0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

kichibia

LE VALSE D'AMELIE, AIUTO IN UN PASSAGGIO
Marzo 16, 2013, 12:25:03 pm
Ciao a tutti, ho bisogno di un consiglio con questo brano. Ho delle difficoltà ad arpeggiare con la mano sinistra nella seconda pagina dello spartito (25esima misura se non sbaglio) quando deve partire dal "la" basso per arrivare al "la" alto mentre la mano dx fa quel passaggio "mi, fa, mi, fa,mi, la" ecc.... non so se sono riuscita a spiegarmi.
Come fate a far muovere la mano sinistra in maniera così veloce percorrendo due scale avanti e indietro? Per me ci vuole un'eternità. Avete suggerimenti al riguardo?
Grazie a tutti, ciao ;)

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:LE VALSE D'AMELIE, AIUTO IN UN PASSAGGIO
Marzo 16, 2013, 12:31:03 pm
come vuoi fare..... ti metti una diteggiatura comoda e inizi a studiare lento...
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

kichibia

Re:LE VALSE D'AMELIE, AIUTO IN UN PASSAGGIO
Marzo 16, 2013, 12:47:37 pm
Grazie Antares, tu quando devi imparare un passaggio cerchi di farlo ad occhi chiusi per abituare la mano ad imparare a spostarsi senza guardare la tastiera?

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:LE VALSE D'AMELIE, AIUTO IN UN PASSAGGIO
Marzo 16, 2013, 12:52:37 pm
dipende se è più complesso il passaggio della sinistra o della destra... una delle 2 mani la guardo sempre
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

kichibia

Re:LE VALSE D'AMELIE, AIUTO IN UN PASSAGGIO
Marzo 16, 2013, 01:06:56 pm
Bene, allora ci proverò e riproverò, non so quanto tempo ci vorrà e neanche se alla fine ce la farò, però l'impegno ce lo metto. Ciaoooo e grazie

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:LE VALSE D'AMELIE, AIUTO IN UN PASSAGGIO
Marzo 16, 2013, 01:22:13 pm
cioè nei passaggi complessi intendo eh.. quelli più lineare guardo lo spartito o guardo l'insieme... in ogni caso imparare come si sposta la mano senza guardare la tastiera soprattutto per i passaggi accordali non è male io lo uso su liszt non posso guardare ogni singolo accordo che faccio quindi io so già di partenza come deve trovarsi la mano per prendere un determinato accordo  i
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

kichibia

Re:LE VALSE D'AMELIE, AIUTO IN UN PASSAGGIO
Marzo 17, 2013, 10:02:10 pm
giornataccia con le prove di questo passaggio... domani magari andrà meglio, ma per me è difficile, forse troppo. Boh vedremo

kichibia

Re:LE VALSE D'AMELIE, AIUTO IN UN PASSAGGIO
Marzo 24, 2013, 12:40:28 pm
aggiornamento:  nel passaggio noto un miglioramento del 5% ;D, meglio di niente, continuo.