0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

lorenzoas

Ragazzi ho un problema con l'esercizio n° 9 e 10. Nel n° 9 dalla battuta 12 in poi ho difficoltà perchè le dita nell'estendersi sempra che si bloccano e a volte riesco a farlo bene e altre volte sbaglio di + nella battura 13 dove dal do con il secondo dito devo prendere il fa con il quarto dito. In questo passaggio noto che il mignolo tende ad alzarsi e rimane teso... Nell'esercizio n° 10 invece quasi in tutte le battute la mano destra tende ad avere le dita non rilassate e trovo difficoltà a prendere bene le note... Come posso risolvere il problema? Studio sui libri hanon, beyer, pozzoli, trombone e cesi-marciano...
Aiutoooooooooooo!!!! :'( :'(
Ultima modifica: Giugno 23, 2010, 01:03:40 pm da lorenzoas

lorenzoas

nessuno mi può aiutare?

Marianna

Se cerchi di essere un po'piú chiaro forse sí...
Ciaociao

lorenzoas

volevo dire che nei movimenti e nella velocità dell'esercizio, il mignolo tende ad alzarsi e nn sta rilassato. Spesso questo mi succede con l'hanon se eseguo esercizi a una velocita sopra i 140 bpm il mignolo si alza e nn riesco ad abbassarlo, mentre se gli esercizi li eseguo lentamente questo nn accade...

*

Riccardo

devi cercare di controllare il mignolo mentre suoni fai molto l'HANON prima a velocità bassa poi più alta e cerca di tenerlo rilassato e basso cioè quasi attaccato alla tastiera
ciao ;) ;)

l.golinelli

Da quanto suoni?

Perché nei primi 6 mesi è normale essere poco rilassati, poi piani piano si migliora. L'importante è che tu ti eserciti nello stare rilassato ma ci vuole tempo ed esercizio...

lorenzoas

ciao suono da circa un 10 anni, ma prima suonavo ad orecchio senza pensare alla tecnica e usavo di + il pollice, indice e medio nella mano destra e la sinistra la usavo per prendere solo gli accordi della tastiera con gli styles. Ora invece è da quasi 6 mesi che vado a lezioni da una maestra.

l.golinelli

Dunque è come se tu suonassi da 6 mesi, quindi è normale che tu dia ancora rigido. Il sistema migliore è fare esercizi di tecnica, fino a che le dita saranno più forti e reattive: allora suonerai solo con le dita, e non col resto dei muscoli e sarai mooooooolto più sciolto e veloce... ;)

lorenzoas

ok meno male, perchè pensavo che era un problema che non potevo + risolvere visto che sono un mancino e ho 26 anni... ;D

l.golinelli

Risolverai senz'altro... :)
Vedrai che ad un certo punto darai il voltone e ti sembrerà di aver maggiore confidenza col pianoforte nel giro di poco tempo...

lorenzoas

Grazie mille per l'incoraggiamento  :)

*

gabry081

Si infatti, io dopo 3 mesi e mezzo sono riuscito finalmente a controllare il rilassamento, adesso tutte le dita che non suonano posano leggere sulla tastiera, da premettere che suonavo da 12 anni da autodidatta (e tutt'ora suono su una tastiera casio da 100 €)
Perché la musica è la ragione di vita per molti.
Perché la musica ti fa girare la testa, ti fa piangere, sorridere, urlare, pensare.
Perché la musica ti fa vivere momenti stupendi e ti consola nei momenti più brutti
Per questo amo la musica,perché un giorno io vorrei fare la musica e fare emozionare

Ciao a tutti, Scusate l'intromissione. Ma siccome si parla del Czerny. (Sono autodidatta e suono da pochissimo) Ho cercato di fare i primi esercizi e noto che la diteggiatura cambia sempre anche della stessa nota . E' cosi'? Oppure sto capendo male io? Perche nel Beyer la diteggiatura rimane sempre la stessa. Grazie a tutti

l.golinelli

Nelle note ribatture di solito la diteggiatura cambia nel senso che se devi suonare per esempio un do 4 volte, di solito la diteggiatura proposta è 4 3 2 1. Io, a meno che le note ribattute siano da fare ad altissima velocità uso sempre lo stesso dito però ti dico che le note ribattute con dite diverse sono molto utili per sviluppare l'agilità delle dita...

Grazie per la risposta. allora avevo capito bene.. Mi sai dire perche'  alcune volte nella stessa nota tra parentesi ci sono diteggiature diverse? Es. do (1 2) .. vuol dire che posso usare o l'uno o l'altro dito? E infine, e' normale che trovo molta difficolta' (mi confondo nel segiore la diteggiatura e a leggere le note contemporaneamente). C'e' un metodo? Grazie ... e sempre complimenti per il vostro lavoro