0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

DarkKnight

  • Professionista
  • Mostra profilo
  • ***
  • 496
  • con il suono delle dita si combatte una battaglia
Riapro questa discussione per raccontare la mia esperienza sperando possa essere utile ad altri.

Il kawai non si è rivelato un buon acquisto, il timbro è squillante, i tasti scorrono lisci ma il pedale di risonanza fa un fastidioso rumore che in negozio non avevo notato ( in effetti non avevo provato il pedale ) . Inoltre c'è qualche vibrazione quando suono gli acuti di cui non riesco a capire la provenienza  :( . la causa di tutto ciò l'ho scoperta da solo aprendo lo strumento: Qualcuno ci ha messo le mani in modo maldestro probabilmente per mettere la sordina in un secondo momento, spostando il pedale di risonanza più a destra della posizione originale e praticando un nuovo foro nella leva  per la sede della molla. La molla però non lavora più esattamente in verticale ed è quella che provoca il fastidiosissimo rumore ( mi distrae al punto che sbaglio tutto ) . Le vibrazioni dovrebbero venire anch'esse dal sistema sordina impreciso.

Per la cronaca ho telefonato al negoziante che gentilmente si è offerto di mandarmi un tecnico per vedere di risolvere o di ritirarmi il pianoforte allo stesso prezzo da me pagato e sostituirlo con altro di pari o superiore valore ( come era nei patti ) Ho scelto la seconda soluzione optando per uno yamaha u1 , dice che mi farà un bello scontop per non farmi pagare troppa differenza, nel frattempo deve vedere bene cosa ha in magazzino e in arrivo e mi contatterà settimana prossima ( del resto non c'è fretta ) . Considerato che è rivenditore ufficiale yamaha spero che stavolta mi dia uno strumento valido, anche se ho visto che i rigenerati in giro sono tutti piuttosto vecchi . Va detto che per il precedente acquisto non avevo trattato direttamente col titolare.

In ogni caso mi sento di dire che per un principiante che non sa giudicare un pianoforte a prima vista è meglio rivolgersi a un negozio serio, se avessi comprato da un privato adesso mi ritroverei con un mezzo bidone. Rimango del mio parere che le richieste dei privati sono spesso troppo alte, un po' come uno che volesse vendere privatamente un'auto usata allo stesso prezzo del concessionario.

Quando arriverà il piano nuovo vi racconterò come è andata  ;)


beh il vantaggio di acquistare un pianoforte acustico in un buon negozio è pure questo, l'assistenza che hai dopo l'acquisto.

spero che ti si risolve la cose.

DarkKnight

  • Professionista
  • Mostra profilo
  • ***
  • 496
  • con il suono delle dita si combatte una battaglia
Sì, ma al di là delle cuffie (io ho comprato un prodotto molto buono, pagato 100 euro) anche quando suono senza le cuffie non mi trovo bene con il Clavinova 320. Forse perché solo ora mi sto rendendo conto che un digitale non è un verticale e non è un coda ;-)
Per non parlare di un tasto (il si centrale) che scricchiola ed è pesante. Appena torno dalle vacanze faccio venire il tecnico della Yamaha a dare un'occhiata. Mi secca perché non è un usato, l'ho comprato nuovo due anni fa.

che cuffie utilizzi? io uso delle snheiser (co come si scrive :D:D:D) auricolari da 80 euro ma vorrei trovarne un paio avvolgenti professionali buone.

per quanto riguarda i suoni di pianoforte, purtroppo, a meno che non spendi quasi quanto un buon piano acustico difficilmente troverai dei campionamenti buoni.
l'alternativa, se ti trovi bene con la meccanica del clavinova, è di prendere un expandere di suoni per pianoforte, io uso uno gem rpx, ha un capionamento di fazioli grancoda stupendo.


