0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

zhvaigzhdele

Ciao Anch'io avrei bisogno di un consiglio sull'approccio agli esercizi!
io sto studiando una serie di esercizi di tecnica del 4° anno (quelli che teoricamente si prparano per il 5°).
Premetto che io suono il pianoforte per passione non studio per dare gli esami, però mi piacerebbe acquisire delle capacità tecniche che mi aiutino insomma a progredire e in un certo senso a suonare senza avere troppo da invidiare a chi davvero fa il conservatorio.
Sono comunque molto esigente e severa con me stessa (lol)! Al momento io ho fatto una scelta di 15 esercizi di scuola della velocità una decina di Cramer alcuni degli studi brillanti di Czerny e un paio di esercizi di Pozzoli e Bertini. A me hanno sempre consigliato di variare la tipologia di studi (ad es. non fare un libro intero) e scegliere quelli che tecnicamente aiutano a colmare la carenze tencniche. Secondo voi faccio bene così? quanti esercizi per libro occorrerebbe fare fare per differenziare la tecnica!
Grazie

feffy70

Ciao Cristian. Mi servirebbe un grande favore. Sto studiando pianoforte da circa 3 mesi e sono arrivato all'esercizio 44 del  beyer. Inoltre sto tentando di velocizzare il primo esercizio dell' hanon  e di impare il primo esercizio del duvernoy op.176. La mia prof di scuola civica mi ha però  detto che articolo pochissimo le dita  che sono ancora troppo deboli e lente. Pertanto  mi ha suggerito di fare quotidianamente esercizi sulle 4 dita e sulle 5 dita. Il problema e' che io non ho di questi esercizi. Tu avresti qualche pdf con esercizi di questo tipo? oppure libri da consigliare?? Grazie caro :-)

feffy70

Rieccomi raga. Dopo tanti mesi :-)
Mi servirebbe un vostro parere (oltre a quello della mia insegnante).
Sto studiando il secondo brano dell'Hannon e quando lo eseguo, noto un certo affaticamento all'altezza del polso e un progressivo indebolimento del mignolo e anulare della mano destra. Ciò mi accadeva anche nel primo esercizio e soprattutto dopo qualche minuto di ripetizioni del brano.
Mi sono chiesto più volte: da cosa dipenderà? E' dovuto al fatto che faccio solo un ora al giorno di studio al pianoforte (tra hannon e beyer) e quindi ho la muscolatura debole che deve essere rinforzata?
Oppure 10 minuti consecutivi di hannon sono troppi e mi affaticano?
Grazie a chi mi risponderà ;-)

berebè

Solo tecnica sbagliata :) Non ti ostinare a ripetere gli esercizi sperando di "rinforzarti", non è quello il modo...
Allinea l'avambraccio al dito che sta suonando, per prima cosa, e cura che tutte le dita colpiscano il tasto nel modo giusto.
Poi, esercitati (suonando lentamente) a rilassare subito il braccio e le dita non appena hai abbassato il tasto. Se vedi le dita che si attorcigliano o rimangono sollevate quando non suonano, o senti il polso rigido, occhio che stai sbagliando: nessuna delle due cose dovrebbe accadere.

paolo1949

Ciao Cristian. Mi servirebbe un grande favore. Sto studiando pianoforte da circa 3 mesi e sono arrivato all'esercizio 44 del  beyer. Inoltre sto tentando di velocizzare il primo esercizio dell' hanon  e di impare il primo esercizio del duvernoy op.176. La mia prof di scuola civica mi ha però  detto che articolo pochissimo le dita  che sono ancora troppo deboli e lente. Pertanto  mi ha suggerito di fare quotidianamente esercizi sulle 4 dita e sulle 5 dita. Il problema e' che io non ho di questi esercizi. Tu avresti qualche pdf con esercizi di questo tipo? oppure libri da consigliare?? Grazie caro :-)
Mi permetto di farti una domanda, ma possibile che la tua prof , capendo il problema di prima persona no sia in grado di darti delle indicazioni su quale libro acquistare? hai provato a chiederglielo?

feffy70

La mia prof ha detto che i libri che sto usando vanno bene, ma quando ho chiesto delucidazioni in merito al discorso polso si è messa a sparare verdetti da medico, tipo: potresti avere problemi alle nervature!! Detto questo mi sono fatto una visita. Non ho nulla! Solo delle mani deboli che vanno allenate. Pertanto potrebbe solo essere un problema di posizione sbagliata che assumo quando studio da solo a casa

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
per la posizione c'è poco da fare dovrai correggerla con l'insegnante col tempo... io ci ho messo quasi 1 anno..... a suo tempo

per l'irrobustimento.... abbi pazienza
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

feffy70

Ok grazie ragazzi  :)