0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

zxxz

  • Visitatore
Peso tasti...
Novembre 14, 2013, 12:17:23 pm
Ciao a tutti,
a casa ho uno Yamaha B3 con Silent, a lezione suono su un coda (sempre Yamaha) usato/abusato da molti...
A casa penso di "pestare" suonando troppo forte, ho problemi nel suonare le dinamiche...la differenza tra un piano e un mezzo forte o forte e' appena percettibile (soprattutto in registrazione)...ultimamente pero' mi ci sto mettendo di impegno...
Nell'ultima lezione...miracolo...ho suonato esattamente come faccio a casa e le dinamiche erano molto piu' evidenti, non solo a me ma anche alla mia maestra che in effetti mi ha fatto i complimenti (avevo suonato il Duvernoy op 176 no 8).
Secondo voi, il mio pianoforte ha i tasti troppo leggeri/pesanti? C'e' qualcosa che un tecnico possa fare per alleggerire/appesantire i tasti? Cosa mi consigliate?
Grazie in anticipo.
zxxz

*

Pianoth

Re:Peso tasti...
Novembre 14, 2013, 02:32:32 pm
Ogni pianoforte è diverso da un altro, ma devi essere sempre in grado di suonare da pianissimo a fortissimo su qualunque pianoforte non digitale, non puoi modificare ogni pianoforte su cui suoni. Ti consiglio di praticare le scale (4 ottave) suonando:
  • Tutte le note della stessa intensità (sul Forte o Mezzoforte).
  • Tutte le note il più piano possibile.
  • Tutte le note il più forte possibile, ma sempre controllando il suono (senza pestare e assolutamente non di forza).
  • Crescendo da pianissimo a fortissimo (fortissimo sempre controllato!) in salita e diminuendo da fortissimo a pianissimo in discesa.
  • Diminuendo da fortissimo a pianissimo in salita e crescendo da pianissimo a fortissimo in discesa.
  • Fortissimo -> Pianissimo -> Fortissimo in salita e in discesa (cioè devi suonare diminuendo quando vai verso il centro e crescendo quando vai verso l'inizio e la fine della scala).
  • Pianissimo -> Fortissimo -> Pianissimo in salita e in discesa.

Ti converrebbe farlo anche con le scale per terze, per seste e per moto contrario, ma prima assicurati di saperlo fare con le scale per moto retto con le mani a distanza di un ottava (quelle normali, per intenderci).
Aldo Roberto Pessolano (aka Pianoth Eakòs Shaveck)
Canale youtube | Ascoltarmi suonare dal vivo su twitch!
Supporta il mio contributo

*

RobertoM

Re:Peso tasti...
Novembre 15, 2013, 03:57:29 pm
Io a volte penso di essere TUTTO un tallone!!!  ;D

*

maria_pianista

Re:Peso tasti...
Novembre 15, 2013, 05:42:53 pm
A me succede invece che avendo il digitale e suonando sempre con le cuffie, quando arrivo all'acustico è un disastro! Mi sembra che i tasti non si abbasino e che debba suonare lì molto più forte di quanto lo faccio a casa. Ma quando provo a suonare più forte... addio il tocco e l'espressività! Ho paura di suonare troppo forte o troppo piano. E quando suono così il mio cervello non si adatta e comincio a sbagliare di brutto, perdo il senso del brano, i tasti mi sembrano all'improvviso più stretti, la diteggiatura e il resto va a ramengo e torno a casa avvilitaaaa.  :'( Se a questo si aggiunge che quando vado a lezione trovo l'acustico super stonato rispetto al mio digitale... non combino niente che mi soddisfi, pur se la mia insegnante mi dice che va bene. Praticamente perdo un 50% o più di prestazioni con il cambiamento.
Consigli anche a me?  :-[

