Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Armonia / Consiglio
« Ultimo post da Rosa il Agosto 13, 2022, 05:56:47 pm »
Ciao a tutti, ho bisogno di un piccolo aiuto per l'armonizzazione di questa breve melodia. Come vedete mi sono bloccata alla seconda battuta. In realtà ho qualche idea delle possibili armonizzazioni per proseguire ma temo che ciascuna di esse possa essere considerata errata. Qualcuno può darmi qualche suggerimento su come interpretare il piccolo cromatismo della terza battuta, in base a ciò che segue? Grazie in anticipo a tutti.
3
Presentiamoci / Re:Eccomi presente!
« Ultimo post da Enigma il Agosto 11, 2022, 10:02:34 am »
Ben arrivato!!! mi sembra che l'approccio sia molto consapevole e costruttivo, benissimo!!!  ::) Quanto hai detto della musica mi trova d'accordo, solo ad addentrarsi nella teoria si scoprono mondi interessantissimi, e ve ne sono di diversi e così lontani tra loro che si fatica, dal di fuori, solo a crederli possibili  :o .
 Un ambito interessantissimo è la parte della "fisica" che si cela dietro i suoni, i timbri etc... altra meraviglia è la storia della musica, con i legami degli autori ai loro "tempi" ... l'evoluzione degli strumenti, con i loro segreti e le loro infinite particolarità, legate anche agli ambiti territoriali e di costunme e via via di seguito.
 A capo d'opera, per me, resta poi la magia delle sensazioni che la musica riesce a trasmettere, sino ad arrivare ad una dimensione terapeutica! pura gioia e piacevolezza che spesso riesce a strapparti dalle negatività di un mondo che alcune volte riesce ad essere autodistruttivo  ;) .
Buona musica a tutti  :D
In realtà non è il mio primo approccio alla musica, ho molti anni di chitarra, nonostante amassi follemente anche il pianoforte, sempre in maniera amatoriale e avevo già fatto qualcosa su qualche tastierina coi tasti di plastica leggeri (ora sono passato a un digitale da 88 tasti con tasti pesati) in passato e mi barcamenavo con nozioni di base e fondamentali per lo strumento, il ricavarsi gli accordi tramite intervalli senza trovarmi a suonare a caso, limitandomi però agli accordi di settima,  maggiori o minori sulla terza o diminuiti/aumentati sulla quinta al massimo, poi ho iniziato ad entrare in lidi un pò più profondi e ho avuto voglia di imparare a costruirmi accordi più complessi, di nona, tredicesima, rivolti etc etc, da lì ho acquistato questo libro di armonia e mi si è aperto un mondo, me ne sono innamorato ma al punto che ho pure una voglia pazza di parlarne, tediando gli altri, quindi sono sempre alla ricerca di qualcuno che la ami al punto da gradire di parlarne!  :D
4
Presentiamoci / Re:Eccomi presente!
« Ultimo post da sergiomusicale il Agosto 11, 2022, 08:56:24 am »
Ben arrivato!!! mi sembra che l'approccio sia molto consapevole e costruttivo, benissimo!!!  ::) Quanto hai detto della musica mi trova d'accordo, solo ad addentrarsi nella teoria si scoprono mondi interessantissimi, e ve ne sono di diversi e così lontani tra loro che si fatica, dal di fuori, solo a crederli possibili  :o .
 Un ambito interessantissimo è la parte della "fisica" che si cela dietro i suoni, i timbri etc... altra meraviglia è la storia della musica, con i legami degli autori ai loro "tempi" ... l'evoluzione degli strumenti, con i loro segreti e le loro infinite particolarità, legate anche agli ambiti territoriali e di costunme e via via di seguito.
 A capo d'opera, per me, resta poi la magia delle sensazioni che la musica riesce a trasmettere, sino ad arrivare ad una dimensione terapeutica! pura gioia e piacevolezza che spesso riesce a strapparti dalle negatività di un mondo che alcune volte riesce ad essere autodistruttivo  ;).
Buona musica a tutti  :D
5
Presentiamoci / Eccomi presente!
« Ultimo post da Enigma il Agosto 10, 2022, 07:42:27 pm »
Ciao a tutti, mi sono appena iscritto! Che dire su di me, non sono un pianista professionista e nemmeno sto frequentando un conservatorio, sono un amatore ormai adulto che, nonostante ciò, ha sposato completamente l'importanza dello studio canonico senza scegliere le scorciatoie più veloci, tipiche degli autodidatti. Sto studiando su un libro di armonia musicale da svariate centinaia di pagine così da barcamenarmi nel linguaggio della musica, che sto scoprendo apre la mente e dona una cosapevolezza in quel che si fa che non pensavo, si guarda la musica e ciò che si fa da un'angolazione diversa e tutti i puntini, piano piano, si ricongiungono. C'è ancora da studiare ma mi sono scoperto una persona molto molto curiosa e più mi immergo nell'armonia più divento voglioso di scoprire che c'è dopo. E' meraviglioso perchè grazie all'armonia la tastiera del piano non si limita più a tasti bianchi e neri ma diventa sempre di più una mappa chiara, è difficile da spiegare, è come vedere "oltre" quel chè c'è davanti a noi. E' una cosa molto bella.

