0 Utenti e 3 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

bepirazzi

Consiglio per recuperare la tecnica
Gennaio 27, 2013, 06:14:29 pm
Ciao a tutti. Quattro anni fa, vuoi perché l'ultimo anno delle superiori era impegnativo, vuoi perché la passione era quasi svanita, ho smesso di studiare pianoforte con il maestro. Sono rimasto praticamente fermo per quasi un anno, poi mi sono buttato sul piano rock/pop.
Ora, da un po' di tempo mi è ripresa la passione e la voglia di mettermi a studiare musica classica (seppur da conciliare con l'università) però, come potrete immaginare, dopo 1 anno di inattività e 3 di musica pop/rock la mia tecnica si è decisamente arrugginita (soprattutto quella della mano sinistra).
In questi giorni ho rispolverato il miei vecchi libri che utilizzavo quando studiavo con il maestro. Per quanto riguarda i brani che stavo studiando prima di lasciare, li ricordo benissimo (la II suite inglese di Bach e dovevo iniziare ad imbastire la Fantasia-Improvviso di Chopin). Per quanto riguarda gli esercizi di tecnica, invece, ho i libri ma non ricordo quali stessi studiando all'epoca.
Sareste così gentili da consigliarmi con quali testi ricominciare per recuperare la tecnica?  I testi che possiedo sono:
-Cramer, 60 studi scelti
-Czerny, l'arte di render agili le dita, op. 740
-Pozzoli, studi di media difficoltà

Ah, quasi dimenticavo, mi sono ritrovato anche un Clementi, 12 sonate Vol. 1 ma non ricordo se ne avevo già completata qualcuna o meno.
Grazie in anticipo!

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re: Consiglio per recuperare la tecnica
Gennaio 27, 2013, 07:56:07 pm
eri più meno circa un 5° anno come livello a occhio e croce.... dire meglio se riprendi da pozzoli czerny lascialo per ultimo quando ti sono un po "sciolte le mani"
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

bepirazzi

Re: Consiglio per recuperare la tecnica
Gennaio 28, 2013, 10:25:20 am
Grazie mille per l'intervento, seguirò certamente il tuo consiglio.

Pegasofly

Re: Consiglio per recuperare la tecnica
Gennaio 28, 2013, 02:03:09 pm
Ciao a tutti. Quattro anni fa, vuoi perché l'ultimo anno delle superiori era impegnativo, vuoi perché la passione era quasi svanita, ho smesso di studiare pianoforte con il maestro. Sono rimasto praticamente fermo per quasi un anno, poi mi sono buttato sul piano rock/pop.
Ora, da un po' di tempo mi è ripresa la passione e la voglia di mettermi a studiare musica classica (seppur da conciliare con l'università) però, come potrete immaginare, dopo 1 anno di inattività e 3 di musica pop/rock la mia tecnica si è decisamente arrugginita (soprattutto quella della mano sinistra).
In questi giorni ho rispolverato il miei vecchi libri che utilizzavo quando studiavo con il maestro. Per quanto riguarda i brani che stavo studiando prima di lasciare, li ricordo benissimo (la II suite inglese di Bach e dovevo iniziare ad imbastire la Fantasia-Improvviso di Chopin). Per quanto riguarda gli esercizi di tecnica, invece, ho i libri ma non ricordo quali stessi studiando all'epoca.
Sareste così gentili da consigliarmi con quali testi ricominciare per recuperare la tecnica?  I testi che possiedo sono:
-Cramer, 60 studi scelti
-Czerny, l'arte di render agili le dita, op. 740
-Pozzoli, studi di media difficoltà

Ah, quasi dimenticavo, mi sono ritrovato anche un Clementi, 12 sonate Vol. 1 ma non ricordo se ne avevo già completata qualcuna o meno.
Grazie in anticipo!

ANche io mi sono ritrovato più o meno nelle stesse tue condizioni ma con più anni di inattività!!! Ho ricominciato da Hanon (un toccasa per il terzo, quarto e quinto dito della sinistra) e Grande Pischna!!! Anche Cramer non è male per riprendere, ma laccia stare Czerny e Pozzoli!!!

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re: Consiglio per recuperare la tecnica
Gennaio 28, 2013, 02:37:06 pm
guarda che pozzoli è anche più semplice di cramer tecnicamente..... riguardo ad hanon.... manco ricordo più come è fatto ahahah
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

Pegasofly

Re: Consiglio per recuperare la tecnica
Gennaio 28, 2013, 03:02:25 pm
guarda che pozzoli è anche più semplice di cramer tecnicamente..... riguardo ad hanon.... manco ricordo più come è fatto ahahah
Infatti, se deve riprendere più o meno dal V anno il pozzoli è un pò troppo "semplice", mentre il Cramer va benissimo.
Per quanto riguarda l'Hanon sono convinto che dal 30esimo esercizio in poi dovrebbe essere suonato ogni giorno. Sfido chiunque a suonare alla perfezione gli ultimi 20 esercizi dell'Hanon!!!  8) 8) 8)

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re: Consiglio per recuperare la tecnica
Gennaio 28, 2013, 03:08:29 pm
pozzoli è assolutamente da 5° anno..... e alcuni studi semplice hanno ben poco (gli studi di media difficiltà) e sono molto carini.... io ormai oltre l'hanon da un pezzo..... la mia tecnica ormai si basa su quelli di Liszt
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

Pegasofly

Re: Consiglio per recuperare la tecnica
Gennaio 28, 2013, 03:29:40 pm
Purtroppo non a tutti è data la possibilità di avere una tecnica che si basa su quella di Liszt  ;)

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re: Consiglio per recuperare la tecnica
Gennaio 28, 2013, 04:00:08 pm
beh mica sono Liszt..... ma è un ottimo esercizi.... non per principianti ovvio..... arduo anche per intermedi
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so