0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Max87

Re:Domandona sul tempo
Novembre 13, 2013, 07:16:54 pm
ok per oggi basta domande :P..grazie mille antares..sei il migliore :)

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Domandona sul tempo
Novembre 13, 2013, 07:20:45 pm
bah ora non esageriamo ahahahhaaahah ma grazie
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

RobertoM

Re:Domandona sul tempo
Novembre 14, 2013, 02:33:02 pm
A me interesserebbe vedere/sentire un esempio...

Ti ringrazio tanto.

Ciao, Roberto.

*

Max87

Re:Domandona sul tempo
Novembre 14, 2013, 03:51:05 pm
Certo che potrebbe essere utile!! Ti ringrazio per la tua disponibilità

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Domandona sul tempo
Novembre 14, 2013, 05:43:34 pm
CIao allora vi ho scritto rapidamente la scala di do in 2 ottave su un rigo solo) cambiando tempo prima 2/4 poi 3/4 poi 4/4 ora mettete i giusti accenti e poi provate a suonarle e sentire oltre leggere la differenza (per chi volesse il pdf mi mandi una mail la cartella file qui è piena non si può caricare niente
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

maria_pianista

Re:Domandona sul tempo
Novembre 14, 2013, 06:41:36 pm
ti ringrazio antares, mi hai chiarito un dubbio che mi "assillava". Ma quando sento in giro cose del tipo: stai suonando fuori tempo significa che non dai questa accentazione?
Non necessariamente. Si va spesso invece fuori tempo quando nell'andamento del brano non dai lo stesso valore (o meglio, lo stesso tempo) a le note dello stesso tipo.

*

Max87

Re:Domandona sul tempo
Novembre 15, 2013, 10:14:19 am
Mmm..essere fuori tempo perchè aumento o dimunuisco la velocità ok, essere fuori tempo perchè non dò la stessa durata a note dello stesso tipo ok, ma che significa essere fuori tempo perchè a note dello stess tipo non dò lo stesso tempo?

pianomanvictor

Re:Domandona sul tempo
Novembre 15, 2013, 11:11:06 am
dovresti capire tu stesso quando non vai tempo...quando un pezzo lo inizi ad una certa velocità e lo termini in un'altra,quando il pezzo è scritto in 4/4 e lo suoni in un altro tempo,quando la figurazione delle note all'interno del pezzo la fai valere diversamente,per esempio che le minime le suoni come semiminime e viceversa...la questione dell'andare fuori tempo è contestualizzata al pezzo che stai suonando...se fai un pezzo a 100 la semiminima e alla fine lo suoni a 130 non ti accorgi di essere andato troppo veloce rispetto all'inizio?quando suoni concentrati su quello che fai e capisci che ciò che stai suonando lo suoni rispettando tutto ciò che c'è scritto

*

Max87

Re:Domandona sul tempo
Novembre 15, 2013, 01:34:20 pm
Si capisco..mi accorgo quando in effetti rallento o velocizzo un brano..però sono completamente all'oscuro riguardo alla correttezza del tempo..non so cioè se sto effettivamente suonando in 2/4 piuttosto che in 3/4 ecc...

pianomanvictor

Re:Domandona sul tempo
Novembre 15, 2013, 06:59:46 pm
ho già risposto a questa tua domanda dicendoti di concentrarti su quello che suoni e quindi sulla correttezza del tempo...anche se mi sembra strano che tu possa confondere un tempo di marcia con un valzer che hanno due tempi diversi il primo di 2/4 e il secondo di 3/4...è una questione d'accento...se senti l'accento ogni 2 vuol dire che è 2/4 o 2/2...se senti l'accento ogni 3 è un 3/4 o derivati...più semplice di così...non c'è niente di metafisico ma solo di concentrazione...se metti a confronto la marcia alla turca di mozart o beethoven e un valzer di chopin non ti accorgeresti degli accenti di uno e dell'altro?prova e vedi se ti accorgi della differenza di tempo

*

Max87

Re:Domandona sul tempo
Novembre 15, 2013, 07:53:57 pm
Ho provato ad ascoltare un valzer di chopin e la turca di mozart ma francamente non percepisco differenze di accento..magari un pò con la mano sinistra che nel valzer suona 3 semiminime a battuta e la cadenza 1,2,3 un pò la sento ma per la melodia della destra non sento nessuna diversità di accento..sento solo che la melodia di mozart è più veloce e pimpante e il valzer di chopin più lento e dolce ma non avverto gli accenti 2/4 per la turca o 3/4 per il valzer..penso dipenda dal fatto che non ho l'orecchio allenato e non ci ho mai fatto caso..da adesso partendo da melodie più semplici proverò a concentrarmi su questo fatto..comunque il dubbio l'ho chiarito..si tratta di dare un leggerissimo risalto alla nota sul tempo forte tipo UN,due per il 2/4 e UN,due,tre per il 3/4 poi col tempo e la concentrazione come hai detto tu il mio orecchio sentirà queste cose..

pianomanvictor

Re:Domandona sul tempo
Novembre 15, 2013, 10:12:33 pm
bravo e comunque hai notato proprio ciò che bisogna notare:il ritmo o la cadenza del pezzo

*

gyan

Re:Domandona sul tempo
Novembre 16, 2013, 05:05:36 pm
Salve a tutti, approfitto del Topic per porvi una domanda: perché nonostante sia il valzer che la mazurka siano in 3/4 gli accenti cadono in modo diverso? Se si è in 3/4 si dovrebbe suonare il primo tempo con l'accento forte e gli altri due con l'accento debole proprio come nel valzer, perché allora nella mazurka  l'accento forte cade sul secondo o terzo tempo?
Grazie :)
"Il mal d'Italia, sarà sempre il male delle anime belle." (Franz Liszt)


*

Pianoth

Re:Domandona sul tempo
Novembre 16, 2013, 05:59:11 pm
C'è una enorme differenza tra valzer e mazurca gyan, non sono la stessa cosa anche se guardando gli spartiti non sembra ci sia grande differenza... Le mazurche vanno suonate in un certo modo, non sono affatto alla portata di principianti (anche se spesso si trovano mazurche in raccolte per principianti, cosa che trovo semplicemente sbagliata). Senza entrare troppo nei dettagli, come hai giustamente osservato nelle mazurche l'accento forte cade sul secondo o sul terzo tempo. Leggi qui se vuoi.