0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Paola

Re:studio del beyer in quanto tempo?
Febbraio 04, 2014, 09:47:30 pm
In realtà non va da sè, perché se ad esempio commetti errori tenderai sempre a ripetere lo stesso errore. E' solo lavorando sulle singole note che risolvi un passaggio. Quando l'esercizio fila dritto senza errori eseguito lentamente allora puoi anche passare alla velocità, ma se non fai questo lavoro non progredisci.
La velocità viene sempre seconda rispetto ad altri elementi come la precisione, la pulizia, ecc.
Si potrebbe fare come fai tu se si fosse in grado di leggere a prima vista, ma ci vogliono molti anni e molti esercizi fatti lentamente prima di arrivare a una certa disinvoltura con la tastiera.
Io capisco il desiderio di andare avanti, ma così facendo in realtà non vai avanti. La confidenza si acquisisce a mio parere solo dopo aver superato le difficoltà tecniche e questo può avvenire solo progressivamente e molto lentamente.  :)

*

Kolok

Re:studio del beyer in quanto tempo?
Febbraio 05, 2014, 10:15:32 am
In realtà non va da sè, perché se ad esempio commetti errori tenderai sempre a ripetere lo stesso errore. E' solo lavorando sulle singole note che risolvi un passaggio. Quando l'esercizio fila dritto senza errori eseguito lentamente allora puoi anche passare alla velocità, ma se non fai questo lavoro non progredisci.
La velocità viene sempre seconda rispetto ad altri elementi come la precisione, la pulizia, ecc.
Si potrebbe fare come fai tu se si fosse in grado di leggere a prima vista, ma ci vogliono molti anni e molti esercizi fatti lentamente prima di arrivare a una certa disinvoltura con la tastiera.
Io capisco il desiderio di andare avanti, ma così facendo in realtà non vai avanti. La confidenza si acquisisce a mio parere solo dopo aver superato le difficoltà tecniche e questo può avvenire solo progressivamente e molto lentamente.  :)

Grazie mille per l'intervento chiaro ed esaustivo! Tutti i vostri consigli sono oro colato per me  ;)