Pianosolo Forum - Il forum sul pianoforte

Il Pianoforte => Quale pianoforte? => Topic aperto da: danyl - Dicembre 02, 2009, 01:37:03 pm

Titolo: Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: danyl - Dicembre 02, 2009, 01:37:03 pm
Grazie innanzitutto a Giulio per aver accolto la mia richesta.
Ed eccomi quì per inaugurare il topic
La classica domanda che si pone chi vuole affrontare lo studio di questo meraviglioso strumento:
Quale piano compero? ma continuerò a suonare? mi stancherò prima?  Un piano vero costa troppo!
Per mia figlia che inizia a 6 anni lo studio del pianoforte prendo una pianola e poi passo per gradi ad uno strumento più verosimile al piano? chissà  se vorrà continuare....
Io il piano non lo posso proprio prendere perchè i vicini si lagnerebbero troppo quindi cosa posso fare? ......
....e tante altre domande di questo genere.....
Io ho fatto così per mia figlia di 7 anni che ha appena iniziato e per me che con l'occasione ho ripreso gli studi dopo 30 anni, ho comperato una tastiera da 76 tasti non pesati Casio WK200 (possiamo citare marche e modelli?) che dopo un anno (con il MIO studio) è finita in assistenza con i tasti che scricchiolavano (dopo aver imparato a suonare Maple Leaf però!). Ora che mia figlia sembra entusiasta di suonare ed io che ci do dentro, mi trovo a dover passare ad una tastiera suonabile anche in orari notturni (quindi elettronica), che sia più robusta (vorrei finire Maple Leaf!!) ovviamente con tasti pesati e che non costi un botto!  Accetto consigli e critiche.....voi pianisti come fate?
Grazie

 
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: MrPianoSolo - Dicembre 02, 2009, 03:04:17 pm
(http://www.yamahap85.com/Yamaha%20P85.jpg)
....un'ottima soluzione se non vuoi spendere molto è Yamaha P-85, costa più o meno 550/600euro, 88 tasti pesati ( Graded Hammer Standard ) e una decina di suoni ( GrandPiano, E.Piano, Harpsichord, Vibraphone, Strings, Organ... ) . La tastiera è dotata di altoparlanti (2X6watt )e due prese per le cuffie ( una l'allievo e una il maestro oppure per studiare brani a quattro mani ), hai anche la possibilità di registrare.
Hai la possibilità di prendere a parte Yamaha L-85 che sono le gambe fatte tipo mobiletto e Yamaha LP-5 che è il set di tre pedali applicabile alle gambe ( il solo pedale del sustain invece è già compreso con la tastiera, oltre che al leggio e all'alimentatore ), sia la tastiera che gli accessori sono disponibili nella versione sia Black che Silver.
(http://www.yamaha.com/yamahavgn/Images/KeyboardsDMI/Product/p85_p85s_group.jpg)

Penso che in questa fascia di prezzo sia il prodotto migliore, naturalmente più è grande il budget che hai a disposizione migliore sarà lo strumento che potrai comprare ;) potrei farti un elenco infinito partendo da Kawai MP8 a Roland V-Piano... e chi più ne ha, più ne metta...
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: danyl - Dicembre 02, 2009, 04:40:54 pm
Grazie per le indicazioni che mi dai.
In effetti avevo visto prodotti simili nella stessa fascia di prezzo del YAMAHA come il Casio CDP-200R  o PRIVIA PX120 con la meccanica a percussione d'azione, 88 tasti pesati con risposta al tocco ecc ....
ma la mia domanda è: sono robusti? resistono quando studi le scale, Hanon, o il perfezionamento di pezzi rag tipo Maple Leaf o altro che per loro natura sono piuttosto energici (con i quali ho mandato a riparare la mia CASIO entry level).  Quando vado dai miei trovo il piano sul quale ho iniziato 30 anni fa e suona sempre bene ...attenzione non pretendo che trappole da 500 euro durino 30 anni ma neanche che dopo 1 anno le debba cambiare o riparare perchè i tasti diventano meccanicamente rumorosi.   Grazie 
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: MrPianoSolo - Dicembre 02, 2009, 06:01:36 pm
...no no vai tranquillo che non si rompono i tasti, io ho anche una Yamaha P-70 ( la meccanica è la stessa ) da circa tre anni e mezzo, la uso per studiare quando non si può fare rumore ( c'ho suonato anche Maple Leaf Rag... ) e non ci sono problemi, l'ha anche la mia ragazza e nemmeno lei ha problemi e conosco molte altre persone che hanno sia P-70 che P-85 e non hanno problemi... naturalmente con l'usura i tasti a lungo andare è normale che diventino un po' più rumorosi.

