Il cuore di Pianosolo > Tecnica

le onde di Einaudi

(1/4) > >>

Pasquale1971:
Ciao a tutti,
qualcuno potrebbe darmi qualche suggerimento su come suonare "le onde" di Einaudi ?
Suono il piano da tanti anni da autodidatta e  questo pezzo non riesco a capire come eseguirlo. Per esempio ci v il pedale o no?
grazie mille

MrPianoSolo:
...il pedale ci va eccome ;)
...e poi c'e' da lavorare sulle dinamiche ( i vari piano e forte )... e in generale sull'interpretazione.

Se questo brano lo suoni "quantizzato" esce davvero male, l'ideale impararlo a memoria e poi concentrarsi sul lato "emotivo" ( passami il termine ) del brano.

Per se ci lavori un po'...hai una bella figura garantita!

Daniele Lagatta:
Perdona l'ignoranza...che vuol dire che nn bisogna suonarlo "quantizzato"??? io da poco ho scaricato lo spartito e personalmente ascolto le registrazioni di einaudi(e l'ho sentita anche dal vivo9 e cerco quando pi possibile di interpretarla in modo simile all'originale...

MrPianoSolo:
"quantizzato"... un po' un neologismo che deriva dalla funzione "Quantize" dei software sequencer ( tipo Cubase, logic, protools, cakewalk...ecc.. ). Questa funzione aggiusta matematicamente ( e quasi contro natura ) ogni imperfezione di tempo... tipo se hai registrato delle quartine di trentaduesimi e hai corso un po' o hai rallentato leggermente lui te le aggiusta... spesso pi il danno che il giovamento pero'!

Insomma, non suonarla "quantizzata" vuol dire di non farla esageratamente quadrata.

Pasquale1971:

--- Citazione da: MrPianoSolo - Dicembre 17, 2009, 12:32:15 am ---...il pedale ci va eccome ;)
...e poi c'e' da lavorare sulle dinamiche ( i vari piano e forte )... e in generale sull'interpretazione.

Se questo brano lo suoni "quantizzato" esce davvero male, l'ideale impararlo a memoria e poi concentrarsi sul lato "emotivo" ( passami il termine ) del brano.

Per se ci lavori un po'...hai una bella figura garantita!

--- Termina citazione ---

grazie

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa