0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

michelecasa

Ciao, sono al 2 anno da autodidatta,
vorrei sapere se quando devo suonare un pezzo devo dare un'occhiata ai tasti oppure no,
cioè quando ad esempio eseguo un miunetto di Bach e devo passare all'ottava successiva devo vedere il tasto su cui il dito toccherà oppure devo avere l'occhio fisso sul pentagramma ed immaginare la tastiera?
Grazie Ciao

*

Christian

  • Administrator
  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 1355
  • Tutti i corsi approfonditi: https://www.pianosolo.
Ciao! solitamente ci vuole  molta  pratica  e molti  anni  di  studio  prima  di  poter  padroneggiare  bene  la tastiera anche nei salti. Tuttavia quando le mano si muovono in posizione ravvicinata e senza grandi spostamenti è possibile guardare tranquillamente solo lo spartito. Quando ci sono i salti diventa talvolta necessario guardare con gli occhi questi salti.  Per esempio nei Valse e Mazzurke di Chopin, quasi sempre si guarda solo la sinistra perchè è colei che fa i salti mentre la destra, dove in genere si ha più padronanza e fa meno salti, la si lascia all' "immaginazione".

Per concludere e per rispondere alla tua domanda: guarda la tastiera quando c'è il salto d'ottava, ma guardala molto rapidamente e poi ritorna subito sullo spartito. In genere diciamo che bisogna tenere "un occhio sullo spartito ed uno sulla tastiera"  ;D

vuoi una soluzione a questo problema? Impara il brano a memoria così non sarai più costretto a guardare lo spartito  ;)
Tutti i corsi di pianoforte approfonditi: https://www.pianosolo.it/shop/

vuoi una soluzione a questo problema? Impara il brano a memoria così non sarai più costretto a guardare lo spartito  ;)

;) faccio così anch'io.