Pianosolo Forum - Il forum sul pianoforte

Il cuore di Pianosolo => Tecnica => Topic aperto da: PigiB1980 - Febbraio 12, 2013, 04:21:54 pm

Titolo: I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Febbraio 12, 2013, 04:21:54 pm
Ciao a tutti....  Ho deciso di mettere, da qualche parte, i filmati dei miei progressi... 
Ho 32 anni e voglio imparare a strimpellare un po' senza troppe aspirazioni.. così ;)  per divertimento...
Premesso che ho iniziato da zero a fine dicembre, sono autodidatta e ho deciso di seguire le lezioni di questo forum.
Ho iniziato (come tutti) col Beyer  :) guardando le esecuzioni sul sito. Ho a disposizione anche Cesi-Marciano vol.1 e Duvernoy (che inizierò più avant).. Ho, poi, deciso di affiancare al Beyer il Czerny op. 599.... almeno fin dove riesco ad arrivare  ;)
Bene. Se posso, volevo mettere in questo post (che aggiornerò di volta in volta) le mie esecuzioni.  Chiaramente sono graditi, consigli, giudizi da parte di tutti...  Essendo autodidatta, mi farebbe piacere ricevere consigli da voi che siete esperti  :D
Partiamo?
Ecco qua le mie esecuzioni:

Beyer:
-http://www.youtube.com/playlist?list=PLRI-CZsnj03Ugrcb2j8tVFG-ZTpZhSNxH

Czerny:
-http://www.youtube.com/playlist?list=PLRI-CZsnj03VYXfnWxt3B6nLMs6oS8VoO


VIA CON I COMMENTI/CONSIGLI  :D

p.s.:  Non mi consente di inserire link esterni... quindi potete fare copia incolla senza il trattino iniziale  ;)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: antares - Febbraio 12, 2013, 07:27:50 pm
ho sentito solo quelli dello Czerny di esercizi quello che posso dirti è che a guardare sembre piuttosto rigido con le articolazioni stai più rilassato... e soprattutto tutte le dita sulla tastiera ha il pollice destro per i fatti suoi....
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: DarkKnight - Febbraio 12, 2013, 09:05:37 pm
Fai attenzione alle posizioni delle mani e delle dita.
tieni i polsi un pò troppo "girati" verso l'esterno questo ti porta ad avere le dita non in asse perpendicolare con la tastiera, graficamente se ti guardi le dita dovrebbero fare un angolo retto con il piano della tastiera cioè l invece tu tendi a piegarle così / soprattuto le dita più deboli (4-5), sul quarto vista la posizione che ha (3 e 4 dito deboli e articolazione della mano che non permette al 4 dito una elevazione indipendete da queste due se non  forte) agli inizi e pure normale ma devi fare attenzione al 5 che comunque anche se debole deve stare a 90gradi rispetto al piano della tastiera.
Questa posizione del polso ti costringe pure a dover muovere il polso per poter dare più "scatto" al 4 e 5 dito e ti porta muovere il pollice fuori dalla superficie della tastiera, in un esercizio del genere non dovresti avere la necessita di torcere il polso orizzontalmente (prova a guardarti bene le posizioni dei polsi quando fai le scale nel momento del passaggio del pollice sotto, probabilmente anche li torci eccessivamente il polso=
Inoltre come ti hanno già detto ti vedo un pò rigido, se ci fai caso tendi ad alzare le dita vicine al dito che preme il tasto (addirittura in alcuni passaggi le alzi tutte) le dite che non vengono usate dovrebbero essere rilassate (se qualcuna passa di li e ti tocca un dito che non sta suonando lo dovrebbe trovare "moscio" :P. Ovviamente questo all'inizio non è per niente facile, ma considera che stai facendo un esercizio molto semplice.
ultima cosa, tendi a tenere la mano destra (la sinistra non la vedo bene) troppo vicina all'orlo de tasti, le dita devono stare il più vicino possibili al confine dei tasti neri, io addirittura in questo esercizio una volta che lo avrai appreso bene lo farei con le dita che si intrufolano di qualche millimetro tra i tasti neri così inizi ad abituarti a muovere le dita pure su tonalità con alterazioni.

Ultima cosa, attento alla diteggiatura, le note ribattute vanno eseguite con dita diverse (tipo 4-3-2-1) credo che uno degli scopi dell'esercizio è proprio quello di farti prendere le misure sul pianoforte costringendoti a staccare leggermente la mano dalla tastiera e fartela spostare di poco per ritoccarla con un altro dito.

Ovviamente tutte queste considerazioni prendile come considerazioni da uno che non è un maestro e tieni pure presente che stai suonando su una tastiera. Se posso darti un consiglio, se hai la possibilità ovviamente, prendi qualcosa con una meccanica buona o almeno che abbia i tasti delle dimensioni giuste, una tastiera di quel genere solitamente ha i tasti un pò più piccoli, si tratta di pochissimo, ma per qualcuno che vuole studiare pianoforte quel pochissimo significa mesi di studio da perdere per risistemarti la posizione e la tecnica quando poi avrai un vero pianoforte su cui esercitarti.

detto questo, chiedo a chi ne sa più di me di correggere gli eventuali errori di valutazione che ho fatto, e ne chiedo venia anticipatamente :)

Non smettere mai di suonare ;)

Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Febbraio 13, 2013, 02:44:18 pm
WOW!  anzitutto ringrazio per le risposte, davvero esaurienti e precise :)  Si è avverato ciò che temevo, cioè che sbagliavo l'impostazione di mani e dita....  senza maestro è anche abbastanza facile cadere in quest'errore all'inizio... ed è proprio per questo che ho deciso di farvi vedere queste mie prime esecuzioni..
Dunque... riassumendo:

- Entrambe le mani devono stare più verso i tasti neri, che non sull'orlo....  Il polso non dev'essere così ruotato verso l'esterno. Io lo ruotavo appunto per far si che anche il pollice riuscisse a beccare il tasto!!!  ma stando più verso i tasti neri, probabilmente avrò bisogno di meno rotazione e, in questo modo, anche il mignolino non mi parte via come si vede spessissimo durante l'esecuzione... Dico bene?  :D

- Meno rigidità....  questo è più complesso....  Praticamente anche le dita che non suonano dovrebbero essere basse, quasi appoggiate al tasto, giusto?  Ho un dilemma:  Ho letto che dev'essere proprio il peso del dito (peso morto) a far suonare il tasto... ma se il dito, quando non suona, è praticamente adagiato sul suo bel tasto....  come faccio a farlo cadere sul tasto?  Lo devo alzare solo un attimo prima di farlo cadere?  Il problema è che il 4° dito mica si alza se il mignolo sta giù  :D :D

- Riguardo la diteggiatura delle note ribattute, ho seguito scrupolosamente la diteggiatura dello spartito. E' uno de primi esercizi del Czerny, quindi l'obiettivo non credo sia quello di abituarmi alle note ribattute...  L'esercizio lo si può vedere benissimo qui: -http://www.youtube.com/watch?v=SJErcd7L46Q&list=SPB5E3215834BB02D8&index=2

In ultimo tengo a precisare che non ho ancora idea se, prima o poi, avrò la possibilità di avere un vero pianoforte, quindi per ora ho deciso di tenermi questa tastiera, di imparare la base su quella...  Ma è chiaro che preferirei fare, comunque, le cose per bene, quindi avere una corretta impostazione delle mani  :)

Ringrazio ancora chi mi ha risposto e invito chi volesse a commentare questo post, dicendo il suo parere... Per me è importante sentire tanti consigli. Non preoccupatevi di scrivere, siate anche molto severi  :D  (considerando che ho messo le mani per la primissima volta sulla tastiera il 23 dicembre  :D ).

