Pianosolo Forum - Il forum sul pianoforte

Il cuore di Pianosolo => Tecnica => Topic aperto da: Domenico Muzio - Novembre 05, 2012, 01:28:49 pm

Titolo: bach jesu joy of man's desiring
Inserito da: Domenico Muzio - Novembre 05, 2012, 01:28:49 pm
Ciao a tutti e ben trovati. Sto studiando il pezzo in oggetto con uno spartito facilitato. Il punto e' che comparandolo con le esecuzioni viste su youtube, mi sembra che il mio spartito ad un certo punto sia molto diverso. Molti diranno: e' perche' e' facilitato. Beh a me sembra che sia completamente diverso. Se vi puo' essere d'aiuto posso scannarizzarlo e mandarlo per email. Grazie a tutti.
Domenico
Titolo: Re:bach jesu joy of man's desiring
Inserito da: antares - Novembre 05, 2012, 01:36:03 pm
mandamelo in privato vediamo che ha che non va
Titolo: Re:bach jesu joy of man's desiring
Inserito da: Domenico Muzio - Novembre 05, 2012, 03:17:03 pm
Ciao, intanto molte grazie per l'aiuto. Appena arrivero' a casa lo scannerizzo e te lo invio. Pero' non so' come allegare il file. Me lo spieghi? Ciao e grazie ancora
Titolo: Re:bach jesu joy of man's desiring
Inserito da: 71demy - Novembre 05, 2012, 04:29:24 pm
mandalo anche a me.
dopo averlo scannerizzato, ti rimarrà nella memoria del pc probabilmente nel file "immagini". al momento di mandare la mail, se guardi bene troverai il pulsante "allega file", cliccaci sopra e aprirai una finestra che ti permette di "guardare" dentro il tuo pc: sempre da questa finestra puoi aprire la tua cartella "immagini", cliccare sopra il tuo spartito scannerizzato e premere "apri". attendi qualche secondo e vedrai il tuo spartito allegato alla mail. premi "invia" :D
a che punto sei con lo studio?
dato che si tratta di un brano non difficilissimo, perché non ricorrere ad uno spartito normale?
facci sapere. bye
Titolo: Re:bach jesu joy of man's desiring
Inserito da: Domenico Muzio - Novembre 06, 2012, 01:25:14 pm
Ho iniziato studiarlo ieri. Con quello facilitato ero arrivato a buon punto. Poi ho comprato quello "originale" e sto trovando piu' difficolta' perche' non c'e' la diteggiatura e ci sono molte doppie note sia con la destra che con la sinistra. Consigli per diteggiatura e doppie note?
Grazie sempre
Titolo: Re:bach jesu joy of man's desiring
Inserito da: antares - Novembre 06, 2012, 02:45:45 pm
il consiglio per la diteggiatura è uno solo.... provane varie e vedi quale si adatta meglio alle tue esigenze... per le doppie note... farle fale e farle ancora
Titolo: Re:bach jesu joy of man's desiring
Inserito da: Domenico Muzio - Novembre 07, 2012, 11:16:36 am
Grazie antares. Ma dimmi quando imparo le doppie note devo leggerle mentre le suono? Mi spiego meglio devo arrivare al punto di leggerle come un'unica nota?
E se e ' cosi' come posso farlo contempiraneamente con destra e sinistra? (A parte che noto che la sinistra risponde meno: per esempio se dvessi suonare una melodia solo con lka sinistra avrei grossi problei) Ti spiego io fino ad ora istintivamente faccio cosi': in base all'ultima nota che prendo sposto le dita per la nota successiva in base allo spazio tra le due note sullo spartito (quella prima e quella dopo). Senza quindi sul momento leggere che tipo di nota e'... Non so' se mi sono spiegato. Devo fare diversamente? Insomma mi puoi dare qualche consiglio. Forse sto sbagliando tutto!
Titolo: Re:bach jesu joy of man's desiring
Inserito da: Domenico Muzio - Novembre 07, 2012, 01:51:22 pm
Un'alra domanda. A che anno di studi si suona solitamente questo pezzo? E' per capire magari il mio livello. Grazie
Titolo: Re:bach jesu joy of man's desiring
Inserito da: antares - Novembre 07, 2012, 01:55:10 pm
l'anno di studi non lo so perchè nn conosco la trascrizione del corale magari demy può aiutarmi in questo.... allora per il resto che la mano sinistra all'inizio sia più debole e lenta è normale ti consiglierei di prendere alcuni esercizi semplici e farli a mani invertite..... per la lettura io di solito leggo almeno su una riga a volte 2 se è una prima vista lento ma le mani so perfettamente dove devo metterle e dove si trovano i tasti
Titolo: Re:bach jesu joy of man's desiring
Inserito da: 71demy - Novembre 08, 2012, 07:18:27 am
Carissimo Domenico  (... ringrazio anticipatamente Antares per avermi chiamato in causa)...

Carissimo Domentico,
riesci in poche righe a porre tanti quesiti. vediamo di fare un po' di ordine.

1] intanto fai bene a non adoperare una versione facilitata del brano, perché in musica l'appetito vien mangiando, nel senso che se non ti confronti una volta o l'altra con una brano "vero" rischi di non andare mai avanti, apprezziamo dunque tutti il tuo coraggio e la forza di volontà.

