0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

_Eleanore_

Scelta tastiera MIDI
Gennaio 05, 2015, 02:03:40 pm
Ciao a tutti!

Sono una pianista da 16 anni, con un set di strumenti a mia disposizione:
- un pianoforte Kuhse del 1870 (il mio bel vecchietto!)
- un pianoforte elettronico Casio con scocca in legno (pesantissimo...), che ha solo suoni di pianoforte (classico, elettronico, clavicembalo e poco altro)
- una tastierina giocattolo Yamaha, di quando avevo 13 anni, con un centinaio di suoni

Dall'anno scorso però mi sono imbarcata in un progetto con una band. Fino ad adesso mi sono portata in giro il Casio, che pesa 25 kg, e non ha tutti i suoni che mi servono (organo, violini, synth).

Vorrei però cambiare e prendere una tastiera MIDI (che mi hanno detto essere tendenzialmente leggere e con la possibilità di usare suoni che voglio attaccando ad un computer).
Ammetto: sono totalmente ignorante sulla questione. I miei obiettivi sono:
1) avere uno strumento abbastanza leggero
2) avere un numero di tasti che si avvicina a quello di un pianoforte (88)
3) possibilmente avere tasti pesati, o -almeno- semipesati
4) avere i suoni che mi servono (organo rock, violini, synth)
Consigli?

Grazie!

giulio62

Re:Scelta tastiera MIDI
Gennaio 05, 2015, 07:29:12 pm
Citazione
"... prendere una tastiera MIDI (che mi hanno detto essere tendenzialmente leggere e con la possibilità di usare suoni che voglio attaccando ad un computer)."

Credo che le tastiere mute (che non hanno un generatore di suoni interno e che quindi DEVONO necessariamente essere utilizzate con altri dispositivi, come computer o expander ecc) siano scomodissime, soprattutto se non devono essere utilizzate soltanto in studio ma che si prevedano possano essere utilizzate anche in situazioni live.
Ti conviene prendere una tastiera midi (tutte le tastiere sono midi) che non sia muta. Volendo ci puoi attaccare anche il computer o altri dispositivi, comunque i suoni che cerchi molto probabilmente li ha già internamente e li puoi utilizzare molto comodamente

Citazione
1) avere uno strumento abbastanza leggero
2) avere un numero di tasti che si avvicina a quello di un pianoforte (88)
3) possibilmente avere tasti pesati, o -almeno- semipesati
4) avere i suoni che mi servono (organo rock, violini, synth)

Prova a cercare una yamaha MM8 (sull'usato, in quanto non è più in produzione) si dovrebbe trovare intorno alle 500 euro.
Il peso è di circa 15 Kg e ha gli 88 tasti.

http://usa.yamaha.com/products/music-production/synthesizers/mm/mm8/
"...the full length 88-key keyboard of the MM8 delivers natural touch and expressive control over the complete piano range..."

http://www.mercatinomusicale.com/ann/search.asp?ns=1&rp=1&ct=1&__rpct=1-1&kw=yamaha+mm8

Oppure anche un Yamaha S90 (o un S80) o un motif8 ma forse sono un po' più pesanti, un po' costosi e un po' più difficili da trovare.
http://www.mercatinomusicale.com/mm/a_yamaha-s90_id3879652.html
http://www.mercatinomusicale.com/mm/a_yamaha-motif8_id3834360.html

DarkKnight

  • Professionista
  • Mostra profilo
  • ***
  • 496
  • con il suono delle dita si combatte una battaglia
Re:Scelta tastiera MIDI
Gennaio 08, 2015, 02:47:52 pm
intanto considera che tutte le tastiere elettroniche (masterkeyboard, sintetizzatori o workstation) hanno comunque le uscite midi.
detto questo devi poi scegliere quale tipologia di tastiera ti server.
Che tipo di musica fate col gruppo?
jazz, rock, pop? da quello che hai detto penso rock.

