0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Servilia

Chopin Notturno OP 9 n 2.
Ottobre 22, 2020, 12:16:54 pm
Ok, lo so. Sto facendo l'uovo fuori  dal cavagno.

Ma Chopin è sempre stato il mio compositore preferito. Ed ho sempre amato i suoi Notturni.

Così, volendo riprendere a suonare il pianoforte e fare la "sorpresa natalizia" a mio marito, non potevo che scegliere questo. il Notturno OP 9 n2.
Diciamo che anch'io ho bisogno di una motivazione forte per ricominciare: suonare qualcosa che mi piace davvero tanto.
 

Ovviamente ho un sacco di problemi da risolvere.
Quello che mi risulta più ostico e di scarsa soluzione è dato dalla mano sinistra.

Sto cerando di  tenerla morbida, alleggerirla e farla sentire  "sottostante" e non sovrastante. Ovviamente faccio fatica anche perchè la mia mano sinistra da sempre e in tutte le cose è la mia  mano più forte. Ci sto sto lavorando. Ma quello che  più ancora non riesco a fare è  evitare il senso di valzer zoppo. Per quanto la mano cerchi di essere poco pesante diciamo c'è sempre quella "sferzatina" tra la fine del terzo/sesto/nono/dodicesimo "movimento" e l''inizio del successivo per intenderci che rende il tutto..claudicante appunto.

Avete qualche suggerimento, consiglio, che mi aiuti  ad ovviare a questo problema e ad essere più fluida? Qualche esercizio che posso fare? Un diverso uso del pedale magari ? O altro?

Grazie in anticipo.

Servilia

Re:Chopin Notturno OP 9 n 2.
Ottobre 22, 2020, 02:14:58 pm
Spiego un attimo quello che sto cercando di fare per tenere la sinistra morbida:
tenere la mano morbido/rilassata, eseguendo gli accordi partendo da una posizione "bassa" delle dita e aprendole  un po' a sul secondo accordo e nel contempo cerco di tenere rilassata la spalla per tutto il "movimento". Nonostante ciò... la sferzatina dopo il secondo accordo...succede lo stesso il più delle volte. A volte no, non succede,  ma non capisco perchè quelle volte che mi viene meglio, mi viene così.  Cerco di ascoltare il mio corpo ma non riesco a venirne ad un dunque. Cosa sto sbagliando?

A volte mi pare ( mi pare, ma non sono sicura)  che rialzando più lentamente la mano dopo il secondo accordo e cercando di essere più veloce nell'eseguire la prima nota del "movimento"...forse vada meglio. Invece a volte facendo così' mi sembra che il tutto non migliori affatto.  Insomma, non sono sicura che debba essere/funzionare così 'e in ogni caso.. mica mi riesce sempre. Solo a volte. Che devo fare?   

*

guc

Re:Chopin Notturno OP 9 n 2.
Ottobre 23, 2020, 09:28:32 am
Mi sembra una bella sfida riprendere da un brano di quella difficoltà. Se ci riesci complimenti!


Per sferzatina intendi che metti l'accento sulla terza croma?

Servilia

Re:Chopin Notturno OP 9 n 2.
Ottobre 23, 2020, 10:17:58 am
Oh, grazie per rispondermi .

Sì intendo quello , quel "tac" non voluto sulla terza croma. Una specie di "colpo di coda"  che sferza l'accordo.

Ps : eh, sì, mi sono autosfidata. E' vero: Però....cerco di fare del mio meglio. Poi vediamo. Manca un tot a Natale....Vi saprò dire.   :)

*

guc

Re:Chopin Notturno OP 9 n 2.
Ottobre 26, 2020, 09:17:00 am
Puoi provare a fare le terzine (prima solo sn e poi a due mani) fermandoti sulla terza croma come se fosse seguita da un pausa di un quarto puntato e facendo attenzione alla dinamica. Ci dev'essere un decrescendo tra nota al basso, primo accordo, secondo accordo. E' come se il suono andasse a morire. Per aiutarti puoi anche fare un leggero rallentando.
Per far questo devi fare attenzione al movimento della mano (e di tutto il braccio) e del polso soprattutto tra secondo e terzo accordo. Immagina un movimento verso il basso sulla prima nota e poi in diagonale dal basso verso l'alto e da sinistra verso destra sugli altri due accordi. La mano cade sul basso, si sposta sul primo accordo (polso in basso) e poi si sposta sul secondo accordo (polso in alto) come se dovesse sfuggire via.
Prova e poi ci fai sapere

Servilia

Re:Chopin Notturno OP 9 n 2.
Ottobre 27, 2020, 10:51:47 am
Wow, grazie per il consiglio.
Ieri mi sono stampata il tutto e l'ho messo accanto allo spartito.
Ho cominciato a provare da ieri appunto e devo dire che in effetti ho già sentito un certo/buon miglioramento, eh sì!
Certo, devo ancora esercitarmi parecchio perchè il miglioramento c'è ma solo fintanto che  riesco a stare molto concentrata sul movimento che mi hai consigliato.
Specialmente il movimento del polso ( basso- basso-alto sfuggente) che è quello che fa proprio la differenza, a mio sentire almeno, ed è quello che mi è più difficile mantenere se non ci sto sempre a pensare dedicatamente. Nel senso che se per esempio provo ad aggiungere anche la mano destra e  "perdo di vista" la sinistra mi viene ovviamente da ricascare nel movimento che facevo prima ovvero con polso sempre alla stessa altezza.
Insomma si tratta di lavorarci su con pazienza ma mi  hai dato proprio il consiglio azzeccatissimo. Da sola non ci sarei mai arrivata. Per cui ti ringrazio tantissimo .
Poi quando mi sarò esercitata per bene  ti aggiornerò.


Oh, certo, magari nel frattempo avrò sicuramente  anche qualche altro suggerimento da chiedere, ma una cosa per volta. Ora penso ad assicurarmi/memorizzare/automatizzare quanto mi hai suggerito.

Grazie ancora tantissimo
Ultima modifica: Ottobre 27, 2020, 10:57:59 am da Servilia