0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

La paga di un pianista
Marzo 11, 2012, 02:12:56 pm
Chiedo scusa se ho sbagliato sezione ma non so dove metterlo.

Comunque dovrei a luglio andare a suonare a un matrimonio...è la prima volta che vado a suonare ufficialmente...anche se ho già suonato in pubblico ma per improvvisazione perchè c'era un piano nel posto dove stavo in quel momento.

La domanda è.....Quanto si fa pagare un pianista?...Da cosa dipende il prezzo??

Grazie a tutti !!

*

Fatal Frame

Re:La paga di un pianista
Marzo 12, 2012, 12:54:58 am
Penso sia necessario raccogliere qualche informazione(magari in rete), e poi, suppongo che la paga di un pianista vari in base alle sue capacità e alla sua notorietà.Personalmente parlando, sono stato a diversi matrimoni ma di pianisti non ne ho visto nessuno, ogni tanto li vedo in qualche locale, ma più che singoli sono delle band. potresti valutare anche i loro costi per una migliore valutazione. Dovresti sentire,  gli sposi cosa ti offrono, e poi in base alle informazioni
raccolte, stabilire una cifra equa(magari trattabile). 8) 8) 8)
Lo stolto cerca la felicità lontano, il saggio la coltiva sotto i propri piedi.
                        

                  

sergio26

Re:La paga di un pianista
Marzo 13, 2012, 10:10:02 pm
Dalle mie parti un pianista professionista non prende più di 800 euro (ma è già caro), altrove non so... per info, che repertorio faresti?

*

Fatal Frame

Re:La paga di un pianista
Marzo 13, 2012, 10:25:45 pm
Detta così, mi metti in difficoltà, sono poco più che principiante ma, comunque per il repertorio, sentirei gli sposi se
hanno particolari preferenze(genere musicale, cantanti e via dicendo..), e nel caso non esistessero tali preferenze
potresti puntare su un repertorio che svaria dagli anni 60 fino agli anni 90(i migliori 30 anni di musica), e di tanto in tanto, inserirei qualche richiesta(gli sposini di sicuro ne hanno una). Per il costo infine, visto che sono così cari,
potresti contrattare con gli sposi. Spara una cifra che ti sembra appropriata al lavoro da svolgere e dal tempo necessario o richiesto.Non dimenticare lo strumento: è il tuo o lo trovi già sul posto?
Nel primo caso, tutto ok(lo strumento è tuo e lo conosci), nel secondo caso invece ti tocca anche provarlo prima di
esibirti per verificare che tutto funzioni bene.Tornando al primo caso, suppongo che un professionista tenga conto
anche dello strumento, forse è per questo che sono cari. In fin dei conti, ci lavorano con la musica. Se consideri che un idraulico per un ora di lavoro si becca 50Euro per l'uscita, forse il pianista non è poi così caro. ;D
Lo stolto cerca la felicità lontano, il saggio la coltiva sotto i propri piedi.