Casio la lascerei perdere perchè ho provato vari modelli pesati e sia come timbro che come tastiera non sono a livello di Yamaha. Lascerei perdere anche la fascia economica ( e non solo ) di Korg che, a differenza che con i synth, non è mai stata forte sui pianoforti digitali.

Se ne hai la possibilità prova Kawai CL25R che costa più o meno 700euro, quando l'ho provata mi ha fatto una buona impressione.
(http://www.dampi.it/img_prodotti_ant2/kawaicl25r.jpg)
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: danyl - Dicembre 03, 2009, 10:18:39 am
Grazie per i consigli
era proprio quello che volevo sapere e forse anche a qualcun'altro che vuole iniziare lo studio del pianoforte queste impressioni possono interessare.
Quando butterò la piccola casio penso proprio che passerò a yamaha.
L'altro mese che ero al negozio casio per portare a riparare la WK200, non ho potuto fare a meno di provare le novità Casio, linea Privia e Celviano AP620 (prezzi da 600 a 1100 euro) e poi ho provato una tastiera Korg non ricordo il modello e la mia prima impressione è stata buona per dinamica/pesatura tasti e suono dei Casio mentra non mi è piaciuta affatto la sensazione di dinamica/pesatura dei tasti del ben più caro e blasonato Korg. Dava la sensazione di artificialità della pesatura mentre nei Casio mi sembrava più naturale, più simile ad un pianoforte acustico.  Non  ho potuto provare i modelli Yamaha da te citati  ma lo farò quanto prima in un'altro negozio.   
Ciao 
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: Giulio - Dicembre 03, 2009, 11:18:23 am
Attualmente ho una tastiera Yamaha P70 e posso dirti che funziona bene... apparte un tasto che si incanta ogni tanto e il fatto che suonare su pianoforte e' leggermente piu' difficile e stancante! (comunque nei modelli avanzati si puo' selezionare anche la risposta dei tasti, soft medium o hard).
Buona ricerca :)
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: MrPianoSolo - Dicembre 03, 2009, 12:01:58 pm
...anche con il P70 hai questi controlli:

tenedo premuto il pulsante GrandPiano/Voice ( un po' come per il program change ) con i tasti da A6 a C7 selezioni la risposta del tasto:

A6: Fixed
A#6: Soft
B6: Medium
C7: Hard

La stessa cosa la fai per impostare il reverbero:

C2:Room
C#2:Hall 1
D2:Hall 2
D#2:Stage
E2:Off

e la profondità ( depth ) con i tasti da C3 ( valore 0 ) a G#4 ( valore 20 ).