Pierluigi.  :)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: antares - Febbraio 13, 2013, 03:14:55 pm
il 4° è un caso a parte un minimo di movimento del mignolo ce l'avrai sempre indipendenza completa delle dita o no a causa del tendine
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Febbraio 13, 2013, 06:54:53 pm
Ho provato ad eseguire l'esercizio 2 del Czerny (che ho linkato nel primo messaggio...) seguendo i vostri consigli....  Sembra andare un po' meglio, anche se rivedendomi, noto ancora il 5° dito della mano destra che parte per la tangente da solo  :D  senza neanche accorgermene  :)
La cosa curiosa è che con la sinistra questo difetto non lo vedo....  mentre con la destra il mignolino non se ne sta proprio al suo posto  :D
Appena riesco a farlo decentemente lo carico e vi mostro il risultato, così da essere sicuro che l'impostazione delle dita sta migliorando.
Preferisco non andare avanti col Beyer (o altro...) finchè non sistemo questa cosa  :)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: RobertoM - Febbraio 14, 2013, 08:16:56 am
Guarda anche io ho il mignolo della mano destra che subito prima di articolare il 4° dito che va a suonare si alza da solo e poi si abbassa, non c'è niente da fare! E' così! Viceversa il mignolo della mano sinistra rimane molto più abbassato e articola di meno, io credo che sia tutto un processo naturale, con il tempo si sistemerà tutto e comunque sia a patto di non avere articolazioni/posizioni assurde delle dita/mano che possono danneggiare e se si migliora nel tempo va bene così! Non diventiamo matti!
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Febbraio 14, 2013, 08:30:55 am
Grazie, Roberto.....  perchè sto mignolino che mi parte mi preoccupava un po'.    Quindi ciò che devo fare è imparare a rilassare la mano e cercare di muovere il meno possibile il polso, almeno per questi primi semplici esercizi, giusto?  :)

In effetti ho notato che facendo la scala, il polso (e addirittura tutto l'avanbraccio...) si muovono decisamente troppo... In pratica nel passaggio del pollice, il polso deve rimanere pressochè fermo e deve muoversi solo il pollice?  Ci vuole ginnastica!  :D

Ah!  Io, comunque, se siete d'accordo, continuerò a mettere i video delle mie piccole esecuzioni in questo post  :)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: RobertoM - Febbraio 14, 2013, 09:00:19 am
Corretto! Posta che li guardo volentieri e, nel mio piccolo, se posso dare qualche consiglio basato sulla mia poca esperienza ti aiuto volentieri.
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: Pegasofly - Febbraio 14, 2013, 02:19:34 pm
Personalmente ritengo una cavolata iniziare lo studio del pianoforte/tastiera (anche se si vuole strimpellare) senza il supporto INDISPENSABILE di un insegnante di strumento!!!
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Febbraio 14, 2013, 02:25:58 pm
Me lo paghi tu?
Quindi dovrei rinunciare?
Ho letto OVUNQUE che la musica è bella a tutti i livelli, a tutte le latitudini e a me sembra che la cavolata sia rinunciare a suonare perchè non si può (o vuole) avere l'insegnante.
Non raggiungerò il livello che raggiungerei col maestro, è chiaro... Ma ciò che imparerò (anche grazie a questo forum), sarà sempre un qualcosa in più ;)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: Lapushka - Febbraio 14, 2013, 02:31:16 pm
poi dipende pure da quanto uno potrebbe esserci "portato"... ho visto autodidatti raggiungere risultati non male, nelle loro possibilità...
non credo sia molto giusto "scoraggiare" a priori...^^
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: Pegasofly - Febbraio 14, 2013, 03:31:00 pm
Me lo paghi tu?

Non volevo accusarti di nuilla. Come ho scritto, ho espresso soltanto un mio parere.

Quindi dovrei rinunciare?

Rinunciare mai, ovvio!!! Però chi ben comincia è a metà dell'opera...si dice.

Ho letto OVUNQUE che la musica è bella a tutti i livelli, a tutte le latitudini e a me sembra che la cavolata sia rinunciare a suonare perchè non si può (o vuole) avere l'insegnante.
Non raggiungerò il livello che raggiungerei col maestro, è chiaro... Ma ciò che imparerò (anche grazie a questo forum), sarà sempre un qualcosa in più ;)

Allora in bocca al lupo!!!
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: Pegasofly - Febbraio 14, 2013, 03:31:58 pm
poi dipende pure da quanto uno potrebbe esserci "portato"... ho visto autodidatti raggiungere risultati non male, nelle loro possibilità...
non credo sia molto giusto "scoraggiare" a priori...^^

Mi riferivo a persone......normali  ;)

Non volevo scoraggiare nessuno!!!
Mettiamo il caso: ti regalano un elicottero e ti danno il libretto di istruzioni su come pilotarlo o ti mostrano un video. Secondo te, come lo piloteresti???
Avere un istruttore di volo al tuo fianco è tutta un'altra cosa, penso  :)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: Lapushka - Febbraio 14, 2013, 03:49:53 pm
Sono d'accordo con te^^
anzi ... credo che tutti lo siamo :) certo, è chiaro che con un maestro si impara mille volte meglio e più in fretta!
l'importante è prendere le cose per ciò che sono...

diciamo che, se provo a pilotare un aereo senza essere pilota o ad operare un essere vivente senza averne le capacità rischio grosso...
se in ambito professionale mettono qualcuno di scarse capacità rispetto ad un professionista, ci va di mezzo la qualità del prodotto, che dovrebbe essere professionale e quindi abbiamo un altro tipo di "responsabilità" cui tener conto...
Ma se chi vuole/deve strimpella liberamente senza insegnante, e lo fa o bene o male... beh non ci rimette nessuno^^
magari impareranno meglio del previsto col tempo... forse anche no, forse anche così così, ma di certo sarà un'esperienza costruttiva..
a volte possiamo imparare tanto durante un percorso (pure cose che non lo riguardano strettamente), anche se alla fine non riusciamo a raggiungere un certo traguardo...

ma siamo certamente tutti d'accordo con te sul fatto che con un maestro sarebbe subito un'altra cosa :D

secondo me, se Pigi ti ha dato l'impressione di essersi un po' risentito per il tuo post è stato sicuramente per un fraintendimento^^ probabilmente senza volerlo ti sei espresso solo in modo un po'... colorito nella sostanza, diciamo! ;)
anche io avevo inteso il tuo post quasi come una "condanna" generale ^^
succede di fraintendersi, per iscritto... ::)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: Pegasofly - Febbraio 14, 2013, 04:17:22 pm
Come in tutte le questioni e le problematiche di questo mondo la verità sta sempre nel mezzo!!!  ;D ;D ;D
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Febbraio 14, 2013, 04:38:20 pm
Assolutamente!  Non mi sono affatto risentito  :D :D  La mia risposta "me lo paghi tu" era sicuramente ironica  :D :D
Ci mancherebbe....  Ognuno è libero di dire la propria opinione  ;)

Sono d'accordo  con Lapushka, comunque  ;)  è chiaro che non si può paragonare l'imparare a pilotare un aereo con l'imparare a suonare il Pianoforte...
Ho premesso (mi pare...) nel 1° post che non ho nessuna pretese di esibirmi da qualche parte... o di suonare in Chiesa, o alla festa degli alpini  :D

