0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

gould82

Studiare solo Bach al piano, che metodo usare?
Aprile 10, 2014, 06:29:23 pm
Salve ho due domande da porvi:

Che difficoltà hanno le Scene infantili (Kinderszenen) n. 12 di Schumann? Ovvero, che tecnica richiedono? La mia tecnica è pari a un quinto anno del vecchio corso al conservatorio.

La seconda domanda è per un mio amico, che l'ha rivolta a me ma non ho saputo dargli una risposta. Lui vorrebbe suonare solo Bach al piano (per il momento sta studiando solo pezzi di Bach, né studi né altri brani), secondo voi è uno studio fattibile o deve per forza studiare anche studi o brani romantici per poter progredire nel suo studio su Bach? Qualcuno competente potrebbe stilargli un programma giornaliero da seguire per chi vuole studiare solo Bach?

Grazie mille a tutti!

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
kinderszenen sono da 3-4° anno circa come livello di difficoltà
per Bach.... non è una cosa inproponibile ma non è una cosa diciamo.... ottimale....
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

fkt

La seconda domanda è per un mio amico, che l'ha rivolta a me ma non ho saputo dargli una risposta. Lui vorrebbe suonare solo Bach al piano (per il momento sta studiando solo pezzi di Bach, né studi né altri brani), secondo voi è uno studio fattibile o deve per forza studiare anche studi o brani romantici per poter progredire nel suo studio su Bach? Qualcuno competente potrebbe stilargli un programma giornaliero da seguire per chi vuole studiare solo Bach?

Per Bach valgono 2  discorsi:
- Bach non ha bisogno di null'altro a supporto perchè si è scritto da solo la didattica o meglio, la sua opera per tastiere è praticamente un'opera didattica. Certo, serve la tecnica, ma non quella legata agli studi.
- Bach serve a formare solo una parte delle capacità di un pianista, è il compositore con meno gesti pianistici (anzi nessuno), il più rognoso da memorizzare in quanto nasce da altre esigenze...in effetti memorizzare Bach risulta un lavoro innaturale e a dirla tutta, non so quanto utile. Per cui da un lato Bach da solo non forma un buon pianista, dall'altro un pianista che non è passato da Bach non è un pianista completo.

Come studiarlo?
Dal punto di vista interpretativo approfondire la prassi esecutiva barocca, dal punto di vista dello studio - a parte quanto è scontato che uno già faccia - è utilissimo suonare a voci o mani separate (dipende dal tipo di composizione) e progressivamente mettere insieme.
Ultima modifica: Aprile 11, 2014, 02:41:57 pm da fkt