Naturalmente con modelli superiori tipo Yamaha P-140 (900/1000euro ma non ne sono sicurissimo ;) ) hai tutti questi controlli messi nel pannello e non sulla tastiera, e hai anche un timbro e una tastiera di livello nettamente superiori.
(http://www.stevesrants.co.uk/yamahap140/images/Yamaha_P140_small.jpg)
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: danyl - Dicembre 03, 2009, 01:43:45 pm
Anche la mia piccola Casio può regolare il touch response ed il reverbero dal pannello con tre possibilità.
I tasti però non sono pesati e quando suono sul pianoforte di mio padre diventa faticoso.
Per questo sto pensando di tenere la WK200 per divertirmi e prendere un P70 o P85 o addirittura un Clavinova entry level  che mi sembra resti poco sotto i 1000 Euro o giù di li, per me e mia figlia che può imparare con la stessa sensazione di un piano vero.
Proverò comunque il Kaway CL25R appena trovo un rivenditore nei paraggi.
Comunque se vi capita di provare i Casio serie Privia o Celviano vi assicuro che danno una buona impressione. 
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: Giulio - Dicembre 13, 2009, 11:28:18 am
Alla fine cosa hai deciso?  8)
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: danyl - Dicembre 16, 2009, 01:08:14 pm
Scusate il ritardo nel rispondere....
direi che ora la mia scelta si orienterà tra Yamaha nei modelli da voi consigliati e l'opzione Casio serie Privia o Celviano.   Se qualcuno avesse questi modelli può darmi le sue impressioni e potrei fare un confronto.   Poi devo trovare il tempo di passare in negozio (uno per Yamaha ed una per Casio) a provare entrambi (in particolare il feeling con la meccanica delle tastiere).   
In generale secondo voi le tastiere di questi modelli (circa sui 1000euro) sono un buon compromesso rispetto al pianoforte vero? Il passaggio tra tastiera digitale e Pianoforte non comporta problematiche particolari di adattamento?
Grazie 
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: Giulio - Dicembre 16, 2009, 04:11:05 pm
Quello che ho provato di prima persona passando da un P-70 ad un C1 (lo abbiamo al Siena Jazz) e' sicuramente la pesantezza dei tasti. Per il resto... mi ci trovo davvero bene, non rompo le scatole ai vicini e suono anche ad orari impossibili!
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: danyl - Dicembre 16, 2009, 05:28:02 pm
Credo che innanzitutto che per la determinazione del feeling della tastiera si debba avere come riferimento un Pianoforte normale (quindi bisogna aver già suonato un pochino) poi si devono provare vari modelli per trovare quello che più si avvicina al Pianoforte di riferimento.  Io ad esempio ho da poco provato un Roland da qualche migliaio di euro e sinceramente non mi è piaciuto (sempre a livello feeling sui tasti) non era affatto simile ad una tastiera di pianoforte.....implica il doversi abituare.  Mentre provando subito dopo un Casio serie Privia da 900 euro circa mi piaceva di più. Era sicuramente più confortevole.  Ora devo provare le tastiere Yamaha (ad esempio un Clavinova CLP320) che rientra nel mio budget.
Il problema di questi prodotti digitali è che se un tasto si rompe, si blocca, fa rumori ecc devi mandare tutta la tastiera in assistenza, aspettare settimane (senza uno strumento di backup) mentre per un pianoforte tradizionale ti viene l'accordatore in casa per ripararlo. E studiando in due (io e mia figlia) non vorrei incorrere in troppe riparazioni.     
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: Daniele Lagatta - Dicembre 19, 2009, 05:28:10 pm
Anche io avrei bisogno di un consiglio: ho la fortuna a casa di avere un pianoforte a muro (credo tedesco della marca b. steiner) ma nn contento ho bisogno di prendere un piano digitale per poter suonare quando e per quanto voglio...il dubbio è: prendere una tastiera cn tasti meno pesati del piano non potrebbe portarmi au peggioramento progressivo nella tecnica? ho trovato una gem con una 70 di tasti(il che già nn mi convince...) voi che mi consigliate?
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: Swing - Dicembre 19, 2009, 05:58:30 pm
Daniele, oltre al pianoforte a muro, ho un piano elettrico Roland HP2700 di parecchi anni fa. Però suonare il piano è diverso perchè ritengo che un pianoforte "ha un'anima" mentre quello elettrico è più freddo. Però la possibilità di suonare a qualsiasi ora liberamente te la può dare solo il piano elettrico. Magari eviterei quelli con tastiera ridotta e i tasti NON pesati perchè la dinamica è molto differente, almeno per la strumentazione che ho io (Tastiera Roland D20... roba "preistorica")  ;D

saluti
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: Daniele Lagatta - Dicembre 19, 2009, 07:08:12 pm
Ho visto un immagine della tua roland però a me servirebbe un piano digitale che posso traspoprtare tranquillamente...quindi una sorta di tastiera con i tasti pesati e con il pedale possibilmente...ne esistono di qst tipo che ho detto?
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: Re Cremisi - Dicembre 20, 2009, 01:18:39 pm
Ho visto un immagine della tua roland però a me servirebbe un piano digitale che posso traspoprtare tranquillamente...quindi una sorta di tastiera con i tasti pesati e con il pedale possibilmente...ne esistono di qst tipo che ho detto?

