0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Roberto S. Persi

Mikrokosmos es.24 (pastorale)
Giugno 21, 2015, 05:11:59 pm
Mi riferisco all'es. 24 del primo fascicolo, Pastorale,  e nello specifico alla mano sinistra. Nella battuta sedici il La è seguito dal Sol diesis ( e poi di seguito fino alla fine dello studietto). Premesso che Bartok da poche indicazioni di dita, commetto peccato grave e quindi da non commettere se dopo il La  ( anulare-4) scavallo sul Do diesis con il medio (3) al posto del mignolo? Io mi trovo meglio così, ma può benissimo essere che sia una scorciatoia sbagliata e che mi debba abituare all'uso del mignolo.
L'importante è partecipare

*

Pianoth

Re:Mikrokosmos es.24 (pastorale)
Giugno 21, 2015, 05:46:05 pm
Cioè metti 4 sul LA e 3 sul SOL#? In certi contesti si può fare, ad esempio se la sinistra dovesse continuare a scendere (ad esempio LA SOL# poi FA# MI...) e sul LA per qualche motivo devi mettere per forza 4. In casi in cui si ritorna sul LA prima di scendere si mette semplicemente 2 sul secondo LA invece di 4. In questo caso in particolare innanzitutto non c'è bisogno proprio che metti 4, puoi mettere anche 2 sul primo LA siccome c'è una pausa prima. Ma non è necessario farlo in questo caso, poi dopo dovresti fare un passaggio del pollice o un cambio dito che puoi evitare. L'unico caso in cui metteresti 4 sul LA, 3 sul SOL# e poi 2 sul LA senza la presenza di una successiva discesa è nel caso in cui l'esercizio fosse particolarmente veloce e seguisse qualcosa tipo un trillo sul SOL#. Ma non è nemmeno questo il caso. Infine mettere 4 sul LA, 3 sul SOL# e poi di nuovo 4 sul LA è completamente senza senso.
Quindi cerca semplicemente di mettere 4 sul LA, 5 sul SOL# e poi 4 sull'altro LA. Sarà pure scomodo, ma innanzitutto evidentemente l'esercizio serve proprio ad esercitarti su questa posizione scomoda, e poi ti assicuro che è molto più scomodo mettere 3 sul SOL#, pensa in velocità. Se fai proprio fatica a raggiungere con il mignolo il SOL#, che comunque deve essere legato ai LA, prova a suonare tutti i tasti più dentro (nel senso che la mano deve essere più distante da te).

*

Roberto S. Persi

Re:Mikrokosmos es.24 (pastorale)
Giugno 21, 2015, 06:45:04 pm
Devo confessare che all'inizio della tua risposta ricca di esempi,  cominciavo ad andare nel pallone, ma poi nella parte finale con estrema chiarezza hai dissolto ogni dubbio... niente scorciatoie e via con il 4-5-4 (come subodoravo). Sul fatto specifico poi di suonare con le dita più in profondità ne sono pienamente convinto, però il vizio di stare in "punta di tastiera" quasi sempre è dovuto (per me e quelli come me principianti) al fatto che i famigerati tasti neri si cominciano ad usare dopo molto tempo, a parte lo studio delle scale.  Io me lo sto togliendo ora e forse spendere qualche parola in questo senso non sarebbe brutta cosa da parte degli esperti. Grazie :)
L'importante è partecipare