0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

iBob

"Scariche di accordi"
Dicembre 09, 2014, 03:34:16 pm
Buongiorno a tutti!
Sono nuovo del forum e ignorante di tecnica pianistica, dunque mi scuso se la domanda risulterà per alcuni di voi banale o mal posta.
Sto studiando ultimamente vari pezzi di pianoforte "moderno" e mi sono accorto, in netto stacco con i pezzi classici che suonavo quando frequentavo corsi di pianoforte, di un utilizzo maggiore di accordi, sia nell'accompagnamento che nell'armonia (magari è una mia impressione e basta, non saprei).
In particolare, su due brani, Requiem for a Dream di Clint Mansell (Arrangiamento di "Alex") e Time di Hans Zimmer (cover di Kyle Landry) ho molta difficoltà nell'affrontare le battute più "piene". Volevo sapere se esistono tecniche/soluzioni consigliate per affrontare questo tipo di difficoltà.
Grazie mille e buon piano a tutti!

Re:"Scariche di accordi"
Gennaio 26, 2015, 04:12:00 pm
Buongiorno a tutti!
Sono nuovo del forum e ignorante di tecnica pianistica, dunque mi scuso se la domanda risulterà per alcuni di voi banale o mal posta.
Sto studiando ultimamente vari pezzi di pianoforte "moderno" e mi sono accorto, in netto stacco con i pezzi classici che suonavo quando frequentavo corsi di pianoforte, di un utilizzo maggiore di accordi, sia nell'accompagnamento che nell'armonia (magari è una mia impressione e basta, non saprei).
In particolare, su due brani, Requiem for a Dream di Clint Mansell (Arrangiamento di "Alex") e Time di Hans Zimmer (cover di Kyle Landry) ho molta difficoltà nell'affrontare le battute più "piene". Volevo sapere se esistono tecniche/soluzioni consigliate per affrontare questo tipo di difficoltà.
Grazie mille e buon piano a tutti!

Sarò smentito dagli esperti ma secondo me è che nella musica classica gli accordi sono  più "nascosti", ossia sono distribuiti tra le due mani, arpeggiati ecc piuttosto che proposti "secchi" come nei fake book.

iBob

Re:"Scariche di accordi"
Gennaio 29, 2015, 03:18:04 pm
Ti do pienamente ragione Saruman, infatti è proprio quello il motivo per cui mi risulta così difficile riuscire ad eseguirli in maniera "pulita" e precisa: nessuno studio classico ti propone passaggi del genere... La musica classica io negli ultimi 2 anni l'ho abbandonata quasi del tutto, preferendo piano moderno/alternativo, e questo è uno dei problemi più grossi che ho incontrato. Time di Kyle Landry in particolare, riesco ad affrontare in maniera abbastanza decente tutte le sezioni arpeggiate a velocità buone, mentre le battute di accordi sono una schifezza, suonano malissimo e non riesco a trovare il modo di eseguirle bene

*

sergiomusicale

Re:"Scariche di accordi"
Gennaio 29, 2015, 05:06:06 pm
.. "è che nella musica classica gli accordi sono  più "nascosti" "... ma non solo, ricordiamoci che l'armonia intesa come la intendiamo noi oggi (appunto massa di note in verticale) si è formata in anni relativamente recenti, prima si andava in contrappunto, in polifonia si.... ma molto più limitata.
http://it.scribd.com/doc/202177583/La-Grammatica-Della-Musica-Otto-Karolyi#scribd
Pag 79 e seguenti. ritrovabili (visto che il pdf è in doppio) dalla pag. 40 di scribd in avanti)

Re:"Scariche di accordi"
Gennaio 30, 2015, 11:49:27 am
Ti do pienamente ragione Saruman, infatti è proprio quello il motivo per cui mi risulta così difficile riuscire ad eseguirli in maniera "pulita" e precisa: nessuno studio classico ti propone passaggi del genere... La musica classica io negli ultimi 2 anni l'ho abbandonata quasi del tutto, preferendo piano moderno/alternativo, e questo è uno dei problemi più grossi che ho incontrato. Time di Kyle Landry in particolare, riesco ad affrontare in maniera abbastanza decente tutte le sezioni arpeggiate a velocità buone, mentre le battute di accordi sono una schifezza, suonano malissimo e non riesco a trovare il modo di eseguirle bene

prova Rachmaninoff e credo che di accordi a scarica ne trovi... una scarica