0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

c64

  • Virtuoso
  • Mostra profilo
  • *
  • 182
  • Mit der Dummheit kämpfen Götter selbst vergebens.
Mi viene voglia di smettere....
Aprile 12, 2015, 10:51:03 pm
L'oggetto dice molto.
Mi provo a spiegare: a me sembra di non riuscire a fare progressi. E' un anno e mezzo che suono e non sono arrivato all'esercizio 60 del Beyer, in mezzo ci sono stati altri brani, e` vero, ma a me sembra di essere un bradipo impagliato.
Riesco, tra una cosa e l'altara a ritagliare una mezz'ora al giorno per esercitarmi a casa.
Ma per fare quella mezz'ora faccio una fatica, anche perche` i risultati non ci sono.
Per di piu` ultimamente mi e` iniziato a fare male il braccio sinistro, e quindi esercitarmi al pianoforte e` diventato doloroso - sono gia` andato dal medico, ma per ora le cause del male sono sconosciute - per cui alla fine la mezz'ora diventa ancora meno produttiva. Per di piu` mi ritrovo con il braccio che fa male e quindi se non ci fossero le lezioni io mi sarei sicuramente preso una pausa di riflessione.
Il male al braccio si scatena anche facendo altre cose, tipo ad esempio facendo un parcheggio in retromarcia, la bicicletta ovviamente e` a prendere polvere. Per fortuna a casa ed al lavoro ho i PC con le tastiere con i poggiapolsi, e quindi riesco a scrivere e lavorare.

Scusate lo sfogo, ma ho bisogno di consigli per superare il problema, magari qualche niubbo ci e` gia` passato ed ha qualche truccio per uscire da questo circolo vizioso...

*

eligen

Re:Mi viene voglia di smettere....
Aprile 12, 2015, 11:10:02 pm
Purtroppo ci sono i momenti in cui sembra di non riuscire a concludere nulla, in cui nonostante l'impegno costante i progressi sembrano non arrivare :(  Ci vuole pazienza, tanta tanta pazienza ma non bisogna mollare perchè il lavoro inizia a dare i suoi frutti, improvvisamente i pezzi iniziano a venire e la voglia di suonare ritorna  :) E te lo scrive un altro "bradipo impagliato" (io sono molto più che lentissimo). Perchè non provi a sospendere qualche giorno, così nel frattempo anche il braccio si riposa un pochino (non sottovalutare però il dolore, mi raccomando) e poi riprendi ? Proprio una decina di giorni fà mi era successa la stessa cosa, ero demoralizzato, non riuscivo a concludere nulla, vagavo da un pezzo ad un altro, ero stufo ... Ho lasciato stare il piano per 4 giorni interi ma poi, ogni volta che gli passavo vicino, mi veniva sempre più voglia di suonare e alla fine mi sono seduto e, davvero incredibilmente, ho suonato tutto quello che prima non mi veniva !!! Forse la testa ha avuto più tempo per assimilare i brani facilitando poi la loro esecuzione. Quindi forza e coraggio, vedrai che presto i progressi si inizieranno a vedere (in bocca al lupo per il braccio).
Ciao, eligen.

*

Paola

Re:Mi viene voglia di smettere....
Aprile 12, 2015, 11:44:25 pm
Ciao, credo che il problema sia il tempo. Dici di avere poco tempo da dedicare allo studio e questo lo percepisci come un limite.
Voglio rassicurarti, se ci riesco, dicendoti in primo luogo che il poco tempo a disposizione è un problema per tutti noi. A meno che non si faccia musica per professione il tempo da dedicarle va sempre come "rubato" a tutto il resto.
Però se quel poco tempo lo affrontiamo con spirito costruttivo i risultati arrivano.
Posso darti un consiglio? Prendi una cosa, una sola, un brano, o anche solo un esercizio, e dedica la tua mezzora esclusivamente a quello. Non studiare due cose contemporaneamente, riserva le tue energia a una sola e vedrai che i risultati arriveranno. Quando non hai desiderio di sederti al piano non farlo, fai passare il tempo, fa che torni il desiderio di suonare.
Anche quando ti sembra che non vai avanti in realtà stai andando avanti, stai memorizzando, incamerando esperienza, più lentamente di chi studia 5 ore al giorno, ma in maniera analoga.
Per il dolore che hai, attento al pc! E' la cosa peggiore per sviluppare tendiniti e infiammazioni e soprattutto verifica la tua posizione alla scrivania e al pianoforte. Non sempre il dolore in una zona è dato dalla zona stessa, ma è un riflesso di qualche cattiva postura.
Coraggio!!!  :)

