0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Stefy79

Corso Yamaha per bambini VS Maestro privato
Febbraio 19, 2020, 06:10:23 pm
Buongiorno a tutti,
a settembre scorso ho iscritto mio figlio di 4 anni ad un corso di pianoforte con metodo Yamaha in una scuola vicino casa.
Settimana scorsa mi sono confrontata con due mamme di altri bambini iscritti le quali non sono molto contente del modo in cui il Maestro insegna ai bambini.

Premetto che uno dei bambini in questione ha 6 anni ed è un disturbatore "seriale", parla o fa rumori in continuazione, suona quando non deve e risponde in maniera maleducata ogni volta che il maestro lo riprende o lo corregge (da 2 settimane ha cambiato maestro scegliendo una maestra di cui si lamenta ancora perché troppo severa anche lei a detta della mamma).
L'altra bambina invece ha 7 anni ed è molto brava e rispettosa, il maestro le fa fare esercizi leggermente più difficili perché più dotata (si lamenta che il maestro è severo e nervoso ma non cambia perché piace alla bambina).

Mio figlio ha 4 anni e mezzo ed è il più piccolo, è molto tranquillo e non disturba mai. Adora andare a lezione perché adora il Maestro ma continua a distrarsi a causa di qualche bambino che disturba.
Adora il suo Maestro anche se lo riprende per qualche errore.

Tutte e due le mamme dei bimbi sopra descritti dicono che il metodo Yamaha prevede che la musica deve essere un gioco ed un piacere, che i bambini devono essere liberi di suonare ciò che vogliono.
Quando invece suonano tutti insieme i bambini non devono essere corretti, ne le mani sulla tastiera ne durante il solfeggio o l'ascolto.
Dicono che è il bambino che si corregge da solo nel tempo imparando piano piano, ma non va mai assolutamente corretto, altrimenti il bambino perde voglia e interesse.
Ciò è stato detto a queste due mamme dall'insegnante che fa musica nella scuola primaria privata che frequentano.

Personalmente adoro il Maestro in questione, è severo e pretenzioso si, ma credo che ci voglia polso in questo tipo di insegnamento.
E' capitato che perdesse la pazienza (senza mai mancare di rispetto al bambino o al genitore)  a causa dei soliti disturbatori o di genitori che parlano al cellulare dal momento in cui entrano al momento in cui escono dall'aula.

Lo studio di uno strumento musicale è faticoso e impegnativo e non è una cosa per tutti.
I bambini di adesso hanno bisogno di figure autoritarie.


Ho studiato due anni pieni con un maestro privato ed era molto pretenzioso anche lui nonostante fossi adulta, sia sullo studio a casa che a lezione.

Volevo sapere da voi esperti cosa prevede nel dettaglio il corso Yamaha.
Cosa cambia nel piano studi per un bambino di 4-5 anni con insegnante privato?
Grazie a chi mi risponderà.
Ultima modifica: Febbraio 19, 2020, 06:13:48 pm da Stefy79

*

Pianoth

Re:Corso Yamaha per bambini VS Maestro privato
Febbraio 20, 2020, 08:57:32 pm
Il corso Yamaha per chi lo insegna è molto difficile, non è un problema dell'insegnante che manca di autorità, è proprio il metodo che è strutturato in un certo modo, secondo certi modelli pedagogici, costruiti attorno specificatamente a bambini di una certa fascia di età, che sperimentalmente sono risultati efficaci. Per questo motivo, passare dal metodo Yamaha a qualsiasi altro metodo può causare seri problemi secondo me, perché si interrompe il percorso e potenzialmente si perdono progressi (il che è grave a questa età, dato che si ha un'elevatissima neuroplasticità), e inoltre si passa da un metodo costruito con una certa logica, a un metodo completamente diverso che potrebbe anche non necessariamente avere una logica ben costruita e adattata per bambini di quella fascia di età... Personalmente se fossi nella stessa situazione continuerei a fidarmi del maestro in questione, sicuramente sarà in grado di venirne a capo, almeno per fino a 8 anni, magari, poi da lì in poi si vedrà. Cambiare metodo prima mi pare troppo controproducente.

