Il cuore di Pianosolo > Tecnica

Mignolo dritto o piegato?

(1/1)

Gino:
Ciao, ho visto un bel video di tecnica sul sito

https://www.pianosolo.it/parliamo-di-tecnica-pianistica-parte-3/


al minuto 4:00 parla del dito mignolo. Il maestro Tiziano Poli mostra il dito completamente dritto e spostato verso l'esterno.


E' così che va impostato il mignolo? Quando articola si alza e si abbassa sempre dritto?
Oppure ci sono casi nei quali il dito è arcuato come gli altri?

Da un po' di giorni suono con il dito così, e comincia un po' a farmi male. Ho notato inoltre guardando le mani, che si è anche un po' aperto verso l'esterno.

Grazie.

Pianoth:
Premesso che non concordo con i principi di tecnica pianistica espressi da Tiziano Poli, per ragioni che non ho spazio di argomentare dettagliatamente qui, se senti dolore è sempre segno che c'è qualcosa che non va, a meno che la tecnica sia costruita sul dolore e l'esercizio muscolare, in maniera decisamente poco sana.
Detto ciò, il problema probabilmente si risolve se, invece di porre attenzione alle singole dita, cosa che - a mio avviso - fa erroneamente il maestro Poli, poni attenzione al metacarpo e in generale all'integrità della struttura della mano. Probabilmente, non volendo, stai tenendo la mano (o anche tutto il resto del corpo) in una posizione in cui l'articolazione crea co-contrazione muscolare, o troppa attività muscolare statica. Oppure, semplicemente, stai muovendo le dita facendo partire il movimento dal punto sbagliato. Purtroppo ci sono troppe cause possibili specifiche per puntare il dito verso qualcosa di più concreto. Per questo, come ho detto, ti consiglio di spostare l'attenzione verso la mano, e anche l'avambraccio, piuttosto che sul singolo dito.


P.S. Vergognoso il fatto che nel video che hai linkato il maestro Poli affermi che l'altezza alla quale ci si siede non abbia rilevanza, come se la catena di tensioni generate dalla compensazione non esistessero, e come se tutte le parti del nostro corpo agissero allo stesso modo e con la stessa efficienza!

Gino:
Grazie, ritornerò alla posizione naturale con il mignolo arcuato, ponendo attenzione alla mano nel suo insieme.

Navigazione

[0] Indice dei post

Vai alla versione completa