*

sergiomusicale

Re:Mi viene voglia di smettere....
Aprile 13, 2015, 09:22:20 am
Ciao C64, le tue sensazioni sono comuni, niente di nuovo sotto il sole, ma il solo fatto che tu riesca ad esternarle testimonia in tuo favore, vuol dire che in qualche modo vorresti essere aiutato a non smettere...ottimo! Premetto che sono autodidatta da 6 anni e mezzo, ho iniziato il piano a 58 anni e quindi non voglio essere accusato di millantato credito, non sono un “esperto”, ma...l'esperienza fatta sulla propria pelle vuol comunque dire qualcosa e mi sento quindi di comunicartela e darti il mio consiglio, tutto quel che dirò è solo giudizio personale, starà a te valutarlo e farmi puoi sapere cosa ne hai dedotto. Lo studio del pianoforte per me è come una lunghissima scalata in montagna, non puoi fartela tutta in parete, tra chiodi e corde, ci devono essere tratti di bella salita leggera tra verde e fresco, non puoi pensare che si arrivi in vetta in un anno e mezzo, la vetta è immersa tra le nuvole...altissima... ci vorrà del tempo, molto tempo per arrivarci e forse converrà, se si è iniziata la salita in un bel pomeriggio, rinunciare alla vetta e godersi il panorama anche se si rimane ad un livello più basso...detto questo passiamo alla pratica.
Il Beyer è un ottimo libro di esercizi, non il solo, non il migliore, parecchio datato, quindi occhio...anche gli esercizi sono frutto del pensiero di quei tempi, che poi è stato superato, anche come tipologia di tecnica...la tecnica delle dita è stata affiancata superata, integrata etc... etc... questo per dirti che se fai molti esercizi di dita ti stanchi i muscoli che vanno a finire anche nel gomito... provocando i dolori riportati.. a questo scopo devo prepararti anche un post con le considerazioni di Doroty Tauman... ma ne riparleremo in seguito.
La motivazione deve essere sostenuta dalla piacevolezza... conosci qualche accordo?, bene prendi un pezzetto facile facile da leggere: chiave di violino e sigle e ascoltati piacevolmente: “ricarica la molla scarica!” … studia la storia della musica, la teoria etc etc nel periodo che senti che non riesci a suonare fisicamente il piano, nei momenti di vuoto (se ne hai) leggi spartiti (solo con gli occhi...abituati all'accollatura, un po' per volta....).
Ricordati sempre che la mente procede a scatti...per molto tempo non hai progressi, poi inspiegabilmente tutto ad un tratto quello che il giorno prima era ostico diviene il giorno dopo tranquillo...perché? Il perché risiede nei meccanismi del nostro cervello (cerca di avere delle notti tranquille.. con sogni etc... perché è in quei momenti che vengono fissate le conoscenze).
Il bicchiere della vita contiene il 50% di liquido... è mezzo pieno?...è mezzo vuoto?  Sta a te l'interpretazione.
Mi fermo qui perché altrimenti ti faccio un poema... comunque riparliamone.
Buona Musica... e... Buona Vita!!!!
Ultima modifica: Aprile 13, 2015, 10:04:37 am da sergiomusicale

Re:Mi viene voglia di smettere....
Aprile 14, 2015, 08:36:15 am
Nemmeno io sono un  esperto ma se hai questi problemi di dolori che ti vengono fuori anche con altre attività forse hai bisogno di un bel periodo di riposo completo.


*

c64

  • Virtuoso
  • Mostra profilo
  • *
  • 182
  • Mit der Dummheit kämpfen Götter selbst vergebens.
Re:Mi viene voglia di smettere....
Aprile 18, 2015, 12:49:48 am
Dopo aver letto i consigli mi sono un po' ripreso. Temo che il problema grosso siano i dolori, per quanto riguarda la postura al PC ci sto attento, da mesi sono riuscito a recuperare una sedia molto regolabile con i braccioli e le rotelle e tengo la postura corretta in ufficio. A casa ho una sedia normale, ma non ci sto moltissimo.
Per il resto ho prenotato la visita fisiatrica e vedremo che salta fuori.

Se come dice Sergiomusicale ho bisogno di notti tranquille, questo e` un altro problema. Ci sono alcune notti in cui mi sveglio alle ore piu` buie coni il braccio che mi fa male e riprendere sonno e` difficile, in effetti.

Domani ho lezione, vediamo che cosa combino....

*

eds

Re:Mi viene voglia di smettere....
Aprile 18, 2015, 02:48:00 pm
Ciao c64, ma stai mettendo qualche pomata al braccio?

caesar

Re:Mi viene voglia di smettere....
Aprile 18, 2015, 06:33:19 pm
I dolori al braccio possono venire se si suona tesi e non rilassati (oltre alla tensione muscolare, a me capitava anche di rimanere in apnea per lunghi periodi per la concentrazione nella lettura, proprio quando serviva massimo ossigeno al cervello!).

E' ovvio che bisogna piano piano raggiungere la massima rilassatezza per suonare bene e se il braccio tende a far male vuol dire che si è troppo tesi; smettere magari anche solo qualche decina di secondi facendo penzolare il braccio verso il basso e completamente inerte in maniera che si rilassino tutti i muscoli. Non conviene forzare e continuare a suonare, altrimenti si rischia una tendinite che se non curata bene può durare molto a lungo!

Meglio suonare solo 5 minuti e poi alzarsi e fare per qualche minuto qualche passo nella stanza rilassando i muscoli delle braccia.

Per quanto riguarda la voglia di smettere, ti assicuro che da quando ho iniziato le lezioni mi si presenta almeno una volta al mese,  ??? quando le difficoltà mi sembrano troppo ardue,  :'( ma poi guardo ai risultati, sicuramente modesti in assoluto, ma anche se lenti, reali e per me importanti per l'amore che ho per la musica  :) e proseguo arrancando fiducioso... accettando pazientemente  l'arcigna insegnante  >:( e le sue torture!   :o
[dalla lettera di Mauro Giuliani a Domenico Artaria del 20/11/1819,  tornato in Italia da Vienna]  "... sopra tutto il gusto per la musica istrumentale è talmente caduto che fa vergognia, oltre che si vive nella più grande ignioranza..."
Meno male che oggi è tutto diverso; o forse no? :(