Ad inizio Dicembre scorso, ho visto in un supermercato una tastiera elettronica....  ho premuto qualche tasto ed è scattato quel nonsochè dentro di me... Mi sono fissato che la volevo...e volevo imparare a suonarla!  Mi sono preso qualche giorno per pensare, per vedere quale tastiera potesse fare al caso mio... ho trovato questo fantastico forum, ho "conosciuto" Christian e i suoi video, le sue lezioni, Sono andato su amazon e ho acquistato Tastiera, Beyer, Cesi-Marciano, Duvernoy.  Mi sono detto:  proviamo ad imparare qualcosa.  Ma subito ho escluso l'idea di prendere lezioni seriamente  :) - Non che non mi fidi dei maestri (sarei stupido  :D ), ma perchè sento che, per ora, non è quello che voglio fare  (e non è soltanto una questione economica, come ironizzato prima  :)  )

Vediamo se ho veramente la passione, vediamo se, con l'aiuto del forum o di quello che vedo e trovo su internet, riesco a mettere insieme qualcosa... Poi si vedrà. Io stesso lascio aperta la porta del vero insegnamento con un maestro... non si sa mai  :)

Detto questo, spero di trovare su queste pagine, qualcuno che abbia voglia di consigliarmi, di correggermi, così da migliorare un po' di più  :D

Scusate la lunghezza... Vado a studiare il 35 e 36 del Beyer  :D

BUONA MUSICA!
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: antares - Febbraio 14, 2013, 04:41:44 pm
bene bene se la schiena me lo permette io invece torno liszt e chopin speriamo.....
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: DarkKnight - Febbraio 15, 2013, 03:50:44 pm
Rispondo un pò a tutti.

pigi,
si in effetti il polso non dovrebbe girarsi neppure quando fai una scala e passil il pollice sollo il 4 dito, però non perderci troppo tempo su questo, ci sono degli esercizi specifici per esercitarti (hanon ne ha qualcuno, non so se il beyer ne ha) ma su questo punto di vuole tanto tempo perso sulle scale sul pianoforte.
sul fatto delle dita da tenere alzate rispetto alla tastiera, credo dipenda dalla scuola di tecnica, in effetti "il tasto suona" grazie alla forza con cui percuoti il tasto (che poi si ripercuote sul partelletto) ma la forza non è data, non solamente, dal peso del dito che cade, altrimenti per fare un fortissimo secondo questa tecnica dovresti alzare la mano fino a farla arrivare all'altezza degli occhi? :) la qualità del suono che produci è data sia dalla caduta del dito sul tasto (che include pure come tu dici il peso non solo del tipo ma se vogliamo essere pignoli dell'intero corpo) che dalla velocità con cui percorri la distanza "posizione iniziale del dito -> fine corsa del tasto-martelletto" è un pò come nelle arti marziali (la velocità del colpo non dipende da quanto grosso sei, ma dalla velocità che il muscolo riesce a far raggiungere all'arto in movimento).
riguardo la diteggiatura, posso darti un consiglio? guarda pure i video su youtube ma non è detto che perchè uno ha messo un video su youtube vuol dire che sia fatto bene, io ho ricontrollato sulle due edizioni dell'op 599 che ho ed entrambe per il secondo esercizio nelle note ribattute prevedono il cambio del dito (sia il si che il do).

avevo scordato che hai iniziato solo a dicembre, ho riletto anche i libri che hai preso, premetto che a me il beyer non è piaciuto, l'ho comprato pure io dopo averne letto qui sul forum, ma poi sono tornato al mio vecchio trombone, secondo me è migliore, anche se dal beyer si possono prendere alcune belle cose.

Comunque, sarò cattivo :).
Secondo me è ancora presto per te per iniziare gli esercizi di czerny. a parer mio dovresti ancora perdere qualche mese sugli esercizio iniziali del beyer, quelli che riguardano l'impostazione di mani e dita e sulle scale ad una o massimo 2 ottave (non so che libro usi per le scale, io ti consiglio il mannino) fatte molto lentamente a mani separate e facendo attenzione all'impostazione delle dita, mai moltissimi di questi esercizi lascianda da perte per ora gli studietti di czerny, al massimo di fai qualcosina del beyer, ma secondo me sei andato troppo avanti col beyer.
Se ti riguardi nei video noterai che si è vero fai quei pezzi si sentono tu li senti, ma guardati bene, non noti come hai le mani? in questi esercizi dovresti andare molto morbido non dovresti avere tutta quella rigidita che si vede, rigidità che secondo me dipende solo dal fatto che hai perso troppo poco tempo sulla tastiera con gli esercizi di impostazione delle mani e delel dita. Questi esercizi possono sembrare stupidi, o da un altro punto di vista, facili da fare anche a velocità sostenute, ma sono esercizi che devi fare ogni giorno ancora prima delle scale e ad una velocità che ti deve venire la noia solo a pensarci.

Ma ovviamente come fai notare tu, non è tua intenzione diventare un virtuoso e non sai neppure se continuerai a voler salire di livello per questo ovviamente non hai intenzione di prendere un maestro e tanto meno uno strumento più costoso.
Ok su questo ti posso dare ragione, però pensa un attimo, la tecnica è importante perchè ti permette di riuscire ad affrontare pezzi sempre più tecnici e sempre più belli (non parlo di livelli rachmaninof o liszt, ma anche semplici cose, anche una stupida variazione di "cara mamma ti dirò" :P), se non vedrai miglioramenti tenderai a cominciare a rinunciare al pianoforte, e questo mi spiacerebbe.

Dunque quello che ti consiglio è, concentrati molto sugli esercizi di tecnica di base e non correre, hai già l'handicap di non poter suonare su un pianoforte e di non essere seguito da un maestro, e questo dovrebbe farti già rallentare molto sullo studio.
Credo che, chi qui nel forum, insegni pianoforte sia daccordo con me che 2 mesi sono pochi per qualcuno che non ha mai toccato un pianoforte per iniziare ad affrontare gli esercizi di czerny o anche quelli a metà del beyer.
Lo so non è facile ed è noioso non poter vedere dei risultati ma, più ore consumi in esercizi di tecnica di base pallosi, più soddisfazioni avrai quando arriverai a fare dei veri pezzi per pianoforte, questo te lo dico per esperienza personale (io ho suonato la tastiera per anni prima di prendere le prime lezioni di pianoforte, in 6 mesi di studio di tecnica di base ho migliorato più che nei 6 anni precedenti).
Considera che io ho ricominciato a gennaio a suonare il pianoforte e ho iniziato a studiare i primi due esercizi di czerny solo per una settimana per poi metterli da parte e fare solo scale e il 1 esercizio dell'hanon, e io non ho i tuoi problemi di impostazione.

pegaso: più che una cavolata è una sfaticata che alla fine potrebbe risultare inutile, però come hai corretto anche tu, non bisogna rinunciare comunque al pianoforte e in generale alla musica e quindi secondo me pigi fa comunque bene a suonare suonare suonare :)

ok picchiatemi per la mia cattiveria adesso hahahaha
;)

Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Febbraio 15, 2013, 04:06:34 pm
No no... tranquillo, fai pure il cattivo  ;)  mi serve!  :D

Quindi tu dici che al 35 del Beyer sono troppo avanti?   Cioè praticamente devo fare e rifare gli esercizi più semplici per affinare la tecnica?  Uhm può darsi  :)
Riguardo la rilassatezza, purtroppo sono nella fase "devo azzeccare le note giuste"... e tutta la concentrazione è su questo....  e le mani si irrigidiscono automaticamente... :) )

Per quanto riguarda il Czerny op. 599, è vero... Ho dato un'occhiata a molti esercizi e diciamo che sono molto avanzati.... Avevo deciso di provare a fare i primi 10....  poi magari interromperlo e dedicarmi ad altro...

