0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Mas

Ciao a tutti.
Ho ripreso a studiare piano da solo dopo oltre 20anni e ricordo molto poco.
Apro lo spartito: se sulla sinistra trovo la chiave di basso significa che devo suonare tutto in quella chiave ossia un tono sotto?

grazie anticipatamente per questo quesito per voi certamente elementare.

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
un tono sotto?!?!?!?!?!?!?! nono devo leggere e quindi suonare in chiave di basso non un tono sotto
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

Mas

grazie per la risposta.. mi stai dicendo che cambia solo l'ottava di riferimento?

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
no cambia proprio il tipo di lettura.... e in un certo senso leggi un ottava sotto ma non sempre senza l'ausilio di un pentagramma non è facile spegartelo.... cmq è una chiave di fa qui sul 4° rigo leggi fa ma nell'ottava sotto... il do centrale in chiave di basso è sul primo taglio addizionale superiore
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

Mas

Perfetto mi è tutto chiaro...  grazie mille (soprattutto per la pazienza).
Sto studiando Horowitz quindi tornerò a rompere a breve!

ciao
MaS

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
studiando Horowitz???
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

Lorenzo221

1. La mano sinistra si suona 13 toni sotto, per l'esattezza, ovvero, se il mi centrale nella chiave di violino é scritto in un modo, nella chiave di basso é scritto 13 toni sopra.
2. Horowitz è un grande pianista, che io sappia non ha mai composto niente, e se l'ha fatto, sicuramente non per iniziare dopo 20 anni.
Dopo il silenzio, ciò che più si avvicina a esprimere l’ineffabile è la musica.
E. Jabès

*

Giordi

compose delle variazioni sulla Carmen e qualche altro pezzo Horowitz :)

http://www.youtube.com/watch?v=DNjOan7TB9A

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
e una sua personale 2° rapsodia ungherese Horowitz-liszt
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

Giordi

giacchè che parliamo di trascrizioni come non nominare quella di 'Stars and stripes forever'

http://www.youtube.com/watch?v=2uNh3Um7LaM  :D

*

pianoforteverona

Ciao a tutti.
Ho ripreso a studiare piano da solo dopo oltre 20anni e ricordo molto poco.
Apro lo spartito: se sulla sinistra trovo la chiave di basso significa che devo suonare tutto in quella chiave ossia un tono sotto?

grazie anticipatamente per questo quesito per voi certamente elementare.

Caro Mas, la chiave di basso si studia leggendo le note (cioè pronunciando il loro nome con la voce) e abituandosi un po' alla volta.
Come ti è stato detto, i punti di riferimento sono due:
1) il 'do' centrale, che in chiave di basso si scrive sopra il rigo con un taglio in testa e corrisponde esattamente al do che in chiave di violino si scrive sotto il rigo con un taglio in testa;
2) il 'fa', nota di riferimento della chiave (detta infatti anche "chiave di fa"), che si scrive sulla quarta linea (linee e spazi, ricorda, si leggono dal basso verso l'alto).

Quando ero bambino (nel secolo scorso...) mi avevano insegnato un procedimento che forse può essere utile: rispetto alla lettura in chiave di violino, pensa alle note una terza sopra, perciò ad esempio la nota che si scrive in chiave di violino sul primo rigo ('mi') in chiave di basso diventa un 'sol', la nota che in chiave di violino si scrive nel primo spazio ('fa') in chiave di basso diventa 'la'; ovviamente tutto trasportato sotto il 'do' centrale. Si tratta di un metodo propedeutico che può avere una sua utilità.

Ti consiglio di leggere a voce alta il nome delle note scritte in chiave di basso (non occorre fare riferimento al valore ritmico, in questa esercitazione), dapprima con questo metodo, poi un po' alla volta cercando di riconoscere le note autonomamente.
Soddisfa il tuo bisogno di fare musica attivamente, per il tuo benessere.
Suonare Cantare Star bene

Mas

Maestro,
ti ringrazio tantissimo per la spiegazione. ho fatto proprio come mi hai consigliato.

Ieri a casa ho cominciato a 'leggere' le note considerando la giusta posizione sulla tastiera e ho 'brutalmente' calcolato due note in più quindi leggendo sul pentagramma il Do come Mi e Sol come Si etc.etc.

Seppur lentamente mi è venuto (quasi) naturale,  una sorta di reminiscenza dei tre anni di lezioni prese da bambino.

Spero di superare le difficoltà che di volta in volta incontrerò anche grazie al vostro prezioso aiuto.
In questi momenti è molto facile scoraggiarsi e (ri)mollare tutto.

Per tutti quelli che hanno commentato Horowitz: stavo palesemente scherzando ma sono contento di aver stimolato qualche battuta su questo grande pianista. Se vi interessa ora sono passato al concerto n. 3 di Rachmaninov.


Un saluto a tutti

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
ceeerto non ti preoccupare io sto facendo i trascendentali di Liszt :D (ma io non sto scherzando)
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

Lorenzo221

E' impossibile che tu stia studiando queste cose di Horowitz.  ???
Dopo il silenzio, ciò che più si avvicina a esprimere l’ineffabile è la musica.
E. Jabès