Post recenti

Pagine: 1 2 [3] 4 5 ... 10
21
Presentiamoci / Un tuffo nel passato...spero di non farmi troppo male!
« Ultimo post da ebe il Gennaio 04, 2019, 01:22:04 pm »
Ciao a tutti, mi chiamo Ebe, sono una ragazzotta con addosso 46 primavere e voglia di riprendere a suonare, anche se a distanza di tanti anni dal mio incidente, 20 anni e dopo altrettanti anni di inattività.
Vorrei provare a riprendermi un mezza coda e magari potesse essere un C3 (e che magari suonasse come suonava il mio..) ma oggi non posso farlo.
Così' ho visto un G2 del 1974 e domani andrò a vederlo, sono di Genova e il pianoforte si trova nei pressi di Torino.


Ho bisogno del vostro aiuto perché non sono una tecnica e più che giudicare il suono o la pesantezza e risposta della tastiera altro non saprei fare.
Si, il mobile bello meno bello..i feltrini dei martelletti più o meno solcati..ma..c'è una cosa di questo G2 che non mi convince, e cioè la tastiera, bianca sulla parte superiore, e gialla nei frontoni.


Indice forse che è stata rivestita?
Questo cosa può comportare? Il prezzo è onesto, anche rispetto a quanto si sente in giro.
Esiste qualche prodotto che faccia tornare puliti i frontoni?

Vi giro una foto, magari voi potete aiutarmi?


Scusate la presentazione veloce ma purtroppo è domani che andrò a vedere.
Un abbraccio a tutti voi e qualunque suggerimento su cosa poter verificare che mi dia una indicazione più o meno precisa sullo stato dello strumento è ben accetta.


Ebe
22
Quale pianoforte? / Re:Ibrido Yamaha NU1X o verticale silent?
« Ultimo post da drmacchius il Gennaio 04, 2019, 05:51:24 am »
Ciao Stefy

ti riporto le mie impressioni, perche'  da poco, ho fatto la mia scelta sul cambio di pianoforte puntanto sia ad una qualita' di studio sia a un problema "seriamente grave" di disturbo condominiale.
Sicuramente come te, ho letto, visionato filmati, scoperto problematiche dei vari prodotti IBRIDI e differenze di pesatura dei tasti.. ecc. ecc.

Ho scelto un acustico con SILENT.  Ok.. io ho avuto la fortuna di acquistare un YAMAHA U3H a cui mi installeranno a giorni un sistema della GENIO ALPHA.
Considerazioni sempre mie personali.. Ho testato sia YAMAHA con silent di fabbrica.. sia il modello della GENIO.
Devo dire che quello originale e' piu' tagliente come ascolto in cuffia, a differenza di una morbidezza di ascolto del secondo sistema. Inoltre in entrambi i casi su opere per esempio di Chopin beh.. una buona esecuzione resta a mio parere in acustico nel pieno controllo di dinamiche, risposta dei tasti e martelletto.
Certo.. vuoi mettere la comodita' di metterti la cuffia anche alle 2.00 della notte :-)
Quello che si sente pero' e' il picchiettare dei martelletti al di fuori.. abbattibile il rumore con uno strato di lana di roccia o similari nella cassa armonica dietro, tappetino ecc ecc.

Dell'IBRIDO NU1X resta ancora ad oggi, come nel modello NU1 uno strano comportamento della lettura delle fibre ottiche quando trilli velocemente sui tasti. C'e chi parla di dover fare una taratura di tutti i tasti col software.. altri invece di aver ridato in dietro il pianoforte per acquistarne un altro… altri che invece convivono con questa anomalia che c'e' e a volte e' estemporanea. (ci sono dei video su YouTube sul problema)

Io avevo infatti puntato l'occhio sul modello KAWAI  Cs11 ma alla fine, credo che l'acustico.. sia e resti un punto di partenza fondamentale. Un leggero risparmio lo hai con il modello CS8.

Spero troverai una soluzione a te piu' consona.