Siccome non volevo fare solo e sempre il Beyer, volevo fare sti 10 es. del Czerny... Poi iniziare a vedere i primi 2-3 del Cesi-Marciano (sempre in contemporanea al Beyer....).  Insomma volevo variare, anche se mi rendo conto che rischio di fare male un po' tutto....

:(
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Febbraio 15, 2013, 04:11:29 pm
Questo è l'esercizio 2 del Czerny (599)... e come diteggiatura ho le stesse dita per le note ribattute... o sbaglio qualcosa? e anche alanchan (quello di youtube...) fa la stessa diteggiatura. :)

(http://img443.imageshack.us/img443/6783/001ftv.jpg) (http://imageshack.us/photo/my-images/443/001ftv.jpg/)

Uploaded with ImageShack.us (http://imageshack.us)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: berebè - Febbraio 16, 2013, 12:14:06 am
Sciocchezze, le note ribattute si suonano SEMPRE con lo stesso dito, diventa utile cambiare dito solo a grande velocità (e per grande velocità intendo Liszt o Ravel).
Piuttosto, io mi concentrerei sulla posizione della mano: le dita non devono stare così raggrinzite, il movimento deve partire dalla nocca. In un post nella scorsa pagina hai chiesto come si fa ad abbassare il tasto, e hai ipotizzato che c'entrasse la velocità del movimento: quella è la giusta intuizione! Devi stare con le dita appoggiate ai tasti, per poi alzarle una alla volta: non "singolarmente", perchè per riflesso tutte le dita si muovono quando ne muovi una (e questo non va impedito), e mai al di sopra del livello della nocca (la tastiera sta sotto le dita, non sopra...); quello di alzare e abbassare subito il dito dev'essere un unico movimento, niente sospensioni a mezz'aria.
Per quel che riguarda il polso, devi tenerlo allineato al dito che suona, in modo da fare meno fatica possibile: questo significa che, quando usi il quarto e il quinto, dei ruotare il polso in modo che il pollice esca dalla tastiera (o quasi). Un esercizio utile per capire il meccanismo è suonare do-re-mi-fa-sol-fa-mi-re-do con la destra, e sol-fa-mi-re-do-re-mi-fa-sol con la sinistra, assieme (si chiama "moto contrario", le due mani si muovono in modo speculare).

Auguri! :)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Febbraio 16, 2013, 08:45:47 am
Grazie mille anche a te, berebè  :D :D
Aldilà della diteggiatura che per questi esercizietti seguo ciò che è scritto sullo spartito, devo lavorare sulla mano e sul polso  :)  Non devo avere fretta  :D  Grazie  ;)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: DarkKnight - Febbraio 18, 2013, 03:36:06 pm
Questo è l'esercizio 2 del Czerny (599)... e come diteggiatura ho le stesse dita per le note ribattute... o sbaglio qualcosa? e anche alanchan (quello di youtube...) fa la stessa diteggiatura. :)

(http://img443.imageshack.us/img443/6783/001ftv.jpg) (http://imageshack.us/photo/my-images/443/001ftv.jpg/)

Uploaded with ImageShack.us (http://imageshack.us)

nella versione che ho io le note sono suonate da dita diverse :O va beh, tu segui la diteggiatura che hai sul tuo spartito ovviamente.
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Febbraio 18, 2013, 06:46:35 pm
Ok. Ci sarà tempo per imparare le note ribattute con dita diverse (in velocità..) Adesso credo sia un po' prestino...
Nel frattempo, ecco 3 nuovi esercizi.
Anzitutto ho cercato di suonare più vicino possibile ai tasti neri, così da non dover ruotare troppo la mano destra (anche se rimane un po' girata...  così mi sembra  :) ). Il rilassamento è quello che è  ;) - Il mignolino se ne va per i cavoli suoi  :D  ma se sforzo per tenerlo perpendicolare alla tastiera, è peggio perchè mi concentro solo su quello :)

Noto che alla fine dell'esercizio la velocità aumenta leggermente, specie nei primi 2 esercizi (fatti senza metronomo...)

Beyer - Op. 101 * Esercizi 35-36-37 (http://www.youtube.com/watch?v=Ws8lwB1QeBw#ws)


  :)  Non abbiate paura a farmi notare tutto ciò che non va  :)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: berebè - Febbraio 18, 2013, 10:00:35 pm
Ok, consiglio di prenderne uno e suonarlo a occhi chiusi.
Pensi troppo alla tua mano destra, ma così facendo la irrigidisci: se guardi nel filmato, con la sinistra allinei naturalmente il polso al dito che suona (si ruota verso sinistra quando suoni col mignolo) mentre la destra sembra ingessata.
Quindi prova a occhi chiusi, in modo da azzerare l'imput della vista e concentrarti solo sulle sensazioni: a occhi chiusi, cerca di trovarti sempre in una posizione comoda quando suoni. Se, quando ci sarai riuscito, provi a filmarti (sempre a occhi chiusi) e poi riguardi il video, potresti scoprire cose molto interessanti.
Non ti svelo nulla, tu prova ;)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: pianomanvictor - Febbraio 19, 2013, 12:35:35 am
io spero che tu continua ogni giorno a migliorare te stesso e che tu riesca a suonare quello che vuoi nel modo in cui vuoi...inoltre capirai tu stesso se avrai bisogno di un insegnante o scegliere di continuare da autodidatta...e ti dico di più...entrambe le strade ti porteranno tante soddisfazioni se impieghi forza di volontà e sacrificio in entrambe...e non pensare che autodidatta significa persona che non ha lo stesso livello di uno laureato...basta citare un grande pianista greco di nome YANNI per farti capire quello che ho detto...nota importante di questo pianista:non ha mai preso una lezione di piano in vita sua, ha imparato da solo a suonare proprio come stai facendo tu...e ora è un artista con oltre 20 milioni di copie vendute in tutto il mondo e uno dei pochi a poter suonare al Taj Mahal in India...per chi lo conosce ha capito quello che voglio dire...se non lo conosci ti invito a sentire su youtube delle sue composizioni,tra cui la famosa Almost a whisper...non ne rimarrai deluso :) è un pianista autodidatta che fa musica bellissima ed è alla pari con quella di altri che hanno laureee e diplomi di musica che escono fuori dalle orecchie...in conclusione ti dico che devi sempre continuare se è questo quello che vuoi metticela sempre tutta e vedrai che se i tuoi desideri sono ambiziosi potrai diventare un nuovo pianista che ci saprà emozionare sia che tu continui da autodidatta che con un maestro...ah ultima cosa...questo pianista ha iniziato a suonare dopo aver preso la laurea quindi era già grande...il resto lo trovi su wikipedia...continua a suonare questo meraviglioso strumento e dacci dentro :)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Febbraio 24, 2013, 11:59:20 am
Grazie pianomanvictor...  :)  Hai ragione. Ognuno ha il suo stile. Io vorrei imparare soprattutto per me stesso. Escludo subito di esibirmi in pubblico  :D :D  (ma non si sa mai...) - Detto ciò è chiaro che mi piacerebbe imparare bene (o abbastanza bene...).
Nel frattempo, grazie ad un amico, ho contattato tramite facebook una maestra di pianoforte, così... in amicizia e le ho fatto vedere i miei filmati  :)  M'ha dato alcuni consigli e m'ha rassicurato che l'impostazione della mano è buona...  anche se il rilassamento deve migliorare  :)
Sono andato avanti col Beyer e ho preparato gli esercizi 38-39-40... Non so se è una mia impressione ma il mignolo se ne sta un po' più al suo posto (ma forse è dovuto al fatto che gli esercizi si suonano più verso la sinistra della tastiera e la mano è in una posizione un po' più naturale...  boh  ;)
Eccoli
[/size][/size]

Beyer - Op. 101 * Esercizi 38-39-40 (http://www.youtube.com/watch?v=gudmM0YQt40#ws)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: DarkKnight - Febbraio 25, 2013, 03:05:12 pm
:)
migliori, bravo.
hai ragione sul mignolo e la mano destra, perchè non inizi a farti l'hanon? secondo me i problemi che adesso hai sono più sulla preparazione fisica delle mani e delle dita che sul resto (almeno per il livello in cui sei). prova a farti, con molta calma, molto lento, il primo esercizio dell'hanon, facendo tantissima attenzione alla posizione delle dita e ad articolare molto le dita, e mi raccomando sempre molto lento.


