0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

semicromaIII

studiare a memoria..cooooooooooome!!!!
Maggio 11, 2013, 11:26:32 pm
mi rendo conto che studiare un pezzo per rifarlo a memoria, è un grosso vantaggio ;D...io però ho delle difficoltà :-\...come riuscite a studiare un pezzo a memoria!?  Grazie dei vostri consigli....

*

Lapushka

Re:studiare a memoria..cooooooooooome!!!!
Maggio 11, 2013, 11:59:30 pm
una delle varie cose che aiutano secondo me - ...e che è anche quasi la sola di cui mi limiterò a dirti, precisato che ti parlo sempre in modo personale, per la mia piccola esperienza - è conoscere bene il brano "a memoria" prima "a mente"... musicalmente. Conoscere veramente il brano che si vuole suonare...
Insomma, avere ben presenti a mente le due parti e come esse si accompagnano e sovrappongono; cosa che si assimila da un ascolto di tipo "orizzontale".
E poi penso che anche tanta pratica dello stesso brano aiuti molto a memorizzare i movimenti che le mani devono fare...

poi certo, se devi dedicarti a certi brani che risultano praticamente "privi" di consonanze che aiutino l'orecchio in modo sufficiente, allora sfuggire totalmente ad una lettura dello spartito diventa un po' più difficile... :)

*

Lorenzo221

Re:studiare a memoria..cooooooooooome!!!!
Maggio 13, 2013, 05:17:18 pm
C'è a chi viene naturale, che appena lo prova due o tre volte a mani unite già lo sa a memoria, ma se non sei uno di questi il mio consiglio è di dividere in frasi musicali il pezzo, per capirci io direi circa 5-6 parti per pagina, e studiare separatamente ogni parte ripetendola in modo quasi automatico decine e decine di volte, quando sarai in grado di suonare ogni parte a memoria cerca di unirle. Questo metodo ti da un vantaggio: chi usa questo metodo infatti se sbaglia può ricominciare senza problemi dall'inizio della frase musicale mentre chi lo impara a memoria naturalmente una volta fermo per l'errore trova difficoltà a ricominciare da un punto vicino. Questa abilità è molto apprezzata da molte giurie degli esami ad esempio del conservatorio.
Dopo il silenzio, ciò che più si avvicina a esprimere l’ineffabile è la musica.
E. Jabès

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:studiare a memoria..cooooooooooome!!!!
Maggio 13, 2013, 06:34:34 pm
eh????? apprezzato riprendere un pezzo?!?!?!?!?!? O.o ma proprio no in sede d'esame e di concorso si tira avanti e basta non si riprende
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

Lorenzo221

Re:studiare a memoria..cooooooooooome!!!!
Maggio 14, 2013, 03:45:54 pm
Si certo, ma se non sai andare avanti, la giuria preferisce che riprendi da qualche battuta prima piuttosto che ricominciare da capo. Per tirare avanti come se niente fosse ci vuole abilità.
Ultima modifica: Maggio 14, 2013, 03:47:58 pm da Loryea
Dopo il silenzio, ciò che più si avvicina a esprimere l’ineffabile è la musica.
E. Jabès

*

semicromaIII

Re:studiare a memoria..cooooooooooome!!!!
Maggio 21, 2013, 10:34:29 pm
grazie a tutti dei consigli!!! :)

*

maria_pianista

Studio mani separate
Maggio 30, 2013, 05:39:49 pm
Io invece vi sottopongo un problema simile... Giusto per non aprire una nuova dicussione lo posto qui.

Questa settimana ho fatto "la brava" e ho studiato molto bene il brano assegnato a mani separate. L'ho imparato a memoria con entrambe, credo ormai di conoscerlo molto bene. Pensavo dovesse succedere un miracolo al momento di unire le mani e invece... è stato un vero disastro! Mi sono subito fermata alla prima riga con un senso di incapacità enorme! Sono un po' sorpresa di questo perché non mi era mai successo e il brano non è per niente difficile. Devo continuare su questa strada della mani separate o sarà che non fa per me? Pensavo in pratica che studiando a mani separate avrei risparmiato alla fine un sacco di tempo. Invece mi rendo conto che ora lo devo studiare di nuovo a mani unite come se fosse del tutto nuovo. Qualche consiglio o suggerimento?  :'(

*

Lapushka

Re:studiare a memoria..cooooooooooome!!!!
Maggio 30, 2013, 05:59:14 pm
Per quanto ne possa sapere io con la mia minuscolissima esperienza, quello di studiare a mani separate secondo me è un buon metodo! Ma è un buonissimo metodo dal quale, però, certo non ci si devono aspettare "miracoli"! ;)
...tanto, non esiste niente che possa fare veramente "miracoli" al piano  ::)
e, anche se non ti sembra, comunque aiuta. Intanto, conosci bene il pezzo, adesso; lo conosci più profondamente, diciamo... come su due "canali"! distintamente.
Il brano, in effetti, è la sovrapposizione di queste due parti.
Ma è normale se ti sembra di dover un po' "ricominciare", nella fase di inizio a mani unite.
E tu sai che fai? Cominci lentamente... mooolto lentamente...
e vedrai che pian piano prenderai velocità, senza in realtà averci 'perso' nulla :)

un studio più approfondito, del resto, richiede più tempo...
ma darà i suoi buoni frutti in più^_^
Ultima modifica: Maggio 30, 2013, 06:08:31 pm da Lapushka

