0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Atena

Mi aiutate a scegliere il mio prossimo studio?
Ottobre 24, 2011, 03:19:43 pm
Ciao a tutti,
è da un annetto circa che mi sono rimessa a suonare il pianoforte...e penso che questa sia stata la cosa migliore che io abbia fatto negli ultimi tempi!!!
Adesso, dopo un pò di studio, sono arrivata ad un punto morto, nel senso che non so più come andare avanti...tutte le musiche che vorrei studiare sono troppo complesse per me che ho ricominciato da poco, qualcuno potrebbe darmi un consiglio??
Allora quello che ho studiato fin'ora è stato questo:
Beethoven:
- Per Elisa
- Movimento primo sonata 'Al Chiaro di luna'
Chopin:
- Op.69 Valzer n.1
- Prelude n.15, op. 28
- Notturno n.2, op. 9

Secondo voi come posso proseguire? A me piace parecchio il Notturno n.1, op. 15, mi sa che studierò quello...avete qualche consiglio da darmi? Qualche musica da propormi?

Grazie mille a tutti!  :)

*

Riccardo

oltre al 15 n 1 che a quanto ho capito ti piace veramente molto(ti capisco è forse il più bello fra i notturni) comunque io non so il tuo livello ma in generale i notturni ci Chopin sono molto semplici io personalmente (a tempo perso) li ho fatti tutti ti consiglio prima del 15 n 1 di fare il 62 n 2 oppure il 72 n 1 o il n 20 in modo da arrivare più preparata al 15 n 1 che forse è uno dei più ''difficili'' insieme anche al 27 n 2

Atena

Ahh! Grazie 1000!!!!  ;D

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
ahh i notturni ti serve un gran gusto musicale per farli bene.... io mi sono buttato sui preludi... ma tutti e 24
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

Atena

Si in effetti me ne sono accorta anche io...il Notturno che ho studiato, per metterci l'anima...non è stato per nulla facile...i preludi dici? Sì, anche quelli potrebbero essere una soluzione.

Ma qualcosa di qualche altro compositore? E' vero che io adoro Chopin ed è per merito suo che mi sono rimessa a suonare...ma qualcosa di leggero di Mozart ad esempio?

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Mozart.... potresti provare una delle fantasie.. o quella in re minore o quella in la nn ricordo se maggiore o minore....

Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

Paride

  • Intenditore
  • Mostra profilo
  • **
  • 235
  • la musica è poesia, eleva e arricchisce lo spirito
.......... Secondo voi come posso proseguire? A me piace parecchio il Notturno n.1, op. 15, mi sa che studierò quello...avete qualche consiglio da darmi? Qualche musica da propormi?
Càspita, se hai scelto questo Notturno allora hai una buona tecnica perché il trillo di seste non è proprio da tutti!
Allora un altro molto bello è il n.2 op.37 oltre a quello suggeritoti da Riccardo (op.27 n.2) che sicuramente sono alla tua portata.
Poi, per riposare la mano, puoi provare di Debussy: Claire de lune e Reverie.

Vorrei inoltre fare i complimenti a Riccardo che deve essere, da quanto dichiarato, sicuramente bravissimo (beato lui!). 
......... in generale i notturni ci Chopin sono molto semplici io personalmente (a tempo perso) li ho fatti tutti ti consiglio prima del 15 n 1 di fare il 62 n 2 oppure il 72 n 1 o il n 20 in modo da arrivare più preparata al 15 n 1 che forse è uno dei più ''difficili'' insieme anche al 27 n 2
Io, al contrario, mi devo impegnare molto e seriamente per impararli.
«Per aspera sic itur ad astra» (Seneca, Hercules furens, atto II, v.437)

*

Riccardo

PER PARIDE

se hai passione per la musica il minimo che puoi fare è impegnarti molto paride...però mi raccomando non demordere continua imperterrito per la tua strada non lasciarti scoraggiare vedrai che fra poco tempo ...con molto studio... ti accorgerai che i notturni ti verranno benissimo e ti renderai conto della semplicità poichè sarai pronto a suonare cose più difficili ;) ;) ;)

Auguroni Paride Buona musica

Atena

Comunque ho scelto di studiarmi il N3 Op15!

 ;)

*

Paride

  • Intenditore
  • Mostra profilo
  • **
  • 235
  • la musica è poesia, eleva e arricchisce lo spirito
E' un'ottima scelta.
E' molto bello ed è uno dei miei preferiti.
In aggiunta ha anche il vantaggio di essere forse il più facile di tutti i Notturni.
Buon studio!  ;)
«Per aspera sic itur ad astra» (Seneca, Hercules furens, atto II, v.437)

*

Riccardo

hai fatto bene il n3 op 15 è molto bello ti piacerà molto suonarlo una volta finito di studiarlo ;)

Atena

Si sono d'accordo con voi! Non è molto impegnativo ed è davvero bello.
Conto poi di studiare il N2 e infine l'1!
Speriamo bene!  ;D