Grazie pianomanvictor...  :)  Hai ragione. Ognuno ha il suo stile. Io vorrei imparare soprattutto per me stesso. Escludo subito di esibirmi in pubblico  :D :D  (ma non si sa mai...) - Detto ciò è chiaro che mi piacerebbe imparare bene (o abbastanza bene...).
Nel frattempo, grazie ad un amico, ho contattato tramite facebook una maestra di pianoforte, così... in amicizia e le ho fatto vedere i miei filmati  :)  M'ha dato alcuni consigli e m'ha rassicurato che l'impostazione della mano è buona...  anche se il rilassamento deve migliorare  :)
Sono andato avanti col Beyer e ho preparato gli esercizi 38-39-40... Non so se è una mia impressione ma il mignolo se ne sta un po' più al suo posto (ma forse è dovuto al fatto che gli esercizi si suonano più verso la sinistra della tastiera e la mano è in una posizione un po' più naturale...  boh  ;)
Eccoli
[/size][/size]

Beyer - Op. 101 * Esercizi 38-39-40 (http://www.youtube.com/watch?v=gudmM0YQt40#ws)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Febbraio 25, 2013, 04:05:18 pm
Davvero sono migliorato???  ihihihi  :D :D  sono contento  :D
Ho provato a scaricare i primi 2 esercizi dell'Hanon....    sono molto schematici, cioè lo schema si ripete per tutto l'esercizio... Il problema è la velocità  :D  dice di iniziare con 60 di metronomo  (cioè 60 semiminime al minuto, giusto?) ma già così mi sembra abbastanza veloce, perchè dovrei suonare 4 note ogni battito, giusto?  (sono tutti sedicesimi...).
Però provo a farlo  (anche se il salto di 2 tasti da 5° e 4° dito mi rallenta e mi manda fuori ritmo  :D )

Sto cercando di fare il 5° esercizio del Czerny op. 599... dove, per la prima volta le mie 5 dita non suonano solo i 5 tasti che hanno sotto, ma devono spostarsi e letteralmente "centrare" il tasto corretto...  Se guardo per tutto l'esercizio la tastiera (avendo memorizzato il brano), non c'è male.... ma se guardo lo spartito finisco col colpire quasi sempre 2 tasti alla volta  :D con conseguente stonatura  :D - Dovrei cercare una via di mezzo,,,  dando un'occhiata alla tastiera solo nei passaggi più difficili  :)

Beyer: Gli esercizi 41-42-43 sono abbastanza facili anche se non ho il maestro che mi accompagna  (ho messo come sottofondo un ritmo rock :D ). Dagli esercizi successivi si inizia con le crome  :)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: DarkKnight - Febbraio 25, 2013, 05:15:06 pm
non li fare a 60,
credo che la tua velocità ottimale per articolare bene le dita sia sui 50, non avere fretta di aumentare la velocità, sono esercizi di ginnastica per le dita quindi non importa la velocità ma la quallità della tecnica e del movimento delle dita, non vorrei dire una stupidagine ma dovrebbero aiutarti anche un pò allo spostamento delle dita su altri tasti.
Inizia col primo fallo bene fallo per qualche settimana e poi quando vedi che hai assimilato il movimento aumenta leggermente la velocità, quando dopo qualche settimana riesci a fare con la stessa precisione che hai ai 50 anche a velocità più alte prova a farlo a 60, quando riesci a farlo bene a 60 inizia a studiare il secondo.



Davvero sono migliorato???  ihihihi  :D :D  sono contento  :D
Ho provato a scaricare i primi 2 esercizi dell'Hanon....    sono molto schematici, cioè lo schema si ripete per tutto l'esercizio... Il problema è la velocità  :D  dice di iniziare con 60 di metronomo  (cioè 60 semiminime al minuto, giusto?) ma già così mi sembra abbastanza veloce, perchè dovrei suonare 4 note ogni battito, giusto?  (sono tutti sedicesimi...).
Però provo a farlo  (anche se il salto di 2 tasti da 5° e 4° dito mi rallenta e mi manda fuori ritmo  :D )

Sto cercando di fare il 5° esercizio del Czerny op. 599... dove, per la prima volta le mie 5 dita non suonano solo i 5 tasti che hanno sotto, ma devono spostarsi e letteralmente "centrare" il tasto corretto...  Se guardo per tutto l'esercizio la tastiera (avendo memorizzato il brano), non c'è male.... ma se guardo lo spartito finisco col colpire quasi sempre 2 tasti alla volta  :D con conseguente stonatura  :D - Dovrei cercare una via di mezzo,,,  dando un'occhiata alla tastiera solo nei passaggi più difficili  :)

Beyer: Gli esercizi 41-42-43 sono abbastanza facili anche se non ho il maestro che mi accompagna  (ho messo come sottofondo un ritmo rock :D ). Dagli esercizi successivi si inizia con le crome  :)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: RobertoM - Febbraio 28, 2013, 02:34:11 pm
Ciao, allora sullo Czerny non ti posso rispondere perchè non l'ho mai fatto invece sull'Hanon sì, lo sto facendo ancora.

Quando iniziai l'Hanon non riuscivo a fare gli esercizi a 60, mi si stancavano le dita, addirittura a volta verso i 3/4 dello stesso esercizio, adesso a distanza di 2 anni e mezzo riesco a farli a 90 (qualcuno quasi a 100 ma un po' "sporco").

Scrive esatto DarkKnight, sono esercizi di ginnastica pertanto andare piano è sempre la strada migliore da percorrere ma del resto lo è anche con tutto il resto (altri esercizi, melodie, composizioni, ecc.); forse quello che sbagliavo era incaponirmi e continuare sempre con lo stesso esercizio non capendo che così facendo non facevo altro che irrigidire il polso (e le dita!) ed i risultati peggioravano invece di migliorare.