Saluti


http://www.supportimusicali.it/forum/view/1/0/87460/1/
23
Area Spartiti / Re:Le canzoni di Enzo Jannacci
« Ultimo post da Luca 62 il Gennaio 03, 2019, 02:51:24 pm »
Ciao Vittorio,
ti sarei particolarmente grato se mi inviassi lo spartito in pdf di “el purtava i scarp de tennis “ di Enzo Jannacci.
La mia e-mail è
[email protected]
Grazie infinite.
Luca
24
Quale pianoforte? / Re:Iniziare col pianoforte digitale?
« Ultimo post da c64 il Gennaio 02, 2019, 06:54:16 pm »
Quando poi avrai acquistato, se poi ci scrivi che cosa hai scelto e per quale motivo potrebbe essere utile anche per altri.
25
Quale pianoforte? / Re:Iniziare col pianoforte digitale?
« Ultimo post da Kratos il Dicembre 31, 2018, 06:06:10 pm »
Oggi sono andato in un altro negozio di pianoforte. Mi hanno consigliato e ho avuto modo di provare il medeli ko25m sp4000 (che preferisco come meccanica) a 370 euro e l'orla studio B (che preferisco come suono) a 430 euro. Dello yamaha p45 mi hanno detto chiaramente che "fa cagare!". Per ora di quelli che ho provato il mio preferito è il roland fp30bk, se non fosse che costi 585 euro...

Settimana prossima vedo l'ultimo negozio e decido... grazie a tutti per le risposte :)
26
Manutenzione / Re:suono “secco”
« Ultimo post da guc il Dicembre 31, 2018, 02:13:14 pm »
Non credo che riuscirai a trovare una risposta in questo ambito.
Oltrettutto senza vedere il piano è molto difficile valutare.
Potrebbero essere gli smorzatori che non funzionano come dovrebbero.
Dovresti farlo vedere ad un tecnico.
27
Quale pianoforte? / Re:Iniziare col pianoforte digitale?
« Ultimo post da c64 il Dicembre 31, 2018, 10:29:10 am »
Casio nella sua linea  usa tre tipi di tastiera pesata:
* la 88-keys, Scaled Hammer Action Keyboard sul CDP130 e sul CDP 230
* la 88-key, Tri-sensor Scaled Hammer Action Keyboard II che si trova sui Privia Px-160 PX-360, PX-560, PX-5S, ecc...  e su molti pianoforti della linea Celviano a mobile, che in più hanno il motore di sintesi AiR, che a me personalmente piace molto (leggi entrato in negozio indeciso tra Yamaha e Roland, sono uscito con Casio....)
* la Natural Grand Hammer Action Keyboard ( con i tasti in legno presente sui Celviano Grand Hybrid

Secondo me se sei orientato a Casio prova anche il Px-160, se puoi.

Per glli Orla non so molto, ma bisogna vedere chei fa la tastiera, su alcuni modelli usa le tastiere FATAR, mentre su altri prodotti usa tastiere fatte in cina.


28
Quale pianoforte? / Re:Iniziare col pianoforte digitale?
« Ultimo post da Kratos il Dicembre 30, 2018, 10:33:27 pm »
Ho scoperto della marca orla, com'è?

Leggo inoltre su un altro sito che il casio cdp 130 e il cdp 230 hanno la stessa meccanica e cambia il fatto che il cdp 230 ha il display con i vari suoni e funzionalità aggiuntive in più, confermate? Perchè se cosi fosse punto al cdp 130
29
Manutenzione / suono “secco”
« Ultimo post da Tom_27 il Dicembre 30, 2018, 02:05:49 pm »
Buongiorno a tutti,
[/size]Ho un pianoforte verticale Yamaha (U1) rimasto inutilizzato per circa 6/7 anni. Ora ho intenzione di riprendere a suonare e prima vorrei eseguire una messa a punto/accordatura (che probabilmente dovrà essere fatta in 2 tempi). Trovo tuttavia che il piano (senza usare pedali) abbia un suono troppo “secco” (anche confrontandolo con altri pianoforti), nel senso che le note suonate sembrano prive di sustain. È come se appena il martelletto colpisce le corde esse fossero subito bloccate. Questa mancanza di “risonanza” è sempre stata presente (anche quando il pianoforte era ben accordato). Vorrei sapere se è possibile correggere questo “problema” con delle specifiche regolazioni da far eseguire in sede di messa a punto.[/color]
[/size] [/color]
[/size] Grazie in anticipo  :D [/color]
30
Quale pianoforte? / Re:Iniziare col pianoforte digitale?
« Ultimo post da Vincenzo DG il Dicembre 30, 2018, 01:27:56 pm »
Io ti consiglierei lo Yamaha P125 (credo lo trovi sui 500 euro), che é un gradino sopra il P45, e che potrai completare con uno stand e la sua pedaliera a tre pedali.

Pagine: 1 2 [3] 4 5 ... 10