0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

rox84

Re:richiesta aiuto posizione mani
Settembre 16, 2013, 06:19:43 pm
non ho proprio usato il metronomo, ho tenuto il tempo a orecchio. ora non ricordo quanto ci ho messo a impararlo, comunque adesso lo eseguo meglio perchè quella postata era una delle "prime esecuzioni" dopo aver memorizzato le note, e quindi si vede che c'è una certa incertezza. Devo provare comunque a fare dei video da un'angolatura differente, ho una reflex su cavalletto e quindi dovrei riuscirci senza troppi problemi. Mi sono pure accorta che quando mi registro tendo a irrigidirmi coi polsi più di quanto non lo faccia quando "non mi sento osservata" ..  :'(

posso comunque dirti che ho terminato l'esercizio 6, e con molta meno pratica lo eseguo decisamente meglio del 5, che mi ha dato un pò di filo da torcere (soprattutto su quelle battute di cui abbiamo confrontato la diteggiatura, le ho trovate ostiche all'inizio!)

Sarebbe il caso di il metronomo quindi dici? ci ho provato all'inizio ma dopo un pò mi distrae, come posso fare?  :-[
"La musique exprime ce qui ne peut être dit et sur quoi il est impossible de rester silencieux." (V. Hugo)
Il mio pianoforte: Kawai CA 950 <3
FB: https://www.facebook.com/ross3lla.a

*

Roberto S. Persi

Re:richiesta aiuto posizione mani
Settembre 16, 2013, 08:12:41 pm
Sul metronomo ti dico subito che esistono mille scuole di pensiero e dunque è meglio che fai come meglio ti senti, io per me lo uso o per delle verifiche o per darmi una metrica precisa (e di solito lenta) quando affronto esercizi ostici che han bisogno di studio accurato, es. il famigerato 5.
Sono felice di sentire che il 6 è meglio anche se a prima vista non mi sembra (l'ho solo assaggiato per così dire). Quanto all'imbarazzo nelle registrazioni figurati che io sbaglio regolarmente quando mi registro al piano per riascoltarmi e sono l'unico spettatore o meglio ascoltatore. Purtroppo non ho i mezzi per fare registrazioni visive, le ritengo molto utili, la tua per esempio mi ha dato moltissime indicazioni e aiuto, sia in se, sia nei vari commenti degli esperti.
Quando affronterò il 6 seriamente (in questi giorni) mi farò sentire e ammetto di sperare in un tuo post visivo   ;D, lo ammetto rubacchio l'esperienza altrui... ma sono ancora senza magister...
L'importante è partecipare

*

rox84

Re:richiesta aiuto posizione mani
Settembre 16, 2013, 08:41:45 pm
 ;D io basta che stacco la cuffia e sbaglio, pensando che qualcun altro possa sentirmi  :P

comunque il confronto aiuta, sono d'accordo con te! Farò un post visivo del 6 allora, stasera inizio a vedermi il 7 , peccato che tu non possa riprenderti!

Citazione
lo ammetto rubacchio l'esperienza altrui... ma sono ancora senza magister...

guarda da me c'è poco da rubare!!  ;D ;D

ah, dimenticavo.. io di solito i video degli esercizi svolti (quelli su youtube), li guardo SOLO quando ho terminato l'esercizio, per vedere se ho "capito" come va suonato, per non farmi influenzare e cercare di capire da sola la musica. penso che aiuti
Ultima modifica: Settembre 16, 2013, 08:47:26 pm da rox84
"La musique exprime ce qui ne peut être dit et sur quoi il est impossible de rester silencieux." (V. Hugo)
Il mio pianoforte: Kawai CA 950 <3
FB: https://www.facebook.com/ross3lla.a

*

Roberto S. Persi

Re:richiesta aiuto posizione mani
Settembre 16, 2013, 10:40:25 pm
Anch'io preferisco affrontare nuovi esercizi senza esempi visti o ascoltati, però a volte quando ci sono passaggi che non mi convincono o non mi entrano, ... una sbirciatina.... 8), non si tratta mai della difficoltà intrinseca dell'esecuzione ma del senso, non so se mi spiego, quando un esercizio o branetto che sia mi diventa logico le difficoltà pian piano svaniscono, figurati che cerco "musicalità" anche nell'esecuzione di una scala.
L'importante è partecipare