Secondo me non si dovrebbe dedicare più di mezz'ora al giorno all'Hanon.
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Marzo 02, 2013, 11:42:30 am
L'Hanon lo faccio ma mooolto lentamente  (come se fossero crome, diciamo così....  per allenare l'agilità  :)

Dopo un bel po' di tempo sono riuscito ad eseguire discretamente bene )almeno credo... :D  )  l'esercizio n° 5 del Czerny op. 599  :D

Non so se sono già pronto per iniziare a spostare la mano sulla tastiera così tanto (finora le 5 dita suonavano i 5 tasti che avevano sotto e basta...), perchè noto che si irrigidisce ancor di più  (do-fa-la do e la mano che si allarga sembra ancor più rigida...).  Altro difetto che noto è il pollice della mano sinistra che, se non suona, non sta volentieri sopra la tastiera ma tende ad uscire  :)

Czerny - Op. 599 * Esercizio n° 5 (http://www.youtube.com/watch?v=FzBVRa11qKI#ws)

Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: berebè - Marzo 02, 2013, 07:50:11 pm
Ribadisco quello che ho già detto: la tua mano sinistra va molto meglio della destra.
E' giusto che il pollice esca dalla tastiera, perchè il mignolo sia in asse.
Piuttosto muovi di più la destra, ruota il polso quando vai verso gli acuti, e vedrai che toglierai la rigidità. Devi sentirti comodo e libero quando suoni, tu ivece stai iper-controllando la destra: lascia che si muova naturalmente come fa la sinistra, non cercare di bloccarla in quella che a te sembra la posizione "più giusta"!
Di nuovo: impara a memoria il brano, e studialo ad occhi chiusi, in modo da concentrarti sulla sensazione di comodità, piuttosto che sulla posizione "visiva" della mano.

Poi, avvicina un po' la mano alla tastiera e tira su le nocche: è meglio che la posizione della mano sia quasi triangolare, con il polso basso e le nocche come vertice superiore, che a trapezio come stai facendo tu (nocche e prime falangi alla stessa altezza), sempre per una questione di comodità.
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Marzo 17, 2013, 02:12:56 pm
Rieccomi:  in questi ultime 2 settimane l'esercizio n° 46 mi ha fatto penare abbastanza ed in effetti l'esecuzione qua sotto, presenta delle imperfezioni. I successivi 2 esercizi, invece, sono più semplici anche se, forse, avrei dovuti studiarli meglio...

Beyer - Op. 101 * Esercizi 46-47-48 (http://www.youtube.com/watch?v=jIJEYnLj2gI#ws)

Ho iniziato anche il Cesi-Marciano  (il 1° brano)  e mi piace molto  :D
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: antares - Marzo 17, 2013, 02:48:27 pm
mmmm se non sono completamente rimbambito (possibile) c'è un nota sbagliata nel 46...(almeno la mia carish segna un mi e tu fai un re) battuta 12 sul col tenuto della sinistra 4° croma della destra tu se non sbaglio suoni un re (almeno io ho sentito un re non ho guardato il video stavo seguendo lo spartito) e lo spartito che ho segna un mi e rallenti vistosamente subito prima del ritornello a fondo esercizio.... un respiro ci sta ma un rallentato così non molto....

gli altri 2 vengono piuttosto bene nel secondo il rallentando finale non ci sta granchè su un esercizio.... ma sono dettagli ora guardo le mani va :D

a guardarti così non riuscendo a vedere tutto il corpo e guardando come tieni il polso ruotato credo tu abbia i gomiti un po distanti dal busto ma non posso esserne sicuro da questo video...

ps. il primo del Cesi cos'era una un pezzettino di Mozart che scrisse per la sorella a 6 anni mi pare?
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Marzo 17, 2013, 02:56:40 pm
mmmm se non sono completamente rimbambito (possibile) c'è un nota sbagliata nel 46...(almeno la mia carish segna un mi e tu fai un re) battuta 12 sul col tenuto della sinistra 4° croma della destra tu se non sbaglio suoni un re (almeno io ho sentito un re non ho guardato il video stavo seguendo lo spartito) e lo spartito che ho segna un mi e rallenti vistosamente subito prima del ritornello a fondo esercizio.... un respiro ci sta ma un rallentato così non molto....

gli altri 2 vengono piuttosto bene nel secondo il rallentando finale non ci sta granchè su un esercizio.... ma sono dettagli ora guardo le mani va :D

Hai ragionissima!  E' un MI  non un RE quello!  Accidenti!  :D :D La battuta precedente (la 11) è quella che m'ha dato più problemi... mi inceppo sempre!  Grazie mille per la segnalazione  :)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Marzo 17, 2013, 02:59:09 pm

a guardarti così non riuscendo a vedere tutto il corpo e guardando come tieni il polso ruotato credo tu abbia i gomiti un po distanti dal busto ma non posso esserne sicuro da questo video...

ps. il primo del Cesi cos'era una un pezzettino di Mozart che scrisse per la sorella a 6 anni mi pare?

I gomiti sono aderenti al corpo... ma ho grosse difficoltà a sciogliere il polso destro :(

Il 1° del Cesi è un pezzo di Muzio Clementi : http://www.pianosolo.it/cesi-marciano-n-1/ (http://www.pianosolo.it/cesi-marciano-n-1/)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: antares - Marzo 17, 2013, 03:00:13 pm
mmm si ho appena visto.....  ok ho capito
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Marzo 23, 2013, 01:09:30 pm
Ho iniziato il Cesi-Marciano!!!!  E devo dire che è tutta un'altra cosa, rispetto al Beyer. E' più divertente, più stimolante.

Ecco il primo brano:

Cesi-Marciano - Volume 1 * Brano N° 1 (http://www.youtube.com/watch?v=_bK9eEzeAOg#ws)

Potrei cercare di aumentare la velocità, ma per ora va bene così. Soprattutto perchè ogni volta che lo suono, mi diverto  ;)
Ho appena iniziato a dare un'occhiata anche al 2° brano (Aria di Mozart)...  Tutto facile con la destra, più complicato aggiungerci la sinistra...  MA CE LA FARO'

CIAOO!
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: DarkKnight - Marzo 25, 2013, 01:10:04 pm
Ho iniziato il Cesi-Marciano!!!!  E devo dire che è tutta un'altra cosa, rispetto al Beyer. E' più divertente, più stimolante.

Ecco il primo brano:

Cesi-Marciano - Volume 1 * Brano N° 1 (http://www.youtube.com/watch?v=_bK9eEzeAOg#ws)

Potrei cercare di aumentare la velocità, ma per ora va bene così. Soprattutto perchè ogni volta che lo suono, mi diverto  ;)
Ho appena iniziato a dare un'occhiata anche al 2° brano (Aria di Mozart)...  Tutto facile con la destra, più complicato aggiungerci la sinistra...  MA CE LA FARO'

CIAOO!

Secondo me devi farti ancora un bel pò di esercizi di impostazione, tendi ancora a tenere i polsi un pò girati verso l'esterno e quindi le dita risultano inclinate verso l'esterno, soprattutto il mignolo.
il pezzo musicalmente va bene.
adesso che lo hai appreso dovresti dare un pò di interpretazione dei segni, tipo le due frasi separate nei primi due ritornelli (rappresentate dall'iperbole sopra l'intera frase) devi staccare leggermente la mano per separare le due frasi in modo che risultino non legate.

:)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Marzo 25, 2013, 03:29:33 pm
Ho iniziato il Cesi-Marciano!!!!  E devo dire che è tutta un'altra cosa, rispetto al Beyer. E' più divertente, più stimolante.

Ecco il primo brano:

Cesi-Marciano - Volume 1 * Brano N° 1 (http://www.youtube.com/watch?v=_bK9eEzeAOg#ws)

Potrei cercare di aumentare la velocità, ma per ora va bene così. Soprattutto perchè ogni volta che lo suono, mi diverto  ;)
Ho appena iniziato a dare un'occhiata anche al 2° brano (Aria di Mozart)...  Tutto facile con la destra, più complicato aggiungerci la sinistra...  MA CE LA FARO'

CIAOO!