*

Pianoth

Re:Peso tasti...
Novembre 16, 2013, 06:06:20 pm
Quando pratichi qualunque brano abbi cura di premere i tasti per bene, come se per suonarli dovessi premerli molto di più, quasi come se dovessi cercare di prendere qualcosa che si trova sotto la tastiera... Senza usare forza, solo il peso del braccio. Più di questo non saprei che consigliarti.
Aldo Roberto Pessolano (aka Pianoth Eakòs Shaveck)
Canale youtube | Ascoltarmi suonare dal vivo su twitch!
Supporta il mio contributo

*

sergiomusicale

Re:Peso tasti...
Novembre 16, 2013, 06:34:28 pm
Purtroppo la tastiera è essenziale nel suonare il pianoforte, molto meglio una tastiera buona con un orrendo suono che il contrario. Per questo quando dovetti scegliere il digitale ho preso l'MP10, tanto sapevo già che l'avrei ascoltato con le cuffie, ma la tastiera è davvero mooolto simile al coda, quando suoni leggero leggero senti sotto le dita lo scappamento, la consistenza, il peso, il ritorno... sono quelli giusti!... ho provato a suonare con il piano spento ed è ancora meglio, non ti distrai con il suono (questo sembra una bestemmia e... forse lo è!!!) ma la sensazione che ne deriva è molto particolare, io lo faccio sulle scale e sugli arpeggi...quando riesci ad ottenere l'uniformita dei colpi (la sequenza dei tun.. tun.. tun..) il gioco è fatto...accendi la tastiera e verifichi...e solitamente è perfetto. Consigli non posso dartene, la soluzione è quella di sostituire lo strumento, pensa comunque che il punto raggiunto è già un ottimo risultato, perché dimostra che stai percependo le differenze "musicorum aures vel minima sentiunt"!!  ;)

*

Pianoth

Re:Peso tasti...
Novembre 16, 2013, 06:56:41 pm
Sergio in parte sono d'accordo, in quanto la tastiera dei clavinova è piuttosto... Diciamo fatta male. Comunque un pianista bravo deve essere in grado di suonare anche su un pianoforte del genere, il problema non è quindi tanto nella tastiera, è nella tecnica (puoi non essere d'accordo ovviamente).
Aldo Roberto Pessolano (aka Pianoth Eakòs Shaveck)
Canale youtube | Ascoltarmi suonare dal vivo su twitch!
Supporta il mio contributo

*

sergiomusicale

Re:Peso tasti...
Novembre 16, 2013, 07:23:08 pm
E invece ti do ragionissima, si deve saper suonare un pò su tutto...pensa che io spessissimo suono sul Klingmann che ha la tastiera a pezzi...e mi piace moltissimo (hai presente quei pianoforti del Far West?)  ;D ;D  però se qualcuno mi dice...trovo differenze, non lo sente bene etc... allora devo dirgli qualcos'altro ;)

*

Paola

Re:Peso tasti...
Novembre 16, 2013, 09:08:43 pm
Sergio non mi dire... hai un Klingmann??? NON CI POSSO CREDERE!!!
E' stato il mio pianoforte da studio per circa 10 anni... ho iniziato da bimbetta proprio su quella.
Pensavo di essere l'unica al mondo ad avere un Klingmann...  ;D
L'ho venduto qualche hanno fa, anzi rottamato è la parola giusta.

*

sergiomusicale

Re:Peso tasti...
Novembre 17, 2013, 08:25:41 am
...Si, ho proprio un Klingmann, non ci avrai fatto caso, ma nelle foto del concorso:
http://www.pianosolo.it/concorso-io-e-il-mio-pianoforte-ultima-settimana-per-partecipare/
ad un certo punto appaiono proprio le foto della pedaliera e della tastiera del mio Klingmann, sono le ultime!
Che ti devo dire...è il piu scassato degli strumenti, ha fatto da cavia a diverse generazioni di pianisti, se lo sono mangiato un pò anche i tarli (piaceva anche a loro!), quando proprio non ne può più lo apro, sistemo qualche tasto e riparto.....mi piace egualmente, non ho ancora preso la decisione se sistemarlo a dovere o rottamarlo...per ora tiro avanti...poi si vedrà  :-*