*

rox84

Re:richiesta aiuto posizione mani
Settembre 16, 2013, 10:56:42 pm
capisco benissimo, a volte bisogna trovare proprio il senso di quello che si sta suonando. comunque anche il 7 l'ho trovato più semplice del 5! ;D forse non sono del tutto in ordine di difficoltà.. oppure la cosa è soggettiva.. maah
"La musique exprime ce qui ne peut être dit et sur quoi il est impossible de rester silencieux." (V. Hugo)
Il mio pianoforte: Kawai CA 950 <3
FB: https://www.facebook.com/ross3lla.a

*

rox84

Re:richiesta aiuto posizione mani
Settembre 23, 2013, 03:07:34 pm
torno in argomento perchè ho realizzato un altro video da un'angolatura diversa, laterale, forse più utile per capire "l'appoggio". Forse mi sono seduta leggermente distante perchè non volevo uscire nella ripresa  :-[
gli esercizi sono sempre del czerny op. 599, n.6 e n. 7

ho alcune dita svolazzanti, in particolare l'indice sinistro.. si alza da solo come se ci fosse una molla  :-\

chiedo quindi se è possibile dare un parere visto così..  o se magari è preferibile una ripresa dall'alto per confrontarsi.. grazie ancora!
Carl Czerny, Op 599, n.6 & n.7 - Learning piano

(non fate caso alla penultima battuta del 6, l'ho cannata -.-' )
Ultima modifica: Settembre 23, 2013, 03:37:32 pm da rox84
"La musique exprime ce qui ne peut être dit et sur quoi il est impossible de rester silencieux." (V. Hugo)
Il mio pianoforte: Kawai CA 950 <3
FB: https://www.facebook.com/ross3lla.a

*

RobertoM

Re:richiesta aiuto posizione mani
Settembre 24, 2013, 10:29:57 am
La seduta troppo indietro lo hai già detto tu, una cosa che noto è il suonare proprio all'inizio del tasto bianco, prova a suonare più in centro al tasto bianco, detto in altri termini sposta le mani più in avanti verso i tasti neri, ti agevolerà quando inizierai ad usarli.

Non mi preoccuperei troppo dell'indice sinistro, si metterà a posto da solo, se vuoi "prova" a pensarci e tenerlo più giù quando suoni ma se questo ti porta ad un irrigidimento dell'articolazione lascia stare, personalmente credo che la rilassatezza sia la chiave di tutto.

L'altezza della seduta mi sembra corretta, gomiti paralleli al terreno.

DarkKnight

  • Professionista
  • Mostra profilo
  • ***
  • 496
  • con il suono delle dita si combatte una battaglia
Re:richiesta aiuto posizione mani
Settembre 24, 2013, 01:07:15 pm
secondo me hai solo bisogno di farti degli esercizi che ti aiutino a rilassare le dita che non devi usare, non so da quanto tempo suoni ma all'inizio è normale che, soprattutto il mignolo se suoni col 4 dito se ne va in aria o si arricia per aiutare il movimento del 4.
la sinistra forse tendi ad alzare un pò il polso, fa attenzione perchè io da quando ho ripreso a suonare a gennaio non ci ho fatto attenzione e ora il polso sinistro mi si alza e le nocche si arcuano verso il basso. Fatti degli esercizi a note tenute e se vuoi aggiungi degli esercisi per sola mano sinistra, fatti entrambi molto lentamente e concentrandoti sulle sensazione di ogni singolo muscolo della mano sinistra.

per il resto direi che puoi fare gli esercizi più lentamente in questo modo non devi mettere troppa concentrazione sulle note e dare più concentrazione sul movimento delle dita e sulla posizione.
è una cosa che all'inizio si deve fare, ma se riesci a rendere naturale certi rilassamenti delle dita e movimenti delle mani e di tutto il sistema dito mano polso avambraccio braccio spalla poi non ci pensi più e vai tranquillamente alla velocità giusta.

anche la posizione sull'orlo che dice roberto la sistemi facendo degli esercizi di tecnica di base, magari facendoli per singola mano e guardandoti nella posizione, considera che le dita dovrebbero suonare al margine di una ipotetica linea che passa sull'orlo dei tasti neri, sia per quanto riguarda i tasti bianchi (quindi la parte inferiore della linea) che sui tasti neri (e quindi la parte superiore della linea) ne troppo fuori la tastiera ne troppo interno.

concentrati più sugli esercizi di tecnica pure che non sugli studi tecnici.

come ti ho detto però, sempre non sapendo da quanto suoni, hai solo bisogno di suonare.

