0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

ferry

a che serve il maestro ??
Maggio 03, 2010, 11:02:52 pm
ciao a tutti, mi sono appena iscritto, spero sia la sezione giusta per questa domanda, ovviamente provocatoria, ma mi piacerebbe sentire cosa mi dicono in merito i più esperti.
Il maestro di solito non ti fa sentire prima l'esercizio, tranne in casi rari o se proprio non glielo chiedi. Ti dice: per la prossima volta fai l'esercizio 25. Ti prendi l'ordine che ti suona come una specie di condanna, torni a casa e ... cavoli tuoi. In sostanza il lavoro te lo devi sobbarcare tu. Poi torni, se va bene tutto bene. Se non va bene ti dice che è sbagliato. Ok, ma io lo sapevo già che era sbagliato, fin lì ci arrivo, penso che chiunque si accorga se un pezzo riesce bene o male. Qui non stiamo parlando di cose molto difficili o di interpretazione, ma di cose facili (vabbè ... tanto per dire), diciamo a livello sonatine di Clementi e inizio 23 pezzi facili di Bach. A quel punto torno a casa e riprendo.
Il mio fa questo, a parte le solite raccomandazioni tipo suona lentamente, prima a mani separate ecc ecc....
Allora io chiedo: a parte il supporto spirituale, qual è la funzione del maestro ? cioè, voglio dire, serve solo a far notare gli errori che sono capace di sentire da solo ?  A me sembra che in sostanza con o senza maestro non ci siano santi, il lavoro che devi fare è sempre quello. Io vorrei i trucchi del mestiere, e invece faccio sempre una gran fatica a mettere le dita sui tasti giusti. Non prendetela male, è solo per capire, abbiate pietà.
Ciao !
non stare lì a fare tanti esercizi, perdi solo tempo, suona direttamente il pezzo !!

Giorgio (Esp) Micheletti

  • Visitatore
Re:a che serve il maestro ??
Maggio 04, 2010, 09:20:25 am
Ciao Ferry,
io considero un Maestro fondamentale nello studio del pianoforte.
Ho cominciato tardi (31 anni) e come in tutto ciò che faccio, tendo a studiare libri, manuali, provare, insomma, ho cominciato
da autodidatta.
Mi sono reso conto però che la presenza di una guida era fondamentale.
Credo che in generale i Maestri si comportino allo stesso modo (parlando in generale come ho detto) ma servono proprio come guida.
Il non suonare il pezzo da studiare, è per insegnarti a renderti indipendente: arriverà un momento in cui avrai voglia di suonare qualche brano e imparare a leggerlo (solfeggio) e suonarlo solo basandoti sullo spartito, aumenta la capacità
di indipendenza. Tralasciamo il fatto che oggi con youtube è possibile ascoltarsi (e vedere) praticamente quasi qualunque
brano e farcene un'idea. Ma il bello della musica è arrivare a "sentirla" leggendo lo spartito (o almeno così sono convinto io).

All'inizio (conta che studio pianoforte da 3 anni) pensavo che il mio Maestro sostanzialmente si limitasse ad ascoltare
e dirmi: "qui no... qui bene" In realtà ho visto che quando suono mi osserva le mani, la postura, è capitato che mi dicesse
di tenere la sinistra più sollevata, o di farmi fare esercizi per "sistemare" il mignolo.

Sono questi gli "errori" più sottili: suonando,  come dici, è "facile" sentire dove sta l'errore (anche se non è sempre detto,
basti pensare all'acciaccatura e accenti). Una Guida invece, non deve indicarci la strada più breve, non esistono trucchi,
ma il Maestro deve appunto guidarci nel nostro percorso musicale.

Un consiglio che mi da spesso il mio Maestro quando fatico con le dita, è quello di suonarlo più lentamente. Meglio un brano
suonato bene lentamente che un brano suonato male, con errori, ma col tempo giusto. La velocità arriverà col tempo :)

Marianna

Re:a che serve il maestro ??
Maggio 04, 2010, 09:05:47 pm
AHAH!La mia prima  maestra aveva delle unghie lunghissime smaltate di rosso e si guardava bene dal posarle sulla tastiera per non rovinarsele...(e chi se lo dimentica!...)
Invece la mia successiva insegnante(di conservatorio) faceva dei veri e propri concerti per insegnarmi le battute piú difficili...Grande!!!Ed io ho imparato,eccome!
Quindi...occhio all'insegnante che non suona per aiutarti ad  imparare...
Scusa ma é un mio modesto parere:buona fortuna... ;)

Marianna

Re:a che serve il maestro ??
Maggio 04, 2010, 09:13:09 pm
Dimenticavo di dire che ai miei tempi non esistevano mezzi di qualsiasi genere  per l'ascolto dei brani,dipendeva davvero tutto dalla capacitá degli insegnanti...
Ora da grande ho come insegnante youtube,mi ha aiutato a correggere persino i miei errori commessi agli esami di un tempo...Fortunati voi!
Scusate ma dovevo dirlo...i vecchietti hanno sempre qualcosa di troppo da raccontare ;D
Ciaociao!!!!!!!!!

*

ferry

Re:a che serve il maestro ??
Maggio 04, 2010, 11:43:47 pm
Scusate ma dovevo dirlo...i vecchietti hanno sempre qualcosa di troppo da raccontare ;D
Ciaociao!!!!!!!!!

allora continua, per me va bene, ciao e grazie per i consigli
non stare lì a fare tanti esercizi, perdi solo tempo, suona direttamente il pezzo !!