2] il brano che stai studiando dovrebbe essere un Corale, e Antares sa bene che i Corali di Bach nella trascrizione Busoni si farebbero al 10° anno. ma non intimorirti perché questa è solo una catalogazione che non stabilisce che i Corali di bach siano tanto difficili che sia impossibile affrontarli prima di allora. continua nel tuo studio.

3] per il discorso "doppie note" ci sono in verità degli esercizi - e molti - su tanti libri per la tecnica pianistica, ad esempio, potresti provare a studiarle a due a due: cioè passando rapidamente da una doppia terza ad un'altra, e poi un'altra ancora e così via....

4] le mie congratulazioni: perché intuitivamente hai applicato al tuo studio un principio fondamentale della tecnica pianistica; quello della "preparazione" delle dita. mi spiego: ciascuna delle 10 dita non deve mai stare in "ozio" dopo aver fatto la sua parte, ma deve immediatamente porsi nella posizione più vicina alla nota che dovrà eseguire successivamente. è un po' il concetto della catena di montaggio, in cui ogni operaio esegue un "gesto" e si prepara immediatamente ad eseguire il gesto successivo... permettendo a tutta la squadra (le 10 dita) di giungere al prodotto finito... questa tecnica è alla base dell'esecuzione di autori considerati da molti "difficilissimi" come Liszt (chiedi ad Antares) e Prokof'ev. Ma la loro difficoltà non è spesso reale, ma data solo da una scarsa organizzazione delle 10 dita. rendo l'idea?
proprio Antares sta affrontando adesso lo Studio trascendentale n. 1 di Liszt che richiede all'interprete la capacità di organizzare il lavoro di ogni dito in un tempo rapidissimo... sei perciò sulla strada giusta.
la tecnica della preparazione delle dita ti permette inoltre, col tempo, di sviluppare una memoria "prossemica", cioè di memorizzare non tanto le note ma - piuttosto - gli spazi che ci sono fra una nota e l'altra. questo è un bene, in quanto in certi brani non sempre è possibile - data l'alta velocità - leggere tutte le note mentre si suona, e allora si memorizzano le "posizioni" delle dita e della mano, proprio come comincia ad accadere a te.
ti sei accorto che non sempre puoi leggere le note, ma che puoi memorizzare il percorso delle tue dita sulla tastiera. benissimo!!!
Titolo: Re:bach jesu joy of man's desiring
Inserito da: antares - Novembre 08, 2012, 11:42:17 am
ignoravo fosse una trascrizione di Busoni..... in tal caso si la maggior parte sono considerate da 10° anno.... esco un attimo dal contesto e faccio pure io una domanda a demy: conosci per caso i 3 preludi su canti gregoriani di Respighi?
Titolo: Re:bach jesu joy of man's desiring
Inserito da: Domenico Muzio - Novembre 08, 2012, 11:57:58 am
Grazie Demy. La tua risposta mi ha molto incoraggiato. L'apprezzo molto. Ti faro' sapere dei progressi. Wow 10 anno? O sono presuntuoso o sono incosciente ehehehe. Cmq resta irrisolto il quesito dello spartito facilitato che a me sembra diverso dalle esecuzioni di pianisti visti su you tube. Poi per finire, (scusate se chiedo sempre chiarimenti, ma Voi siete la mia unica fonte di salvezza), proprio nello spartito facilitato sotto le prime battute c'e' scritto ad libitum (che so' gia' che vuol dire "a piacere"), e non capisco cosa devo fare a piacere Boh!
Un grazie di cuore
Titolo: Re:bach jesu joy of man's desiring
Inserito da: antares - Novembre 08, 2012, 01:46:58 pm
si quell' ad libitum è strano tra parentesi e sono il rigo prima volta che mi capita.... non sparei
Titolo: Re:bach jesu joy of man's desiring
Inserito da: 71demy - Novembre 08, 2012, 03:05:35 pm
probabilmente quel "a piacere" si riferisce all'andamento della parti che introducono e inframezzano il "tema". di solito queste si possono eseguire ad una velocità leggermente diversa da quella del tema. tieni conto che si tratta di un corale estrapolato da una cantata di bach, in cui si alternano il coro e il solista. comunque io ricordo di aver comprato i corali bach-busoni al 10 anno e tra questi anche il tuo, poi ho fatto una ricerca scoprendo anche una trascrizione della famosa concertista Myra Hess, ma il livello di impegno richiesto non cambia!!!
non credo si tratti da parte tua di presunzione o incoscienza, ma probabilmente di una insondabile forma di alchimia, di affinità elettiva (per dirla con Goethe) che ti avvicina tanto a quel brano a autore da farne sparire quasi le difficoltà, un po' come Antares con liszt e me stesso con skrjabin...

Titolo: Re:bach jesu joy of man's desiring
Inserito da: 71demy - Novembre 08, 2012, 03:08:04 pm
rispondo anche ad Antares,

conosco i 3 preludi gregoriani solo in parte, li ho in un cd assieme alla rapsodia slava dello stesso respighi (interessante) ma credo di averli sentiti pochissimo, in ogni caso posso rimediare ascoltandoli su YT.
piuttosto, di respighi conosco bene una bella sonata per pianoforte in la maggiore...
Titolo: Re:bach jesu joy of man's desiring
Inserito da: antares - Novembre 08, 2012, 04:31:57 pm
non sapevo neanche avesse scritto una sonata respighi ahah si sentiteli specilamente il primo e dimmi