0 Utenti e 4 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

*

sergiomusicale

Come eseguire il preludio N.7 op. 28 di Chopin
Gennaio 28, 2019, 02:11:44 pm
Il preludio n.7 op. 28 è uno dei più semplici, vista la sua "lentezza" e brevità, tanto da apparire come primo brano nella raccolta del: "Il mio primo Chopin" della Ricordi (revisione di Ettore Pozzoli) ER 2446 MCMLIII.
Anche lo scrivente ha deciso studiarlo, e, in qualche modo riesco ad eseguirlo...ma ... come interpretarlo? a quale velocità eseguirlo? come sottolinearne i passaggi e le diverse frasi?.
Ho provato ad ascoltare delle esecuzioni su Youtube, e ne ho trovate di veramente diverse,
Quale a Voi piace di più? quale Vi sembra la più appropriata?, io non vi dico il mio giudizio per non influenzarVi... ;)
https://www.youtube.com/watch?v=W6l8QrW5dwg
https://www.youtube.com/watch?v=U6vJmHiHBMo
https://www.youtube.com/watch?v=W2wgQrO-E1U
https://www.youtube.com/watch?v=LKT9TFvUV90
https://www.youtube.com/watch?v=PotF8Gwoiz0
https://www.youtube.com/watch?v=yzQmKBVPRYg
https://www.youtube.com/watch?v=CUOBZZhbnTA
https://www.youtube.com/watch?v=Vkg4onCGFk4
https://www.youtube.com/watch?v=bklGYnMgO5w
https://www.youtube.com/watch?v=2UTAmV54OWE
https://www.youtube.com/watch?v=JIXCLqAs42M
https://www.youtube.com/watch?v=D5anti0mYuk
https://www.youtube.com/watch?v=nVN8PUUas0w
alcuni video riportano anche dei commenti, delle considerazioni od accenni di tutorial:
https://www.youtube.com/watch?v=wBKKF-_K1k4
https://www.youtube.com/watch?v=zzdi2-QIerA
https://www.youtube.com/watch?v=5vCy9QgL97M
https://www.youtube.com/watch?v=Wu0bT6OYHso
https://www.youtube.com/watch?v=d_Pbbcfjw4c

*

eds

Premetto che, per ora, ho visto solo il primo gruppo di video, non i tutorial
Io personalmente ho notato l'uniformità di tocco e di tempo di Cory Hall (https://www.youtube.com/watch?v=CUOBZZhbnTA).
Per impararlo mi ispirerei a lui.

Poi, un giorno, suonando e risuonando, arriverò spontaneamente ad un'interpretazione personale, e magari scoprirò che preferisco Trifonov, ma è un traguardo successivo.

Aspettiamo altri commenti  :)

*

guc

Re:Come eseguire il preludio N.7 op. 28 di Chopin
Febbraio 08, 2019, 11:05:14 pm
Non sono riuscito ad eleggere un preferito perché ci sono cose che mi piacciono e non mi piacciono in tutte le esecuzioni.
Ti dico le mie impressioni.
La maggior parte per me sono troppo lente e in molte il pedale viene tenuto troppo a lungo e sporca un po' la frase successiva. Non capisco perché molti fanno l'accordo di FA# (bat 12) ppp, alcuni anche arpeggiato.
Forse quella che mi piace di più è quella di Rubinstein

*

Pianoth

Re:Come eseguire il preludio N.7 op. 28 di Chopin
Febbraio 09, 2019, 01:53:31 pm
Non sono riuscito ad eleggere un preferito perché ci sono cose che mi piacciono e non mi piacciono in tutte le esecuzioni.
Ti dico le mie impressioni.
La maggior parte per me sono troppo lente e in molte il pedale viene tenuto troppo a lungo e sporca un po' la frase successiva. Non capisco perché molti fanno l'accordo di FA# (bat 12) ppp, alcuni anche arpeggiato.
Forse quella che mi piace di più è quella di Rubinstein
Il pedale un po' dovrebbe sporcare, d'altronde l'autografo ha il pedale chiaramente indicato, e Chopin era molto preciso sulla pedalizzazione:

Preciso che avendolo provato su pianoforti storici, la sporcatura del pedale si sente lo stesso in questo caso, è solo un po' meno invadente.

Riguardo l'accordo che alcuni arpeggiano, la PWM (Jan Ekier) dice che Chopin ha dato questa variante autentica nello spartito di un allievo con mani piccole:

Di conseguenza, arpeggiare è un'opzione considerabile autentica.