Secondo me devi farti ancora un bel pò di esercizi di impostazione, tendi ancora a tenere i polsi un pò girati verso l'esterno e quindi le dita risultano inclinate verso l'esterno, soprattutto il mignolo.
il pezzo musicalmente va bene.
adesso che lo hai appreso dovresti dare un pò di interpretazione dei segni, tipo le due frasi separate nei primi due ritornelli (rappresentate dall'iperbole sopra l'intera frase) devi staccare leggermente la mano per separare le due frasi in modo che risultino non legate.

:)

Eh già!  :D  il maledetto mignolo!  Diventerò famoso come il pianista col mignolo volante  :D :D

No, a parte gli scherzi  ;)
Riguardo la legatura ok per i primi 2 righi... Ma negli ultimi 2, dove la velocità è sostenuta, vedo che bisognerebbe staccare anche li, tra la 4° e la 5° battuta di ogni rigo....  solo che a una certa velocità viene male...  ;)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: DarkKnight - Marzo 25, 2013, 03:38:54 pm
Ho iniziato il Cesi-Marciano!!!!  E devo dire che è tutta un'altra cosa, rispetto al Beyer. E' più divertente, più stimolante.

Ecco il primo brano:

Cesi-Marciano - Volume 1 * Brano N° 1 (http://www.youtube.com/watch?v=_bK9eEzeAOg#ws)

Potrei cercare di aumentare la velocità, ma per ora va bene così. Soprattutto perchè ogni volta che lo suono, mi diverto  ;)
Ho appena iniziato a dare un'occhiata anche al 2° brano (Aria di Mozart)...  Tutto facile con la destra, più complicato aggiungerci la sinistra...  MA CE LA FARO'

CIAOO!

Secondo me devi farti ancora un bel pò di esercizi di impostazione, tendi ancora a tenere i polsi un pò girati verso l'esterno e quindi le dita risultano inclinate verso l'esterno, soprattutto il mignolo.
il pezzo musicalmente va bene.
adesso che lo hai appreso dovresti dare un pò di interpretazione dei segni, tipo le due frasi separate nei primi due ritornelli (rappresentate dall'iperbole sopra l'intera frase) devi staccare leggermente la mano per separare le due frasi in modo che risultino non legate.

:)

Eh già!  :D  il maledetto mignolo!  Diventerò famoso come il pianista col mignolo volante  :D :D

No, a parte gli scherzi  ;)
Riguardo la legatura ok per i primi 2 righi... Ma negli ultimi 2, dove la velocità è sostenuta, vedo che bisognerebbe staccare anche li, tra la 4° e la 5° battuta di ogni rigo....  solo che a una certa velocità viene male...  ;)

in quelle parti li puoi anche non farla, col tempo ti verrà quasi naturale dare un senso di stacco, che poi comunque non è un vero e proprio stacco perché la legatura finisce e parte sulla stessa nota.
vai pianista dal mignolo volante :P
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Aprile 01, 2013, 04:46:19 pm
Non centra nulla con la tecnica, neanche coi miei progressi o con le mie esecuzioni.

Solo che oggi, pasquetta, sono a casa solo soletto e, non sapendo cosa fare e avendo appena ascoltato la canzone "Il pagliaccio" di Cesare Cremonini e il suo splendido INTRO, mi sono detto... Perchè non provo a scriverlo.

Premesso che non ho studiato musica, che non ho mai scritto musica, ma sto imparando a leggerla, ho ascoltato un tutorial su youtube ed ho provato a scarabocchiare uno spartito.

Sicuro che la maggior parte di voi si metterà le mani nei capelli e che griderà al sacrilegio per ciò che ho messo giù, e messo da conto che ci saranno una miriade di errori (o orrori), imprecisioni, dimenticanze e altro....

Come vi sembra?  :D

(http://img705.imageshack.us/img705/3069/scansione0001yg.jpg) (http://imageshack.us/photo/my-images/705/scansione0001yg.jpg/)

Uploaded with ImageShack.us (http://imageshack.us)

p.s.:  Non si vede moltissimo, ora che ci faccio caso... e l'ultima nota della 4° battuta è un Si di un ottavo (anche se sembra di 1/4...)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: berebè - Aprile 03, 2013, 04:51:22 pm
E' corretta, precisa con la musica, ma non devi scrivere 4/4 a ogni riga ;D
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Aprile 03, 2013, 04:53:58 pm
Ah ecco!  Solo all'inizio  :)

Una cosa:  Ho notato che l'accompagnamento con la sinistra, usa note abbastanza alte per scriverlo in chiave di basso.  Secondo te, era meglio scriverlo in chiave di violino anche quello?
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: antares - Aprile 03, 2013, 09:46:25 pm
ok a parte non serve scrivere il tempo oltre la prima riga cerca di scrivere le 2 righe violino e basso un po più sincrone :D
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: berebè - Aprile 04, 2013, 12:05:54 am
No, la chiave di basso va bene :)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: DarkKnight - Aprile 04, 2013, 02:34:08 pm
ok a parte non serve scrivere il tempo oltre la prima riga cerca di scrivere le 2 righe violino e basso un po più sincrone :D

si infatti, per le prime volte quando scrivi segna la linea verticale di misura intera, cioè che va dalla chiave di basso a quella di violino senza interruzione e segna pure un trattegio leggero per ogni battuta della misura in questo modo hai delle linee guida da seguire e scriverai in modo più sincrono, poi piano piano di abituerai a scriverle bene e puoi evitare questi trucchi.
:)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Aprile 06, 2013, 01:28:33 pm
Grazie davvero per le risposte. Siete davvero molto gentili e disponibili, anche di fronte ad un principiante che ha deciso di imparare a strimpellare da solo  :D :D :D

Il mio Beyer va avanti, anche se più lentamente di prima perchè ho aggiunto altre cose tipo cesi, czerny e altre robe :) ... ma anche perchè noto che dall'esercizio 45 in poi (finora) impiego più tempo ad assimilarlo (come è giusto che sia...).

Ecco 3 esercizietti :)

Beyer - Op. 101 * Esercizi 49-50-45 (http://www.youtube.com/watch?v=iouj1QSt9sU#ws)

La mano destra, come mi avete fatto notare più volte, rimane piuttosto girata verso l'esterno...  Lo noto anch'io rivedendomi...  Però, provando a "raddrizzarla" sulla tastiera, assume una posizione assai scomoda e innaturale...  boh.

Nella prossima puntata credo di riuscire a suonare decentemente l'esercizio n° 2 del Cesi-Marciano:  l'arietta che Mozart fece quando aveva 6 anni  :D

CIAO!
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: DarkKnight - Aprile 08, 2013, 01:17:20 pm
ok a parte non serve scrivere il tempo oltre la prima riga cerca di scrivere le 2 righe violino e basso un po più sincrone :D

si infatti, per le prime volte quando scrivi segna la linea verticale di misura intera, cioè che va dalla chiave di basso a quella di violino senza interruzione e segna pure un trattegio leggero per ogni battuta della misura in questo modo hai delle linee guida da seguire e scriverai in modo più sincrono, poi piano piano di abituerai a scriverle bene e puoi evitare questi trucchi.
:)

ma, scusa se te lo chiedo.
ma ti stai facendo gli esercizi di tecnica delle 5 dita o stai facendo solo questi esercizietti del bayer?
devo riuscire a ristemarti quella im postazione, soprattutto della mano destra. vista così sembri molto rigido con le dita, noto che quando usi l'indico tendi ad alzare le altre dita a partire dal mignolo e dovrebbero stare rilassate (se ti vai 10 volte di seguito questi esercizi come ti senti gli avambracci).

dovresti un pò rallentare con i pezzi e farti esercizi per le dita di rilassamento e di indipendenza.
Ovviamente come sempre tutto dipende da come vuoi affrontare lo studio, se ti basta riuscire a suonare qualche piccolo pezzo allora va bene anche così. come ogni cosa dipende dagli obiettivi che ci prefiggiamo il modo di affrontare il percorso.

