Pianosolo Forum - Il forum sul pianoforte

Il cuore di Pianosolo => Tecnica => Topic aperto da: Roberto S. Persi - Agosto 10, 2013, 11:25:48 am

Titolo: Appoggio del peso del braccio
Inserito da: Roberto S. Persi - Agosto 10, 2013, 11:25:48 am
Ho letto nel topic aperto da Rox84 un commento del maestro Nicolasfredda sulla posizione delle mani, o meglio sull' appoggio del braccio.
Il mio insegnante con il quale ho fatto 4 lezioni prima della pausa estiva (che durerà fino a fine settembre purtroppo), mi ha detto che la posizione delle mani è corretta, ma sono un pò rigido con le braccia che devo rilassare scaricando la forza su polsi e mani... Si tratta forse della stessa cosa? Ho notato che anche Antares sa molto bene di cosa si tratta
 Potreste approfondire il tema e se possibile dare suggerimenti? Devo cavarmela da solo per un paio di mesi e gli esercizi del Beyer cominciano ad essere impegnativi (sono attorno al 60) e a volte sento dei "dolorini"  fra avambraccio e polso.
Titolo: Re:Appoggio del peso del braccio
Inserito da: antares - Agosto 10, 2013, 12:38:07 pm
so di cosa si tratta anche troppo bene ci mo messo anni a trovare il giusto appoggio (per me) ma non saprei come spiegartelo....
Titolo: Re:Appoggio del peso del braccio
Inserito da: pianoforteverona - Agosto 10, 2013, 12:54:45 pm
... devo rilassare scaricando la forza su polsi e mani... Si tratta forse della stessa cosa? ...
... Devo cavarmela da solo per un paio di mesi e gli esercizi del Beyer cominciano ad essere impegnativi (sono attorno al 60) e a volte sento dei "dolorini"  fra avambraccio e polso.

"Appoggio" è un concetto un po' diverso da "rilassare scaricando la forza". Cosa significa appoggiarsi? Significa "reggersi su qualcosa, sostenersi a qualcosa", quindi è l'esatto contrario di ciò che si fa quando si fa uno sforzo, si solleva un peso, si affronta una fatica. Nella vita quotidiana, noi ci appoggiamo quando abbiamo bisogno di reggerci, di sostenerci (e, metaforicamente, ci appoggiamo a qualche persona quando ci sentiamo scoraggiati o afflitti...). Dunque, appoggiarsi significa contrastare la fatica con un aiuto che, nel caso del pianoforte, ci viene dato molto semplicemente dalla forza di gravità.

Come facilmente si capisce, i "dolorini" "fra avambraccio e polso" possono essere collegati a questo problema.