:)
Ultima modifica: Settembre 24, 2013, 01:10:37 pm da DarkKnight

*

rox84

Re:richiesta aiuto posizione mani
Settembre 24, 2013, 01:58:19 pm
ho iniziato a suonare a metà aprile circa, ma quest'estate è stata un pò una pausa, sia a causa del lavoro, che a volte mi ha fatto tornare a casa troppo stanca pure per ragionare, che a causa delle ferie che paradossalmente mi hanno tolto tempo (non trascorrendole a casa, il piano purtroppo non me lo posso portare appresso, altrimenti verrebbe sempree con me  :-\ ).  Ho ripreso seriamente a settembre e mi auguro di potermici dedicare molto di più nel periodo invernale in arrivo :D

grazie 1000 dei consigli intanto!
"La musique exprime ce qui ne peut être dit et sur quoi il est impossible de rester silencieux." (V. Hugo)
Il mio pianoforte: Kawai CA 950 <3
FB: https://www.facebook.com/ross3lla.a

*

Roberto S. Persi

Re:richiesta aiuto posizione mani
Settembre 24, 2013, 03:27:48 pm


anche la posizione sull'orlo che dice roberto la sistemi facendo degli esercizi di tecnica di base, magari facendoli per singola mano e guardandoti nella posizione, considera che le dita dovrebbero suonare al margine di una ipotetica linea che passa sull'orlo dei tasti neri, sia per quanto riguarda i tasti bianchi (quindi la parte inferiore della linea) che sui tasti neri (e quindi la parte superiore della linea) ne troppo fuori la tastiera ne troppo interno.

A questo proposito una domanda. Quando ho chiesto al mio maestro se era meglio suonare i tasti bianchi verso il centro e non in punta, mi ha risposto di no affermando che più ci si allontana dal bordo più ci vuole forza per pigiare il tasto (figuandoselo come una leva in effetti ci stà) rendendo difficoltoso il tocco espressivo.
Come la mettiamo? Io sarei più per il discorso della linea immaginaria, ma anche in questo ci sono diverse scuole di pensiero?


L'importante è partecipare

DarkKnight

  • Professionista
  • Mostra profilo
  • ***
  • 496
  • con il suono delle dita si combatte una battaglia
Re:richiesta aiuto posizione mani
Settembre 24, 2013, 03:49:14 pm


anche la posizione sull'orlo che dice roberto la sistemi facendo degli esercizi di tecnica di base, magari facendoli per singola mano e guardandoti nella posizione, considera che le dita dovrebbero suonare al margine di una ipotetica linea che passa sull'orlo dei tasti neri, sia per quanto riguarda i tasti bianchi (quindi la parte inferiore della linea) che sui tasti neri (e quindi la parte superiore della linea) ne troppo fuori la tastiera ne troppo interno.

A questo proposito una domanda. Quando ho chiesto al mio maestro se era meglio suonare i tasti bianchi verso il centro e non in punta, mi ha risposto di no affermando che più ci si allontana dal bordo più ci vuole forza per pigiare il tasto (figuandoselo come una leva in effetti ci stà) rendendo difficoltoso il tocco espressivo.
Come la mettiamo? Io sarei più per il discorso della linea immaginaria, ma anche in questo ci sono diverse scuole di pensiero?

il tuo maestro ha ragione il problema è che se stai vicino al bordo con mettiamo il dito medio (il più lungo anche se arcuato in posizione corretta) il pollice ti finisce fuori o comunque non hai un contatto sicuro col tasto, quindi si deve trovare una posizione che vada bene per tutte le dita senza doverti muovere troppo col polso (nel caso di tonalità in cui ci sono pochissimi tasti bianchi) quando invece sei in una tonalità mattiamo di LA allora in quel caso devi cercare di stare il più possibile vicino al bordo dei tasti neri e muovere il polso orizzontalmente in modo da avere una posizione sicura per tutte le dita.
inoltre la differenza di leva che hai tra questa linea immaginaria e il bordo del tasto non è così significativa da giustificare la perdita di sicurezza del contatto coi tasti.

