0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Warsaw

accordi
Aprile 09, 2015, 07:19:26 pm
Salve a tutti!! volevo chiedervi una cosa : ma gli accordi del tipo DO#, DO#m, FA#m7, RE#7 ecc..., in generale quelli che hanno come tonica un tasto nero, coincidono, e si possono chiamare, come gli accordi in bemolle, cioè REb, REbm, SOLbm7, MIb7??Grazie mille!!

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:accordi
Aprile 09, 2015, 07:38:14 pm
No non coincidono proprio per niente... Coincidono solo i tasti degli strumenti a temperamento equabile perché per convenzione si è diviso un tono in due semitoni uguali... Ma su un qualsiasi altro strumento non esiste proprio sono note diverse che si suonano in modo diverso! Quello che ho detto per una nota per estensione vale anche per le triadi
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

Warsaw

Re:accordi
Aprile 09, 2015, 07:47:58 pm
allora innanzitutto preciso che mi riferisco al pianoforte....cioè il dubbio è questo : se eseguo ad esempio un FA#m7, questo accordo lo posso chiamare SOLbm7, considerato che la nota FA# coincide con il SOLb e che la scala FA# minore (naturale) coincide con la scala doi SOLb minore (naturale)? (spero di non aver detto cavolate....)

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:accordi
Aprile 09, 2015, 07:51:46 pm
ma le scale non coincidono... coincidono solo i tasti... cioè se suoni in tonalità di do diesis maggiore o di re bemolle maggiore non è mica la stessa cosa....non sono intercambiabile a comodo o a piacimento...
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

Warsaw

Re:accordi
Aprile 09, 2015, 08:09:11 pm
ok, quindi gli accordi coincidono....ma le 2 scale non coincidono perchè  quella in diesis la suono da sinista verso destra e quella in bemolle da destra verso sinistra? giusto?

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:accordi
Aprile 09, 2015, 08:14:30 pm
OK sei riuscito a confondere pure me ahah cos'è sta cosa da sinistra a destra e da destra a sinistra?!?!
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

Warsaw

Re:accordi
Aprile 09, 2015, 08:49:41 pm
''OK sei riuscito a confondere pure me ahah cos'è sta cosa da sinistra a destra e da destra a sinistra?!?!''

le scale in generale le posso fare sia da destra verso sinistra che da sinistra verso destra..no?? cioè dalla nota più grave fino a quella più acuta, ma anche dalla nota più acuta a quella più grave...

Warsaw

Re:accordi
Aprile 09, 2015, 08:52:31 pm
scusa il  contrario ''cioè dalla nota più acuta fino a quella più grave, ma anche dalla nota più grave a quella più acuta...

*

maria_pianista

Re:accordi
Aprile 09, 2015, 09:42:00 pm
Una scala, qualsiasi scala, si può suonare andata e ritorno e questo in qualsiasi tonalità.
Per dire, la scala di Fa# maggiore, per esempio, la puoi suonare da destra verso sinistra e da sinistra verso destra  ;D

Warsaw

Re:accordi
Aprile 09, 2015, 09:58:59 pm
ok benissimo ma il mio dubbio principale erano questi:
a)gli accordi del tipo DO#, DO#m, FA#m7, RE#7 ecc..., in generale quelli che hanno come tonica un tasto nero, coincidono, e si possono chiamare, come gli accordi in bemolle, cioè REb, REbm, SOLbm7, MIb7?
b)una scala in REb coincide con una scala in DO# visto che partono tutte e due dallo stesso tasto nero e che essendo maggiori rispettano entrambe gli intervalli TONO - TONO- SEMITONO - TONO- TONO-TONO-SEMITONO?

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:accordi
Aprile 09, 2015, 11:09:42 pm
Come ti ho già detto...NO sono accordi diversi derivati su scale diverse non si possono scambiare a piacimento! Sennò perché non chiamare anche sol maggiore fa doppio diesis maggiore o sol doppio bemolle maggiore... È la stessa cosa

PS. Questi sono argomenti di teoria non tecnica
Ultima modifica: Aprile 09, 2015, 11:11:56 pm da antares
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

*

sergiomusicale

Re:accordi
Aprile 10, 2015, 07:54:13 am
avete, vista da ottica diversa, ragione tutti e due... ossia la musica ha le sue regole e le scale non sono uguali ossia il do# ed il reb# non sono la stessa cosa...ma questo è la teoria, o la pratica degli strumenti con possibilità di eseguire frequenze continue. In realtà dall'introduzione della scala temperata (vedasi pianoforte, che esegue solo frequenze fisse e stabilite -senza guardare che sono esistiti anche pianoforti a quarto di tono!-) le due esecuzioni di fatto coincidono.
Antares è nel giusto, e vedrai, Warsaw, che se studi approfonditamente la teoria musicale capirai quanta strada sottende quella piccola differenza! d'altro canto in prima visione, vista in modo pratico e senza conoscenze musicali, anche il tuo modo di vedere appare corretto... ma solo a chi non ha studiato quel che c'è dietro!. Purtroppo o fortunatamente il mondo della musica è un mare che ha la sua storia e la sua evoluzione, ed è bellissimo ed interessante scoprirla. Comunque Warsaw hai introdotto una domanda interessante... la risposta esiste, studia, approfondisci con noi la materia ed anche tu un domani potrai aprire ad altri una finestra nel mondo della conoscenza.  ;)