0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

giupi

Accordi
Gennaio 30, 2012, 05:11:28 pm
Quando suono un accordo, non riesco ad ottenere un suono uguale. Non riesco ad avere un perfetto controllo delle dita nel momento in cui tocco i tasti, ragione per cui qualche nota mi parte prima....
Non credo che ci siano tecniche particolari che possano aiutare. Forse solo avere pazienza, probabilmete col tempo si acquisterà questo controllo (mi auguro...).
Suggerimenti?

lozappatore123

Re:Accordi
Gennaio 30, 2012, 07:23:23 pm
forse tieni alcune dita piu molli di altre

Massimiliano1

  • Visitatore
Re:Accordi
Gennaio 30, 2012, 10:01:38 pm
per il momento prendi l'abitudine di suonarli forte: dita arquate, le falangi estreme devono essere verticali al tasto colpisci in modo deciso e poi rilassi i tendini.
ps: rinnovo la richiesta di un video per mostrare le cadute

Desaparecidos

  • Visitatore
Re:Accordi
Gennaio 30, 2012, 10:21:08 pm
per il momento prendi l'abitudine di suonarli forte: dita arquate, le falangi estreme devono essere verticali al tasto colpisci in modo deciso e poi rilassi i tendini.
ps: rinnovo la richiesta di un video per mostrare le cadute

Colpisci in modo deciso ??? Ma cosa??
Prima dai consigli e poi chiedi un video per mostrare le cadute???

Perché vuoi fare il maestro se sei un Principiante???

Massimiliano1

  • Visitatore
Re:Accordi
Gennaio 30, 2012, 10:24:36 pm
ma ho scritto male? non si eseguono così?

Re Cremisi

Re:Accordi
Gennaio 31, 2012, 10:04:55 am
Il mio maestro un po' di anni fa mi diceva di tenere le nocche alte, comunque tenendo la mano rilassata.. Come se dovessi suonare tenendo un mandarino sotto al palmo ;D
Poi magari esistono metodi più corretti, ma con me ha funzionato
Il pianoforte è come la nutella, ma in effetti ci sono delle lievi differenze fra le due cose.

Massimiliano1

  • Visitatore
Re:Accordi
Gennaio 31, 2012, 10:51:12 am
Si anche a me lo disse, perché in questo modo il peso della mano grava verticalmente sulla punta delle dita e quindi hai maggiore energia

Re Cremisi

Re:Accordi
Gennaio 31, 2012, 02:13:07 pm
Non si tratta di peso della mano, il punto è fare in modo di suonare esattamente in contemporanea tutti i tasti premuti in un accordo. Non saprei dare una spiegazione anatomica di perché in quella posizione sia più facile, però lo è, almeno lo è per me.
Il pianoforte è come la nutella, ma in effetti ci sono delle lievi differenze fra le due cose.

giupi

Re:Accordi
Febbraio 11, 2012, 04:54:33 pm
grazie dei consigli, senz'altro utili.
Le cose si complicano quando mi capita di dover legare due accordi: lasci un dito su una nota e liberi le altre per suonare il successivo. E qui diventa più complicato, non hai molta libertà di movimento, e l'accordo successivo non viene perfetto. 
Intanto, ahimè, non mi rimane altro che provare e riprovare...

Massimiliano1

  • Visitatore
Re:Accordi
Febbraio 12, 2012, 12:05:32 am
la figura che descrivi è quella che trovo più divertente^^