Riguardo un'esecuzione preferita, non mi esprimo.
Aldo Roberto Pessolano (aka Pianoth Eakòs Shaveck)
Canale youtube | Ascoltarmi suonare dal vivo su twitch!
Supporta il mio contributo

*

Pianoth

Re:Come eseguire il preludio N.7 op. 28 di Chopin
Febbraio 09, 2019, 01:59:31 pm
Riguardo una velocità che può essere ritenuta filologica, l'edizione di Kullak solitamente dà buone indicazioni metronomiche, in linea con quelle di Chopin. Nel caso di questo preludio, questa è la velocità che suggerisce:



Mettendo in conto la possibilità di errori metronomici, o la volontà dello stesso Chopin di essere un po' più veloce o più lento, un range di velocità considerabili autentiche direi che è Semiminima = 90-110.
Aldo Roberto Pessolano (aka Pianoth Eakòs Shaveck)
Canale youtube | Ascoltarmi suonare dal vivo su twitch!
Supporta il mio contributo

*

sergiomusicale

Re:Come eseguire il preludio N.7 op. 28 di Chopin
Febbraio 09, 2019, 04:14:53 pm
Sono confortato dal vedere che il problema non era scontato e non esiste una comune visione dell'esecuzione... tra l'altro nella versione da me citata del Pozzoli viene dato l'Andantino con la semiminima a 80.... a 100 mi sembra velocetto  :D quanto dovrebbe durare l'esecuzione per 16 battute (a parte la prima anacrusica)  :o

se non erro 60.000 millisecondi /100 (bpm) = 600 ;
600 * 3 (tempo 3/4) = 900;
900*16 (battute) = 28.800 millisecondi ... quindi circa 30 secondi..  ::)
...o sbaglio qualcosa....  quindi nessuna esecuzione proposta si avvicina alla realtà?
http://www.sonusfactor.com/2016/01/19/come-convertire-il-tempo-metronomico-in-millisecondi-2/

*

Pianoth

Re:Come eseguire il preludio N.7 op. 28 di Chopin
Febbraio 09, 2019, 05:15:57 pm
Il calcolo è giusto, la formula diretta è:
60 * (3 quarti per battuta) * (16 battute) / (100 quarti per minuto) = 28,8 secondi
Semplicemente, al giorno d'oggi tutti i tempi moderati e lenti tendiamo a farli più lenti rispetto a come si facevano all'epoca, anche perché gli strumenti odierni, specialmente i gran coda, si chiamano velocità molto più lente.
Mi è capitato una volta di dover registrare una composizione di un compositore che aveva indicato una certa velocità, basata su come suonava sul suo verticale. Quando l'ho dovuta registrare su un gran coda, me l'ha fatta suonare quasi alla metà di quanto aveva indicato, perché gli piaceva di più così su quello strumento.
Nonostante queste considerazioni, comunque, una velocità appropriata, specialmente se si dovesse suonare su strumenti d'epoca, è quella che ho detto, cioè 90-110. 80 temo che sia già un po' troppo lontano dalle velocità lente dell'epoca, anche se ovviamente questo non significa che sia completamente sbagliato.
Aldo Roberto Pessolano (aka Pianoth Eakòs Shaveck)
Canale youtube | Ascoltarmi suonare dal vivo su twitch!
Supporta il mio contributo

*

Pianoth

Re:Come eseguire il preludio N.7 op. 28 di Chopin
Febbraio 09, 2019, 06:17:35 pm
Ecco un mio tentativo di interpretarlo nella maniera più autentica che mi è possibile:
https://youtu.be/X43REPrfHDs
Ho utilizzato per la registrazione un modello fisico creato su Pianoteq, modificato personalmente per riprodurre più fedelmente possibile il suono di un vero Pleyel dell'epoca di Chopin (avendolo suonato credo di esserci piuttosto vicino). A livello interpretativo, spesso all'epoca si rallentava quando si andava sul forte, e si accelerava quando si andava sul piano (non è proprio così, ma spiego così per semplificare le cose), quindi il tempo durante l'esecuzione è molto variabile, anche se in media credo di essermi mantenuto intorno a 92. Un altro dettaglio interpretativo è l'acciaccatura di battuta 15, fatta in battere dato che pare che Chopin, seguendo la tradizione classica, interpretasse quasi tutti gli abbellimenti sempre in battere (come dimostrano delle linee di verticalità in vari spartiti di suoi allievi).
Ultima modifica: Febbraio 09, 2019, 06:54:27 pm da Pianoth
Aldo Roberto Pessolano (aka Pianoth Eakòs Shaveck)
Canale youtube | Ascoltarmi suonare dal vivo su twitch!
Supporta il mio contributo

*

sergiomusicale

Re:Come eseguire il preludio N.7 op. 28 di Chopin
Febbraio 10, 2019, 09:23:38 am
Bello!!! Grazie Pianoth, sei un Grande  :-* :-* è così che me la sentivo dentro :D...  non ne avevo trovata alcuna simile in rete e mi erano venuti grossi dubbi sul mio "sentire" istintivo, tu li hai dissipati con professionalità e competenza, e mi hai ridato l' "emozione" dell'ascolto atteso  ::).

*

guc

Re:Come eseguire il preludio N.7 op. 28 di Chopin
Febbraio 12, 2019, 08:55:01 am
Solo una precisazione sul pedale.
Non intendevo dire che non ci va ma mentre nello spartito è indicato fino al secondo movimento, in molte esecuzioni che ha linkato Sergiomusicale mi sembra che venga alzato sul terzo. In questo modo, a mio giudizio, non si sente lo stacco necessario tra una frase e l'altra creando un pò di confusione.
Probabilmente suonato con un piano antico questo non si sentirebbe ma con un piano moderno che ha più risonanza secondo me se non staccato al momento giusto non da un bel effetto.