:)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Aprile 10, 2013, 05:40:38 pm

dovresti un pò rallentare con i pezzi e farti esercizi per le dita di rilassamento e di indipendenza.
Ovviamente come sempre tutto dipende da come vuoi affrontare lo studio, se ti basta riuscire a suonare qualche piccolo pezzo allora va bene anche così. come ogni cosa dipende dagli obiettivi che ci prefiggiamo il modo di affrontare il percorso.

:)


Lo faccio solo e ed esclusivamente per soddisfazione personale.  Ho 32 anni, molto difficilmente prenderò un maestro, chiaramente non andrò al conservatorio, non devo fare nessun esame, Molto probabilmente non mi esibirò mai in pubblico...  tutto ciò che viene è positivo  :)

Ma gli esercizi per le 5 dita sono quelli all'inizio del Beyer?

In effetti dopo una ventina di minuti consecutivi, gli avanbracci fanno un po' male  ;)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: DarkKnight - Aprile 10, 2013, 06:59:05 pm

dovresti un pò rallentare con i pezzi e farti esercizi per le dita di rilassamento e di indipendenza.
Ovviamente come sempre tutto dipende da come vuoi affrontare lo studio, se ti basta riuscire a suonare qualche piccolo pezzo allora va bene anche così. come ogni cosa dipende dagli obiettivi che ci prefiggiamo il modo di affrontare il percorso.

:)


Lo faccio solo e ed esclusivamente per soddisfazione personale.  Ho 32 anni, molto difficilmente prenderò un maestro, chiaramente non andrò al conservatorio, non devo fare nessun esame, Molto probabilmente non mi esibirò mai in pubblico...  tutto ciò che viene è positivo  :)

Ma gli esercizi per le 5 dita sono quelli all'inizio del Beyer?

In effetti dopo una ventina di minuti consecutivi, gli avanbracci fanno un po' male  ;)

si sarebbero quelli anche se a me non piacciono molto. li devi fare molto lenti e devi fare tantissima attenzione al rilassamento di tutta l'apparato dito -> mano -> polso -> avambraccio -> braccio -> spalla

e poi ci sono alla fine altri esercizio, anche se mi piacciono ancora meno dei primi.


Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Dicembre 14, 2013, 01:24:40 pm
CIAOOOOOOOOOOOOOOOOOO!

E' un sacco di tempo che non scrivo più sul forumm!!! :D  Vi sarete chiesti:  ma sarà ancora vivo???"  :D  ehm  si  :)  pare di sì...  ;)
Non ho postato più nulla ma ho continuato a strimpellare sulla mia Yamaha PSR-E333  :O  cercando di divertirmi (soprattutto) e, magari, di imparare qualcosina  ;)
Ho avuto un rallentamento nello studio in estate, quando ho preferito dedicarmi ai miei nipotastri  :D (tra l'altro ogni volta che vengono da me si divertono un mondo anche loro a suonare sulla mia tastiera...), poi ho ripreso abbastanza seriamente (o quasi) in autunno.

Ho dato un'occhiata al Duvernoy, del quale possiedo il libro dell' Op. 176 ascoltando i primi branetti e son rimasto moooooooolto colpito dal numero 4....., specie in questo video:

Jean-Baptiste DUVERNOY: Op. 176, No. 4 (25 Elementary Studies) (http://www.youtube.com/watch?v=ONpCXPB0iQU#ws) 

davvero bello!  ed ho provato ad impararlo...
Pensavo fosse difficile.... invece non ho avuto grosse difficoltà
La mia esecuzione, naturalmente non ha la stessa sonorità di questo, eseguito su un pianoforte vero (credo  :D )da un vero (credo) pianista  :D... però....  però me la sono cavata, dai  ;)

Duvernoy - Op. 176 * Brano n° 4 (http://www.youtube.com/watch?v=EApYyL2dr8w#ws)

e poi mi piace... MI PIACE TANTO  :)

CIAOOOOO!!!
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: sevy72 - Dicembre 14, 2013, 03:32:36 pm
Per me sei stato bravo, anche se io la preferisco un po' più veloce, ma va beh, questione di gusti.
Un altro bel brano del duvernoy 176 è il 18, comunque sono quasi tutti musicali i brani di quella raccolta.
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: marymichan - Dicembre 16, 2013, 02:26:05 pm
ciao pigi, piacere Maria :D
Ho la tua stessa età e suono da 4 mesi (circa il piano).
Io ho sempre sognato di prender lezioni e far le cose abbastanza seriamente quindi quest'anno (a settembre) mi sono intestardita (come faccio di solito in tutto :D ) e mi son messa alla ricerca di un professore che impartisse lezioni private di pianoforte.
Ne ho trovato uno veramente in gamba e ci vado,in base agli impegni, una volta a settimana o 2 volte al mese.
Considera che pago circa 20 euro a lezione e lui mi sta facendo "sudare" con lezioni sull'impostazione delle dita.... ti posso dire che sono veramente importanti.
Io sono al 28 del beyer che studio da autodidatta. Il proff mi fa seguire "Il mio primo libro di pianoforte" di Trombone che ha un sacco di esercizi di impostazione.
Te lo consiglio veramente.
Di solito io spendo quasi un'oretta su esercizi di impostazione e poi uso un esercizio beyer per rilassare le dita.

Complimenti comunque per i tuoi progressi....
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Dicembre 16, 2013, 04:50:22 pm
Avere un maestro migliorerebbe moooolto la mia situazione.... ma io, sono testardo nel modo contrario al tuo  :D  è non lo voglio  :D :D

No scherzo  ;)  diciamo che, per quello che voglio fare (divertirmi, soprattutto...) non credo mi convenga (economicamente e non...) prendere lezioni  ;)
In futuro si vedrà  ;)

Ora sto cercando di imparare "Acquamarina" di Vinciguerra (vedi lezione su pianosolo  :D ) e, per l'occasione mi son fatto prestare pure il pedale per allungare le note da collegare alla mia tastiera  :D
Sto brano senza pedale...... è impresentabile  :D

Vediamo se riesco  ;)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: marymichan - Dicembre 16, 2013, 06:46:51 pm
ciao pigi,
il mio era più un consiglio sul libro che sul professore :D.... visto che hai difficoltà con l'impostazione delle dita.
Io sono testarda...nel senso che se devo fare una cosa la devo far bene. Infatti ho cercato prima il proff e poi il piano acustico ...
Buona musica... tu sei molto più avanti di me :)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: PigiB1980 - Dicembre 23, 2013, 11:43:01 am
Beh dai... andrebbe suonata un filino più veloce..... ho usato il pedale (sempre premuto perchè non son capace di usarlo  :D :D :D) e ho cambiato il finale (perchè mi piace di più   :) )  ma non è uscita malaccio, nè?

http://youtu.be/utvFoQHXgr8 (http://youtu.be/utvFoQHXgr8)
Titolo: Re:I miei progressi
Inserito da: maria_pianista - Dicembre 23, 2013, 05:17:15 pm
Il finale inventato non mi piace!  :D
Per il resto non ti posso dire perché non ricordo bene adesso come è questo Preludio di Vinciguerra.
Comunque complimenti perché l'importante è la costanza.. Se ti sei divertito e tu cerchi solo sentirti gratificato e, come hai detto, di divertirti senza altre pretese, vuol dire che va più che bene.  :)