0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Atena

Chopin - Berceuse, Op.57
Luglio 23, 2012, 10:18:13 am
Ragazzi,
secondo voi a che livello si può suonare questo pezzo?

Grazie!!

*

Lorenzo221

Re:Chopin - Berceuse, Op.57
Luglio 23, 2012, 10:42:17 am
Se lo trovi ci puoi postare un video su youtube?
Dopo il silenzio, ciò che più si avvicina a esprimere l’ineffabile è la musica.
E. Jabès

Atena

Re:Chopin - Berceuse, Op.57
Luglio 23, 2012, 10:56:14 am

berebè

Re:Chopin - Berceuse, Op.57
Luglio 23, 2012, 09:13:08 pm
Ottavo anno di conservatorio :)
Se non sbaglio è nel programma ministeriale...

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Chopin - Berceuse, Op.57
Luglio 23, 2012, 09:22:09 pm
si compimento medio pieno con quelle terze e seste
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

Atena

Re:Chopin - Berceuse, Op.57
Luglio 24, 2012, 09:31:07 am
Ok capito...la lascerò perdere... :)
Grazieeee!!!

*

Lorenzo221

Re:Chopin - Berceuse, Op.57
Luglio 24, 2012, 07:26:49 pm
Beh, se ti piace davvero tanto, credo che anche un quinto anno pieno di volontà in  c.a 4 mesi ce la può fare.
Dopo il silenzio, ciò che più si avvicina a esprimere l’ineffabile è la musica.
E. Jabès

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Chopin - Berceuse, Op.57
Luglio 24, 2012, 08:44:39 pm
no 4 sono pochi...
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

71demy

Re:Chopin - Berceuse, Op.57
Luglio 25, 2012, 11:28:51 pm
La Berceuse op. 57 era (adesso non saprei...) prevista nel programma di compimento medio (VIII anno) di pianoforte, ed io cominciai a studiarla subito dopo il V anno. Sono d'accordo che 4 mesi siano forse pochi, ma credo il problema sia un altro: alcuni amici di questo post ironizzano quasi sulle doppie terze e seste di questo brano. OK, ma il problema vero è il tipo di tecnica da usare. Mi spiego: io scelsi proprio la Berceuse (la mia insegnante ne fu molto incuriosita...) perché detestavo la popolarità della Ballata n. 1, intesa da tutti, proprio tutti, i miei compagni di studio come occasione per far sfoggio di bella tecnica, specie nel "Finale". Ebbene, io tendevo ad altro, amavo l'eleganza di Magaloff e la delicatezza di Kempff (che a parer mio ci ha consegnato la più bella Berceuse mai sentita). Quelle doppie terze non sono da eseguirsi in "sveltezza", ma in eleganza. E' l'eleganza del tocco che fa la differenza di quelle terze e seste. Il problema è lo stesso, ad esempio, per gli Studi di Chopin: Pollini o Ashkenazy? Entrambi, ma a seconda del caso. Negli studi op. 10 n. 12 e op. 25 n. 12 Pollini, pianista di potenza, è inarrivabile. Negli studi op. 10 n. 2 e op. 25 n. 6 (doppie terze) Ashkenazy, pianista di eleganza, è semplicemente sublime. Ecco il problema. Prendi in mano la Berceuse, e se acquisirai quella finezza che essa ti chiederà, sarà una delle tue più grandi conquiste sulla tastiera! Buon Lavoro. :) :) :)

ps: per Kempff vai su

http://www.youtube.com/watch?v=dsKxP_4byAk
Ultima modifica: Luglio 25, 2012, 11:35:16 pm da 71demy

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Chopin - Berceuse, Op.57
Luglio 25, 2012, 11:34:02 pm
si ma resta il fatto che devi conoscere la tecnica delle terze e delle seste e il modo migliore è esercitarle in doppie
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

71demy

Re:Chopin - Berceuse, Op.57
Luglio 25, 2012, 11:43:33 pm
E' vero, ma quel che cercavo di dire è che io sapevo che se avessi provato a studiare la Ballata n. 1 (come la mia insegnante avrebbe voluto) sarei certamente andato incontro ad un clamoroso fallimento. Lo sfoggio di potenza e velocità del "finale" non era per me. La Berceuse invece mi venne benissimo e, ancora oggi, un carissimo amico pianista - dalla mano molto solida - trova la Berceuse tra i brani più difficili che gli sia capitato di leggere. Quando si riesce a trovare se stessi, si trova anche il repertorio più congeniale :)

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Chopin - Berceuse, Op.57
Luglio 26, 2012, 12:50:53 pm
io invece ho scelto il primo trascendentale di liszt :D
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Chopin - Berceuse, Op.57
Luglio 26, 2012, 01:09:56 pm
cmq la mia insegnante la prima ballata non la farebbe mai fare prima del corso superiore  ci hanno già provato a chiedergliela ahah, a me però più che le ballate preoccuperebbe più fare uno degli scherzi
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

Atena

Re:Chopin - Berceuse, Op.57
Luglio 26, 2012, 01:57:54 pm
Ragazzi, grazie davvero tanto per le risposte....io comunque non facendo il conservatorio  :'( non credo davvero di poter essere in grado di affrontare un pezzo del genere...
Peccato perchè lo amo davvero!! Ma chissà...in futuro!

Grazie ancora!!  ;)

*

71demy

Re:Chopin - Berceuse, Op.57
Luglio 26, 2012, 02:57:09 pm
Non capisco il perché. Puoi benissimo concederti il piacere di leggerla, in attesa del momento in cui ti deciderai a studiarla con impegno. Leggere un brano comporta comunque un rapporto con la sua scrittura ed una conoscenza sicuramente più profonda rispetto al solo ascolto. Poi, a livello di notazione, la Berceuse è abbastanza semplice da leggere. Fai questa esperienza, sarà comunque un momento di crescita. Inoltre, a volte si tende a "demonizzare" certi brani che ci paiono irraggiungibili: concedersi il piacere di leggerli, senza prefissarsi al momento impegni più gravosi, ce li fa apparire più alla nostra portata. Auguri :D