Il problema è la tecnica, sono ancora piuttosto pachidermico con le dita, per quanto cerchi di conferire dei colori a quel che suono, ho slegato le mani, anche se ho scoperto che "slegare le mani" vuol dire poco, perchè su certe cose è semplice (semplice si fa per dire, anche le cose più semplici, la prima volta, sono state traumatiche), su altre invece può diventare molto difficile, quindi dal momento che certe cose mi riescono molto bene a due mani, come un arpeggio armonico di una triade con raddoppio timbrico della fondamentale sull'ottava successiva o una tetrade mentre con la destra suono un'altra melodia, ovviamente suonando piano/pianissimo, altre invece non ancora mi riescono, cerco comunque di esercitarmi quasi sempre a metronomo. Ho anche acquistato diversi studi, l'ovviamente immancabile Beyer, l'Hanon, il Pozzoli e piano piano ne prenderò altri, che seguirò a menadito e non lo dico per dire, mi sono scoperto amante dello studio e trovo l'esercitazione fondamentale, anche ci volessero giorni, settimane o mesi con lo scopo di riuscire in qualche passaggio complicato. Non mi spaventa nè lo studio e nè l'esercitazione, se questo mi fa migliorare.
Ovviamente il traguardo che mi sono dato non è diventare un pianista professionista o un concertista, sarebbe molto ingenuo per un autodidatta, l'esserlo mi rende conscio che mi lascerà molte lacune, però già l'arrivare a conoscere in maniera abbastanza profonda l'armonia musicale e il raggiungere una tecnica dignitosa, già mi permetterà di godermi questo meraviglioso strumento nel mio piccolo.

Forse questo forum sarà un aiuto in più nello studio.
Un saluto a tutti e scusate il papiro, non ho il dono della sintesi!
6
Quale pianoforte? / Re:pianoforte a coda curvo
« Ultimo post da guc il Agosto 01, 2022, 09:11:33 am »
Ne avevo sentito parlare ma non l'avevo mai visto.
In questo modo segue il naturale arco delle braccia. Chissà, magari in futuro saranno tutti così.
Però deve essere molto strano suonarlo
7
Quale pianoforte? / pianoforte a coda curvo
« Ultimo post da sergiomusicale il Luglio 31, 2022, 10:41:31 am »
Avete mai visto un pianoforte a coda con la tastiera curva  :o ?
no? allora guardate questo  ;):
https://www.chrismaene.be/the-maene-vinoly-concert-grand/
8
Area Spartiti / Re:cerco spartito-pianoforte: gianni morandi - grazie perche
« Ultimo post da andrea.lisiero73 il Luglio 27, 2022, 10:25:42 pm »

Ve ne sarei grato se lo inviaste anche a me:  [size=78%][email protected][/size]

[size=78%]Grazie e buona serata[/size]
9
Di tutto e di più / Re:Come costruirsi a casa un pianoforte a coda!
« Ultimo post da guc il Luglio 18, 2022, 09:42:14 am »
Che spettacolo!!!
Nel negozio Lego della mia città ce n'è uno in vetrina. Un pò di tempo fa i miei figli volevano regalarmelo ma ha un costo improponibile.


Però è fatto talmente bene che li deve valere tutti!
10
Tecnica / Re:Chopin op. 9 n.2 - "gruppetto" finale
« Ultimo post da Pianoth il Luglio 17, 2022, 04:14:19 pm »
Ho qualche problema anche io, ma è normale, tutti i pianoforti digitali dopo qualche anno iniziano a sviluppare alcuni problemi, ai tasti o anche alla pedaliera. Conviene farli sistemare da un tecnico ma alcune cose tecnicamente non dovrebbe essere complicato sistemarle da soli
Pagine: [1] 2 3 ... 10