0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

DarkKnight

  • Professionista
  • Mostra profilo
  • ***
  • 496
  • con il suono delle dita si combatte una battaglia
Re:Consigli per studiare Clementi op 36 n1?
Ottobre 01, 2013, 11:33:52 am
Beati voi, come siete avanti!!  :) Io sono ancora al primo movimento ed ho unito da due giorni le mani. In genere procedo così: studio un po' di battute a mani separate e poi le unisco. Poi vado avanti con altre battute a mani separate e poi le unisco. In genere non studio tutto il pezzo a mani separate prima di unirle. Suddivido il brano e procedo così. Non so se sia giusto o meno...

Complimenti Maria per il Valzer di Chopin, che personalmente trovo parecchio difficile.

Vi ringrazio anche per l'incoraggiamento, perché so che certe velocità di esecuzione non le raggiungerò mai. Sono stata a Cremona pianoforte e se da una parte è stata bellissima questa "overdose" di pianoforte, dall'altra mi ha mandato un po' in depressione perché per lo stand giravano autentici "alieni" che si sedevano ai vari pianoforti disponibili e attaccavano a suonare cose pazzesche.  :(  Insomma dovremo puntare tutto su tocco e interpretazione! Ma anche solo arrivare a questo non è cosa semplice. Ad esempio, mi sto cimentando sull'Andantino della ballata n.2 di Chopin (adoro Chopin... anche troppo). Tecnicamente non è difficile, è fattibile. Ma dal punto interpretativo è pazzesca... Provate a darci un'occhiata. Anzi potrebbe essere un brano da affrontare se vi va perché è sicuramente alla vostra portata ed è molto bello. Inoltre tutto il cantato è affidato a anulare e mignolo della mano dx e quindi è anche un buon esercizio per rafforzare queste due dita. Caricare troppo con la sx e "soffocare" la melodia, in questo brano è un attimo!

Questione video: fino ad ora il pubblico più numeroso che ho avuto è stato il mio gatto (che sembrava apprezzare ma non so quanto questo faccia testo). Questo la dice lunga su quanto sia emotiva. In passato ho provato a videoregistrarmi ma solo all'idea che stavo registrando non riuscivo a combinare nulla. Amen! Se in futuro dovessi sbloccarmi, prometto che posterò qualcosa.

Cmq è un piacere leggervi e mi fa molto piacere scambiarci qualche parere tra principianti!  ;)

io ti consiglio di fare così:
fare a mani separate un interno ritornello (se ci sono ritornelli) o sezioni fino a che non riesci a farlo bene, poi fare a mani unite fino a che non sei sicuro, successivamente passi al ritornello successivo sempre mani separate e poi unite.

i ritornelli li suddividi a loro volta in frasi musicali che studierai a mani separate, in questo modo ti puoi concentrare meglio a gestire l'aspetto tecnico focalizzandolo su singoli frasi o addirittura gruppi di note e inizierai a memorizzare le frasi che andranno a comporre tutta quella sezione di pezzo parti separate (cioè le due o più voci della mano destra, e le due o più voci della mano sinistra)


Bluedress

Re:Consigli per studiare Clementi op 36 n1?
Ottobre 01, 2013, 11:49:12 am
Grazie mille DarkKnight!  :D Credo che in pratica sia proprio il metodo che sto seguendo.  ;)
Emanuela

*

maria_pianista

Re:Consigli per studiare Clementi op 36 n1?
Ottobre 02, 2013, 10:11:57 am
Concordo, come sempre, con zxxz  :)