Quello che ti servirebbe quindi è un pianoforte da palco (uno stage piano)? E quanto vorresti spendere? E ti serve che abbia anche molte altre funzioni/suoni al di là del normale pianoforte (e dei soliti suoni che mettono nei piani digitali)?
Come diceva giustamente Swing è meglio evitare tasti non pesati o pesati male (ci sono modelli di tastiere che sembra abbiano degli interruttori al posto dei tasti, ci sarà anche a chi piace ma a me sembra un citofono  ;D), ed è meglio evitare piani dall'estensione ridotta, anche perché se riesci a trasportare un 73 tasti riesci benissimo a trasportare anche un 88.
Fra l'altro anche io ne devo comprare uno a breve e mi ero orientato sul Roland FP-4, c'è qualcuno che sa qualcosa di questo modello?
Comunque un pedale del sustain lo trovi a 20 euro o anche meno, per cui se vuoi un piano da palco quello non credo sia un problema...
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: Daniele Lagatta - Dicembre 20, 2009, 06:12:03 pm
Bè come già detto la cosa che più mi serve di questo piano è che sia simile come pesatura al mio pianoforte perchè principalmente deve darmi la possibilità di suopnare in tutta libertà quando voglio(soprattutto di sera :P...usando le cuffie ovviamente)...poi avendo il piano in corridoio diventa veramente difficil concentrarsi...per cui sia anche una tastiera ma con i tasti pesati, 88 tasti e con pedalina...la marca nn mi interessa quindi di conseguenza più è economico meglio è :D se avete consigli su marche o modelli vari cn queste caratteristiche che ho menzioonato ve ne sarei immensamente grato :)
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: danyl - Dicembre 22, 2009, 01:05:21 pm
Da quello che scrivi intuisco che ti serve principalmente uno stage piano, con tasti pesati e che costi poco.

Casio CDP100 prezzo sotto i 500euro ha solamente i toni piano (quindi niente giochetti!)  non lo ho mai provato ma ne ho sentito parlare bene.   
In alternativa ci sono anche Yamaha (vedi i modelli consigliati da  Giulio tra i primi post arrivati).

Poi sta a te verificare se ti piace la sesazione di pesatura dei tasti, se assomiglia al tuo piano vero ecc.
Ovviamente per quel prezzo non aspettarti uno Steinway del resto pochi soldi poca musica (è il caso di dirlo!) 
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: Daniele Lagatta - Dicembre 22, 2009, 03:16:40 pm
Si si casio CDP 100 proprio ieri l'hjo vista ed ha un ottimo presso(350-400 euro)...alla fine credo che per studiare sia sufficiente...però oltre al piano ha qualche altro suono polifonico???
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: Mauro1980 - Febbraio 02, 2010, 10:08:12 am
Ciao

Sono nuovo del forum, anch'io sono neofita e dovrei comprare un nuovo pianoforte digitale
Sabato sono stato nella città di Sant'Ambrogio dove ho provato i Roland HP203 e 207, ed il Kawai CA18, CA51 e uno della serie economica CL

Benché abbia suonato pochissimo sugli acustici, il Kawai ha una meccanica più fedele rispetto al Roland (considerare che ho suonato sua una PHA II Ivory feel non l'entry level).
Nella fascia di prezzo attorno ai 1500€ (quella del CA18, il più economico con la AWA Grand PRO II, il CA51 ha solo speakers maggiorati e qualche funzione in più tipo USB e più strumenti, ma non importanti a mio parere) il CA18 è la miglior scelta per chi vuole una meccanica più fedele possibile ai pianoforti a coda.

Il suono..., qui sta la parte dolente, Roland per me è migliore, non è solo una questione di campionamenti, ma secondo me incide molto anche il generatore di suoni, quando premo forte e a lungo il tasto, il decadimento del Roland mi sembra più naturale, il Kawai mi dava la sensazione di qualcosa che si ripeteva

Della Roland sta uscendo la serie 300 (302, 305 e 307) che soppianterà la 200, con il SuperNatural hanno migliorato ulteriormente quest'aspetto.

Concludendo Roland ha più funzionalità, miglior suono, è migliore nell'elettronica mentre Kawai più fedele come meccanica.

Condividete?

Ultima considerazione su tasti leggeri e pesanti

Pesante non significa migliore, più fedele, come scrivono alcuni, il rivenditore Furcht mi diceva che ultimamente tutti i grandi produttori di acustici stanno invertendo la tendenza diffusa fino a pochi anni fa per cui il tasto del pianoforte doveva essere pesante.
Si pensava che un pianoforte coi tasti pesanti fosse una buona palestra, cosicché non si avrebbero avuti problemi futuri con pianoforti d'ogni genere.
Questo ha causato tendiniti ed altri problemi, in più, il pianista doveva mettere molta più forza durante l'interpretazione.
Ora si fanno pianoforti con tasti più leggeri rispetto a prima, in modo che il pianista non debba applicare troppa forza e possa così concentrare sull'interpretazione il pezzo, riuscendo meglio a "colorarlo".
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: Christian - Febbraio 02, 2010, 11:54:13 am
Condivido a pieno con l' ultimo parte e ... un consiglio spassionato.. scegli il pianoforte che ti piace quello che ha il suono migliore e non quello che ti consigliano. Non dimenticarci che poi ce l'avrai a casa per un pò di tempo e dovrà essere un colpo di fulmine e non un addattarsi col pianoforte..Ti deve piacere sin da subito..