Non è una cosa facile, o meglio è una cosa naturale e inconscia per chi ha già anni di pianoforte classico sulle spalle, ma credo che questo non sia il nostro caso, quindi ci dobbiamo fare attenzione.
Inoltre, credo, sono piccole sottigliezze che acquistano un valore significativo solo ad alti livelli, per noi comuni percussionisti di tasti sono da perseguire ma non da ossessionarci.

:)

silvie

Re:richiesta aiuto posizione mani
Ottobre 17, 2013, 12:21:10 am
il mignolo infatti lo sento piuttosto debole (tutti e due).. devo concentrarmi sicuramente su quello con gli esercizi di tecnica del pozzoli

non è tanto la posizione il problema, secondo me, quanto la meccanicità dei tuoi movimenti! tutto ciò che fai è la somma di ciò che ti è stato detto, e ciò che decidi tu, e si vede! E' vero che tendi ad alzare il polso soprattutto della mano sinistra, e a non rilassare ciò che non usi, ma il problema non lo risolvi aggiungendo alla tua tecnica pure quest'altra informazione! Dovresti piuttosto, a parer mio, compensare con un pò di esercizietti a tavolino che mirano all'economia di movimento; in questo modo il tuo cervello comincia a fare esperienza di movimenti più economici, che poi pian piano ti saranno d'aiuto anche per la tua tecnica!

*

rox84

Re:richiesta aiuto posizione mani
Dicembre 24, 2013, 06:42:59 pm
ciao ragazzi, è passato un pò di tempo, e spero di essere migliorata almeno un pochettino!! :)

VI posto due pezzettini che ho registrato oggi, così potete dirmi se effettivamente va meglio o no:

- il primo è il Minuetto in Sol di Bach
Bach - Minuet in G - Minuetto in Sol

ho trovato 200 versioni in rete, non ho capito se si suona staccato o no!

- il secondo è "Le Onde" di Einaudi, che sto ancora studiando.. come vedrete è solo un pezzettino, ci sto ancora lavorando  :-X (ma forse è troppo per il mio livello??)

Le Onde - L. Einaudi - piano (1^ parte)


A proposito, volevo chiedervi se potete consigliarmi qualche brano carino (classico o contemporaneo).. perchè vedo che dedicarmi ai brani e non solo alla tecnica rende lo studio un pò più dinamico e divertente!
Una difficoltà che ho incontrato è proprio quella di riuscire a valutare la difficoltà di un brano.. :(

In ogni caso, anche se non suonerò al concerto di Natale quest'anno..  ;D ;D mi sta piacendo tantissimo dedicarmi al piano! Mi emoziona sempre.. anche nei piccoli passi che riesco a fare!

Con l'occasione vi faccio tanti tanti auguri per un Buon Natale!!!  :-*
Ultima modifica: Dicembre 24, 2013, 07:02:57 pm da rox84
"La musique exprime ce qui ne peut être dit et sur quoi il est impossible de rester silencieux." (V. Hugo)
Il mio pianoforte: Kawai CA 950 <3
FB: https://www.facebook.com/ross3lla.a

luciasciacovelli

  • Visitatore
Re:richiesta aiuto posizione mani
Dicembre 24, 2013, 07:02:22 pm
Ciao. :D
Dalla prima esecuzione ci sono stati dei miglioramenti, ma c'è ancora qualcosa che non va.
L' errore che io ho notato è che metti troppa tensione nelle dita... a livello esecutivo è tutto a posto.
Per quel che può valere la mia opinione.
Tanti auguri  ;)

*

rox84

Re:richiesta aiuto posizione mani
Dicembre 24, 2013, 07:06:16 pm
Ciao. :D
Dalla prima esecuzione ci sono stati dei miglioramenti, ma c'è ancora qualcosa che non va.


Certo che mi interessa anche la tua opinione, e ti ringrazio!  :D

Anche io rivedendomi vedo questa "tensione" di cui parli, ma poi all'atto pratico non riesco a capire da dove viene.. cioè, la vedo  anche quando penso di essere invece "rilassata"!
Pensi che sparirà col tempo o conosci qualche esercizio apposito per rilassare le mani/dita?
"La musique exprime ce qui ne peut être dit et sur quoi il est impossible de rester silencieux." (V. Hugo)
Il mio pianoforte: Kawai CA 950 <3
FB: https://www.facebook.com/ross3lla.a