*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
io odio la meccanica del clavinova.... l'ho provata essendo abituato su un U1..... brrrrrrrrrrrrrrrrrr
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

DarkKnight

  • Professionista
  • Mostra profilo
  • ***
  • 496
  • con il suono delle dita si combatte una battaglia
io odio la meccanica del clavinova.... l'ho provata essendo abituato su un U1..... brrrrrrrrrrrrrrrrrr

ma va...davvero?  ;D

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
si ma..... ho iniziato su un clavinova..... e sai che bellezza poi dovere suonare sugli stainway del conservatorio (scordati)..... quindi conosco piuttosto bene la meccanica..... dicono sia una delle migliori meccaniche.... bah....
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

DarkKnight

  • Professionista
  • Mostra profilo
  • ***
  • 496
  • con il suono delle dita si combatte una battaglia
si ma..... ho iniziato su un clavinova..... e sai che bellezza poi dovere suonare sugli stainway del conservatorio (scordati)..... quindi conosco piuttosto bene la meccanica..... dicono sia una delle migliori meccaniche.... bah....

forse era, adesso come adesso la migliore meccanica è quella della soundlogic http://www.fatar.com/pages/TP_40WOOD.htm
ovviamento parlo di meccaniche montate su piani digitali che non costino quando un mezza coda acustico :)

marymichan

ciao fabi,ti ringrazio per la tua esperienza che mi è molto utile visto che,come sai,sto cercando un piano.
Purtroppo il mio budget è alquanto limitato quindi penso che alla fine o comprerò da pianostore.it che ha dei piani anche sui 1000 euro con garanzia, oppure niente. Rimarrò con qualche tastiera....

fabiseb

ciao fabi,ti ringrazio per la tua esperienza che mi è molto utile visto che,come sai,sto cercando un piano.
.......

a proposito, vedo che non ti hanno risposto, ho trovato il link di quel pianoforte a 150 euro, spero di non fare cosa proibita mettendolo qui :

http://www.kijiji.it/annunci/strumenti-musicali/genova-annunci-genova/pianoforte-verticale/48059275?utm_source=criteo&utm_medium=retargeting&utm_campaign=lf3-app&utm_content=kijiji&mpch=ads

Non si può certo giudicare da una foto, ma per quella cifra un viaggetto a Genova lo farei, bisogna vedere a che piano si trova e a che piano devi portarlo, ma se fosse appena decente, per studiare, perchè no ?

marymichan

ne cerco uno a tre pedali. Ho trovato un petrof del 1958 non accordato da 3 anni a monza a 1300 euro trattabili.
Sto cercando di capire quanto è trattabile perchè il mio budget è 1000 compreso di trasporto ed accordatura.

fabiseb

Riapro ancora una volta questa discussione per raccontare l'epilogo. Come avevo raccontato non contento del mio acquisto ero già tornato in passato dal commerciante per una sostituzione, ma nulla di quello che aveva in esposizione mi soddisfaceva pienamente. in particolare ero indeciso per uno yamaha U1 ricondizionato yamaha con certificato che suonava bene ma aveva una pedaliera rumorosa.

Oggi sono ritornato a vedere cosa avesse, ho visto diverse cose, ero allettato da uno Yamaha U1 che suonava veramente bene, ma era un usato restaurato dal venditore, non dalla casa, e.... avevo paura di ripetere l'errore. U1 ricondizionati non ne aveva al momento, e così alla fine  dopo aver titubato non poco per la spesa, considerato che un pianoforte dura praticamente una vita ( specialmente alla mia età ) , ho messo mano al portafoglio ( come nei patti il precedente kawai mi è stato valutato allo stesso prezzo che avevo pagato )  e mi sono preso uno U3 ricondizionato Yamaha, matricola 3milioni seicentomila e rotti, che dovrebbe dire circa un 1983 come anno di produzione , se ho saputo interpretare le vostre tabelle, ma soprattutto è un serie M e non H come quasi tutti quelli in commercio, che a quel che ho letto dovrebbe dare maggiori garanzie. Logicamente sentito in negozio mi piaceva molto, ora non vedo l'ora di sentirlo a casa . Penso di aver esagerato per le mie capacità e le mie esigenze, ma spero di migliorare col tempo e saperlo apprezzare.  Grazie a tutti voi per i vostri consigli, ormai il capitolo acquisto spero che sia concluso, i prossimi consigli che vi chiederò , speriamo, saranno più " musicali " .

marymichan

Re:yamaha U1 rigenerato o B1 nuovo ? o.....U3 !
Dicembre 16, 2013, 11:58:25 am
fabi hai secondo me fatto un ottimo acquisto. Complimenti... e , come si dice da me, A GODEREEEE :D