Per quanto riguarda il lato economico... Il pianoforte lo si prende una volta ogni decennio perciò..Se fai questa spesa falla bene.. Intendo dire che se hai un determinato Budget, non tendere a risparmiare ma usalo tutto!

Christian
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: MrPianoSolo - Febbraio 03, 2010, 01:02:11 am
...il rivenditore Furcht mi diceva che...

...se sei stato da Furcht avranno magari spinto un po' per farti pendere verso Kawai perchè lui è distributore esclusivo a livello nazionale dei pianoforti acustici e digitali Kawai...

Ma a parte Furcht, io penso che Roland ( a parte RD700 GX che mi piace davvero molto ) non sia proprio il massimo a livello di pianoforti digitali su fasce di prezzo abbordabili... sono convinto che Yamaha e Kawai facciano prodotti migliori.
Per quel che riguarda la pesatura, i tasti devono avere un giusto peso cioè non troppo ma non troppo poco, nei digitali però conta molto anche la risposta del tasto alla pressione oltre che al peso meccanico del tasto e quella spesso la puoi modificare.

Concludendo... concordo a pieno con Christian quando ti dice Scegli quello che ti piace di più anche se fossero Korg che i synth li fa bene ma i pianoforti proprio no,  o Casio che hanno un prezzo davvero contenuto e la qualità contenutissima ;) "...ma non facevano le calcolatrici??"
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: Mauro1980 - Febbraio 03, 2010, 02:07:19 am
Condivido a pieno con l' ultimo parte e ... un consiglio spassionato.. scegli il pianoforte che ti piace quello che ha il suono migliore e non quello che ti consigliano. Non dimenticarci che poi ce l'avrai a casa per un pò di tempo e dovrà essere un colpo di fulmine e non un addattarsi col pianoforte..Ti deve piacere sin da subito..

Per quanto riguarda il lato economico... Il pianoforte lo si prende una volta ogni decennio perciò..Se fai questa spesa falla bene.. Intendo dire che se hai un determinato Budget, non tendere a risparmiare ma usalo tutto!

Christian

Christan, Le tue parole sono oro colato

Quante volte un po per risparmiare un po seguendo consigli, ho comprato articoli HiFi usati su internet che poi mi sono piaciuti meno di zero, magari validissimi, che piacciono a molti, ma non a me (e ho rivenduto quasi subito :D)

Questa volta voglio comprare qualcosa solo dopo averlo provato e quindi mi rivolgerò ad un negozio, devo dire che è stato anche il consiglio del rivenditore Furcht, mai stancarsi di provare e comprare solo quello che ti piace di più al tatto
So bene comunque che dopo qualche mese ci sarà qualcosa che non mi piace di quello che ho scelto... :D

Sul budget... i soldi li voglio spendere bene, solo per le cose che m'interessano, cioè tastiera e suono.
Il CA51 costa 400/500€ più del CA18 ed ha un sacco di cose in più che non m'interessano, la tastiera è la stessa, ed il suono circa uguale, i speakers del 51 sono più grossi, ma se il suono fa schifo, e mi duole dirlo quello del Kawai non è molto bello, fa schifo sia con diffusori piccoli che con diffusori grandi.
La bellezza del suono è data dai campionamenti e da come il generatore li gestisce, spesso fanno abbastanza schifo, si sente soprattutto nelle note lunghe.
Non l'ho mai ascoltato, ma solo il V-Piano dicano abbia qualcosa che realmente si avvicina ai pianoforti.

Citazione da: MrPianoSolo
..se sei stato da Furcht avranno magari spinto un po' per farti pendere verso Kawai perchè lui è distributore esclusivo a livello nazionale dei pianoforti acustici e digitali Kawai...