*

Lorenzo221

Re:studiare a memoria..cooooooooooome!!!!
Maggio 30, 2013, 11:13:59 pm
Concordo pienamente con Lapushka e aggiungo che non credo sia necessario imparare a memoria quando si fa ancora a mani separate e ciò non comporta un avanzamento molto più rapido nel suonare a mani unite.
Dopo il silenzio, ciò che più si avvicina a esprimere l’ineffabile è la musica.
E. Jabès

Sammy Chopin

  • Visitatore
Re:studiare a memoria..cooooooooooome!!!!
Luglio 12, 2013, 11:38:20 am
Così disse Chopin: "Quando sai un pezzo a memoria,esercitati tutta la notte al buio! Quando gli occhi non vedono nè tasti nè note,quando tutto sparisce,solo a quel punto l'orecchio reagisce con sensibilità completa; è allora possibile ascoltarsi veramente e cogliere ogni minimo errore.Quanto alla mano,esse acquisisce una sicurezza e un'audaciache non le è possibile trovare quando l'esecutore guarda costantemente la tastiera"

Chiara27

Re:studiare a memoria..cooooooooooome!!!!
Luglio 24, 2013, 10:54:06 pm
Ti capisco perfettamente.. Anch'io ho dei grossi problemi ad imparare a memoria un brano. Dato però che era necessario, ho dovuto farlo.. personalmente ti consiglio di suddividere il brano in tante parti(come altri ti hanno già suggerito). Fai ad esempio il primo rigo(metti che sono 5 battute) e ripetilo più o meno una decina di volte, molto lentamente e SOPRATTUTTO facendo varianti (tipo fermate), in modo tale da avere i passaggi ben chiari. All'inizio sarù un po' faticoso, ma poi vedrai che ne sarà valsa la pena..!! Anche perché interiorizzerai meglio il brano! :)

*

Pianoth

Re:studiare a memoria..cooooooooooome!!!!
Luglio 24, 2013, 11:20:19 pm
Per quanto riguarda i brani orecchiabili ascoltarli qualche volta prima di suonarli aiuta ad imparare più velocemente a memoria, per i brani non orecchiabili oppure veloci e con note "strane" (es. Tantissimi autori moderni e non, Prokofiev, Kapustin, Hamelin...) non serve a molto ma ci sono tanti altri metodi per impararli a memoria (vari citati dagli altri).

Frank_9.5

Re:studiare a memoria..cooooooooooome!!!!
Luglio 27, 2013, 06:58:31 pm
Io per imparare un brano a memoria ripeto più volte la parte da suonare e poi mi viene automatico riprodurla, però è una memoria più di tipo "muscolare", è come se le dita andassero da sole in un certo senso! Per fare un esempio, prendiamo il primo preludio e fuga di Bach. Ho molte più difficoltà a imparare a memoria il preludio, non scherzo, perché tutte le parti sono estremamente simili e le mani fanno gli stessi movimenti! Perciò mi capita più spesso di sbagliare... mentre la fuga che è almeno 10 volte più difficile mi viene più facile vista la varietà di movimenti che devono fare le mani, sembra contraddito ma è così almeno per me :)

*

Paola

Re:studiare a memoria..cooooooooooome!!!!
Luglio 28, 2013, 03:09:48 pm
Però Franck quella di cui parli è una memoria cinetica, cioè legata ai movimenti, una cosa che non ha durata a lungo termine. Se molli il brano per un po' lo dimentichi. Non solo, c'è il rischio di "vuoti" improvvisi durante l'esecuzione. Se scordi un paio di passaggi sei fregato, ti fermi...

Invece il brano va studiato sullo spartito ancora prima di mettere le mani sul pianoforte, va assimilato nella sua struttura mentalmente, va compreso come è fatto. Solo dopo, quando si mettono le mani sul pianoforte, saremo supportati dalla memoria della struttura.
C'è chi dice che andrebbe imparato a memoria proprio sulla partitura, cantando le note e solo dopo studiato al piano. Difficile sì, ma facilita poi lo studio vero e proprio.


Frank_9.5

Re:studiare a memoria..cooooooooooome!!!!
Luglio 28, 2013, 04:58:49 pm
Però Franck quella di cui parli è una memoria cinetica, cioè legata ai movimenti, una cosa che non ha durata a lungo termine. Se molli il brano per un po' lo dimentichi. Non solo, c'è il rischio di "vuoti" improvvisi durante l'esecuzione. Se scordi un paio di passaggi sei fregato, ti fermi...

Invece il brano va studiato sullo spartito ancora prima di mettere le mani sul pianoforte, va assimilato nella sua struttura mentalmente, va compreso come è fatto. Solo dopo, quando si mettono le mani sul pianoforte, saremo supportati dalla memoria della struttura.
C'è chi dice che andrebbe imparato a memoria proprio sulla partitura, cantando le note e solo dopo studiato al piano. Difficile sì, ma facilita poi lo studio vero e proprio.

Sì, questo è vero, c'è bisogno di molto allenamento per essere sicuro di non avere quei vuoti e per ricordare bene il pezzo, ma in che senso bisogna assimilare la sua struttura? A volte mi capita di ricordare mentalmente la melodia, come deve suonare il pezzo, però non mi vengono immediatamente i tasti che devo premere...