0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Lorenzo221

Confusione con i motivi ripetuti
Agosto 07, 2012, 04:33:11 pm
Salve ragazzi, la mia più grande debolezza, è il fatto che confondo ciò che segue dopo due motivi identici, sopratutto nelle sonatine, quando vado a memoria. Ed adesso mi sta' capitando anche con il rondò di Dussek  :( . Come faccio ad esvitare di confondermi? Succede anche a voi?

P.S: Sonatina Op. 20 No 3

Dopo il silenzio, ciò che più si avvicina a esprimere l’ineffabile è la musica.
E. Jabès

*

Giordi

Re:Confusione con i motivi ripetuti
Agosto 07, 2012, 04:44:44 pm
ti consiglierei di riprendere a suonare con lo spartito fino a che non sarai certo di che suonare :)

*

Lorenzo221

Re:Confusione con i motivi ripetuti
Agosto 07, 2012, 05:11:18 pm
Ok ci peovo  :)
Dopo il silenzio, ciò che più si avvicina a esprimere l’ineffabile è la musica.
E. Jabès

*

Paola

Re:Confusione con i motivi ripetuti
Agosto 07, 2012, 07:24:16 pm
Io, oltre a dirti di leggere la musica sullo spartito, aggiungo che sarebbe utile che tu ascoltassi il brano eseguito da altri molte volte prima di metterti a studiarlo.


*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Confusione con i motivi ripetuti
Agosto 07, 2012, 07:40:44 pm
non sono molto daccordo paola...  così gai sempre la tendenza a "copiare" l'esecuzione di un altro invece di trovarne una tua
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

Paola

Re:Confusione con i motivi ripetuti
Agosto 07, 2012, 11:19:19 pm
Se uno non riesce a suonare correttamente un brano almeno da un punto di vista tecnico credo che l'interpretazione sia una meta ancora lontana, viene dopo, quando il brano lo si possiede. Non a caso molti docenti alle masterclass chiedono che ci si presenti col brano a memoria, per lavorare sull'interpretazione.
Lui non ha un problema di lettura, ma di memoria, e se dimentichi i temi, le note, se fai confusione nei passaggi non credo si possa pensare di interpretare, quanto piuttosto di imparare il brano.

*

Christian

  • Administrator
  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 1355
  • Tutti i corsi approfonditi: https://www.pianosolo.
Re:Confusione con i motivi ripetuti
Agosto 08, 2012, 11:40:37 am
Concordo in pieno con Paola!! ;)

Ascoltandola riesci a memorizzarla per bene, e in più spesso e volentieri c'è la concezione che ascoltando un brano prima di eseguirlo equivalga a "barare" ma non è affatto così ;)

Buon lavoro e facci sapere!
Tutti i corsi di pianoforte approfonditi: https://www.pianosolo.it/shop/

*

Lorenzo221

Re:Confusione con i motivi ripetuti
Agosto 08, 2012, 08:55:13 pm
Se uno non riesce a suonare correttamente un brano almeno da un punto di vista tecnico credo che l'interpretazione sia una meta ancora lontana, viene dopo, quando il brano lo si possiede. Non a caso molti docenti alle masterclass chiedono che ci si presenti col brano a memoria, per lavorare sull'interpretazione.
Lui non ha un problema di lettura, ma di memoria, e se dimentichi i temi, le note, se fai confusione nei passaggi non credo si possa pensare di interpretare, quanto piuttosto di imparare il brano.

Io confondo solamente i temi l'uno con l'altro, non sbaglio note od altro,nessun altro dubbio tecnico, solamente che spesso tra due finali diversi di due temi inizialmente uguali, c'è confusione e indecisione.
Per quanto riguarda la memoria, non ho mai avuto problemi, anzi, me la cavo piùttosto bene, su tutto ciò che non siano sonatine. Ho già fatto uno studio approfondito della dinamica, prima non avevo questo problema, ed ho già trovato una mia interpretazione.
Dopo il silenzio, ciò che più si avvicina a esprimere l’ineffabile è la musica.
E. Jabès

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Confusione con i motivi ripetuti
Agosto 08, 2012, 09:01:45 pm
prova a fare un analisi armonica dei 2 finali e vedi le differenze così capisci perchè va prima uno poi l'altro
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

gpiano

Re:Confusione con i motivi ripetuti
Agosto 09, 2012, 09:54:35 am
Per avere la sicurezza durante un'esecuzione (magari in pubblico!) bisogna sapere bene il brano a memoria, quindi bisogna averlo studiato bene, mettendo in campo diverse capacità mnemoniche, non solo quella "meccanica" e musicale (che ti hanno consigliato già Paola e Christian), ma anche quella visiva, armonica, ecc. Solo così sarai (QUASI) sicuro di non avere problemi.

Mi permetto di postare un articolo di Christian in riguardo: http://www.pianosolo.it/2011/01/11/come-imparare-a-memoria-un-spartito-di-pianoforte/ .
"Dove le parole finiscono, inizia la musica" - Heinrich Heine

scibellok

Re:Confusione con i motivi ripetuti
Agosto 21, 2012, 08:13:49 pm
c'è un unico modo per me: ripetere, ripetere, ripetere fino alla noia i passaggi dove ti confondi, prendendoti adeguate pause quando ti accorgi che cominci ad andare in sovradosaggio da pianoforte.

prima o poi ci riuscirai.


Arfl

Re:Confusione con i motivi ripetuti
Agosto 22, 2012, 01:54:45 am
Hai provato a studiarlo al contrario?. Per avere la piena padronanza di un brano a memoria potresti utilizzare anche questa tecnica... :o

*

Lorenzo221

Re:Confusione con i motivi ripetuti
Agosto 22, 2012, 05:44:14 pm
Hai provato a studiarlo al contrario?. Per avere la piena padronanza di un brano a memoria potresti utilizzare anche questa tecnica... :o

Ovvero nota per nota al contrario?  :o
Mai provato, ma non mi sembra il caso.
Dopo il silenzio, ciò che più si avvicina a esprimere l’ineffabile è la musica.
E. Jabès

Arfl

Re:Confusione con i motivi ripetuti
Agosto 23, 2012, 01:23:44 am
Chiarisco:
Dalla fine all'inizio. Cioe' dall'ultima battuta alla prima, all'indietro.
Mi rendo conto che possa stranire ma e' una tecnica per memorizzare/assimilare i brani a mente. Ma non e' forse il tuo caso, l'ultima risposta di Antares mi sembra molto buona. 
prova a fare un analisi armonica dei 2 finali e vedi le differenze così capisci perchè va prima uno poi l'altro

scibellok

Re:Confusione con i motivi ripetuti
Agosto 23, 2012, 02:56:50 am
suonare o addirittura studiare un pezzo al contrario per memorizzarlo "dritto"?

sarebbe come studiare una poesia partendo dalla fine per poterla recitare meglio!

lascio ai geni questo metodo e ringrazio il cielo di non aver mai avuto insegnanti (non solo di musica) cosi' geniali. ;D