che modo di suonare ed arrangiare il pezzo hai?
cioè, l'arrangiamento che fai con la tastiera è un arrangiamento pieno o semplice?
pieno intendo se usi molti suoni nello stezzo brano, ad esempio un pad o string con in più un piano, li usi singolarmente o layerati (cioè in parole semplici, la stessa nota la usi per diversi suoni o solo per uno? o splittati? cioè la tastiera la dividi in sezioni con cui produci diversi suoni per ogni sezzione? nei live hai bisogno di cambiare frequentemente i suoni o ad esempio un pezzo lo fai sempre col piano ed uno sempre con il pad?

tutte queste domande ti possono aiutare a scegliere il tipo di tastiera
masterkeyboard: è quella che tu chiami tastiera midi, cioè una tastiera senza suoni, per cui ti serve un expander o un pc con cui produci i suoni che domandi con la master. ci sono masterkeybord di diverso tipo da quelle che ti permettono pochi settaggi a quelle che ti permettono di layerare e splittare anche un singolo tasto.
sintetizzatori: è un tipo di tastiera che solitamente ti permette meno possibilità di splittaggio o layeraggio della tastiera e non ha ne campionatore ne sequencer ma che ha un potente motore di sintesi o campionamento dei suoni. ormai sono quasi soppiantate dalla categoria che ti elenco dopo.
Workstation: sono l'uninione delle due precedenti categoria più quasi sempre un sequencer e un campionatore, è come se avessi uno studio di registrazione o un set live di expander sequencer campionatori tutto in una sola macchina. a seconda della qualità e della dotazione ti permettono di fare praticamente tutto.

una attenzione particolare alla scelta che devi fare la devi dare al tipo di meccanica dei tasti, dalle più semplici (come credo quelli che hai sulla tua di adesso che pesano davvero poco, a quelle migliori che hanno una meccanica quasi identica alla meccanica di un pianoforte (a volte pure vicini a quella di un pianoforte a coda) che però vista la struttura della meccanica sono abbastanza pesantucci. ovviamente il vantaggio dei tasti leggeri è quello che nelle parti di synth solo hai un'agilità molto più fluida, e che certe tecniche esecutive di hammond le puoi fare bene.

quindi hai un bel vasto numero di scelte che puoi fare che dipendono da diversi fattori che solo tu puoi sapere.


la mia scelta al tuo posto sarebbe quella di scegliere una tastiera 88 tasti con meccanica buona, da pianista ti troveresti male a suonare un pianoforte con dei tasti leggeri,
dovendo suonare col gruppo principalmente il tuo strumento deve essere uno strumento versatile nel live, quindi scarterei una masterkeyboard.

la scelta tra sintetizzatore o workstation a questo punto è più particolare ed è legata come ti dicevo all'inizio al modo di arrangiare le tue parti dal tipo di sonorità che prediligi (quindi qui scegli la marca di tastiera che preferisci) e dal badget che hai a disposizione.

una workstation che potrei suggerirti di provare è la roland fa-08 ha un costo medio, sui 1500€ è una workstation completa con buoni suoni e una buona meccanica.

da qui a salire trovi le korg kronos che sono la punta più alta delle workstation a quasi 4000€
le clavia nord stage che è un buonissimo sintetizzatore con integrate alcune funziona da workstation (arpeggiator) e ottimo se ti piace modificare il suono tipo vecchi synth analogici che dovrebbe stare sulle 3000€

Ultimo consiglio molto importante: qualsiasi sia la tua scelta finale, prima gira molto e prova molto le diverse tastiere e quella che poi scegli, i negozianti seri non hanno problemi a farti stare pure ore a suonare sullo strumento, suonalo risuonale, perchè sarà il tuo mezzo di espressione nel gruppo e verso chi vi ascolta quindi devi trovarti bene a suonarlo in tutti le cose che ti servono.
Ultima modifica: Gennaio 08, 2015, 02:50:18 pm da DarkKnight