Maya

Re:Corso Yamaha per bambini VS Maestro privato
Febbraio 21, 2020, 11:29:04 am
Ciao Stefy,
il mio bimbo di 5 anni sta facendo il primary 1/2 della Yamaha. Siamo un anno indietro, se mi passi il termine, perchè l'anno scorso il mio bimbo non sarebbe stato affatto pronto per un corso del genere.
Noi ci troviamo molto bene, al bimbo piace e io trovo geniali molto modi che hanno per insegnare ai bimbi.


Non mi tornano alcune cose che hai scritto sotto. La musica deve essere un piacere si, non bisogna ossessionarli con ore di esercizi, ma nel nostro corso i bimbi vengono corretti eccome se schiacciano il tasto sbagliato. Il maestro insiste un poco anche sulla velocità a cui suonare, includendo anche la durata delle note.
Nell'ora di corso suonano, cantano, solfeggiano, si muovono, fanno indovinelli musicali. Al mio bimbo piace tutto l'insieme, compreso anche il fatto che ci sono altri bimbi con lui alla lezione. Non so se avrebbe lo stesso grado di interesse in una lezione 1 ad 1 con un maestro.
Se non ho capito male, nella nostra scuola propongono un affiancamento all'ora del metodo Yamaha quando il bimbo segue il ciclo seguente al Primary 3/4 (ora non ricordo come si chiama, ma è per i bimbi di 6 anni). In questo caso suggeriscono 30' di lezione pura di pianoforte con un maestro in aggiunta allo Yamaha.


Che ne pensi?

*

Stefy79

Re:Corso Yamaha per bambini VS Maestro privato
Febbraio 22, 2020, 06:01:36 pm
La lezione é molto varia, come dici tu solfeggiano cantano e si muovono molto. Fanno indovinelli musicali e ritmica, fanno giocando quello che noi adulti studieremmo con molta attenzione.

A me piace molto la lezione perché é piacevole e scorre senza essere affatto pesante.
A mio figlio piace parecchio e devo dire che sta imparando molto, cosa che a 4-5 anni non credo sia da tutti.
É molto attento e coinvolto nonostante i suoi 4 anni.
Mi interessava parecchio avere un parere da chi é più esperto di me perché quelle due mamme insistono dicendo che con quello che costa i bimbi dovrebbero divertirsi di più.
Insistono sul fatto che proprio vista la tenera etá devono viverla come un gioco e non devono essere sgridati se disturbano e non devono corretti se sbagliano.
Io credo che un po’ di polso ci voglia, altrimenti passerebbero un’ora intera a chiacchierare.
Anche noi stiamo facendo primary 1e2 e devo dire che proprio adesso stiamo raccogliendo le prime soddisfazioni.
Io la penso esattamente come voi, ma volevo capire se sono io che pretendo troppo insistendo sul fatto che mio figlio impari giocando e che venga ripreso se sbagli.
Io sono convinta a continuare così e non cambierei ne metodo ne maestro perché noi ci troviamo molto bene, mi interessava avere altre opinioni.
Vi ringrazio


Maya

Re:Corso Yamaha per bambini VS Maestro privato
Febbraio 26, 2020, 11:17:40 am
Mah, l'opinione delle altre mamme che riporti è un po' troppo vicina al "pago-pretendo" per piacermi. Sarà che sono dell'idea che senza fatica non si impara nulla, idea che adesso è parecchio fuori moda.
In linea teorica, se voglio far divertire il bambino, lo porto al parco giochi. Se voglio che impari musica, seppure divertendosi, lo porto a fare una lezione di musica in una scuola di cui mi fido. E se mi fido della scuola, allora li lascerò fare il loro lavoro senza lamentarmi, soprattutto perchè non ho nessuna esperienza a riguardo di come si insegna musica ai quattro-cinquenni. E se poi, alla fine dell'anno, scopro che il corso non piace al bimbo (o a me) per un motivo qualsiasi, cercherò un'altra soluzione per l'anno prossimo.


Quindi sono daccordo con te su tutta la linea :)