Ma a parte Furcht, io penso che Roland ( a parte RD700 GX che mi piace davvero molto ) non sia proprio il massimo a livello di pianoforti digitali su fasce di prezzo abbordabili... sono convinto che Yamaha e Kawai facciano prodotti migliori.
Per quel che riguarda la pesatura, i tasti devono avere un giusto peso cioè non troppo ma non troppo poco, nei digitali però conta molto anche la risposta del tasto alla pressione oltre che al peso meccanico del tasto e quella spesso la puoi modificare.

Concludendo... concordo a pieno con Christian quando ti dice Scegli quello che ti piace di più anche se fossero Korg che i synth li fa bene ma i pianoforti proprio no,  o Casio che hanno un prezzo davvero contenuto e la qualità contenutissima  "...ma non facevano le calcolatrici??"

MrPiano devo dirti che il rivenditore Furcht non mi ha spinto verso i Kawai, è stato un vero gentiluomo, non il commesso rompipalle :D, ha detto quello che pensa dei Roland, ovvero che è una grande casa di strumenti musicali ELETTRONICI che negli ultimi tempi si è messa a costruire pianoforti digitali, ma senza aver mai costruito pianoforti acustici.

Kawai è l'esatto contrario, ha sempre fatto pianoforti acustici ed ultimamente si messa anche nel mondo dei digitali

Il maggiore background di Kawai ha permesso di costruire pianoforti digitali più fedeli meccanicamente agli acustici rispetto a Roland ed è la stessa sensazione che ho avuto

Lui steso ha ammesso che l'elettronica dei Roland è migliore, e con elettronica intendo, altoparlanti, campionamenti, generatore di suoni, funzioni varie,...

Ma come pianoforte puro Kawai è sopra

Ho provato i Roland ed i Kawai in due negozi diversi a distanza di un'ora, non nascondo che mi sarebbe piaciuto provarli nello stesso negozio, chissà se in zona c'è qualcuno che tratta entrambi i marchi...

l'RD-700GX monta la stessa tastiera dell'HP 207 (la PHA II Ivory Feel,quello che ho provato) e dell'HP 305
ma ho preferito l'AWA GRAND PRO II di Kawai

Il rivenditore Roland riguardo i Korg mi diceva la stessa cosa che dicevi tu, molto bravi nei stage piano e nei sintetizzatori, ma non all'altezza dei Roland nei pianoforti digitali
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: eligen - Febbraio 03, 2010, 06:42:36 pm
Ciao Mauro, sono iscritto da poco in questo magnifico forum. Dopo un anno da autodidatta ho deciso che ormai è  venuto il momento di incominciare a suonare seriamente e quindi di prendere lezioni. Ho quindi anche iniziato ad informarmi per l'acquisto di un pianoforte digitale e, come dicevo nella parte del forum dedicato alle presentazioni, mi sono innamorato dei Clavinova Yamaha (i modelli più economici ovviamente ...). Nel tuo topic citi i Roland, i Kaway ed i Korg ma non mi sembra mai gli Yamaha: c'è qualche motivo particolare ? Ciao e grazie
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: Mauro1980 - Febbraio 03, 2010, 07:27:31 pm
Eligen,

Io sono ancora più principiante di te, ho iniziato circa 3 mesi fa, ed ho sempre suonato su una tastiera che è anni luce da un pianoforte.
Ora mi stavo informando, non ho mai suonato per più di 2 minuti su uno Yamaha, la sensazione che ho avito rispetto a Roland è di tasti più leggeri e di non avere lo scappamento dei pianoforti verticali.

bye

Mauro
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: Giulio - Febbraio 04, 2010, 10:07:59 am
Ciao Mauro,

avendo sia un pianoforte digitale P70 che un pianoforte verticale, posso confermare la tua impressione: i tasti della Yamaha sono piu' leggeri. Stessa sensazione con dei Clavinova della scuola di musica.

Comunque impostando la modalita' "Hard" si richiede maggiore pressione per produrre suoni piu' intensi, un giusto compromesso per una tastiera che comunque vale la pena di suonare.

Purtroppo non ho mai provato le altre tastiere, quindi il mio suggerimento... provane quante piu' puoi, e affidati al tuo istinto

Buona caccia!

Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: Mauro1980 - Febbraio 04, 2010, 08:01:19 pm
Ciao Giulio

Oggi sono stato in un altro negozio dove hanno tanti marchi ed ho visto un stage piano della serie P Yamaha
Mi sto sempre convincendo di più che per il mio livello bassissimo la cosa migliore sia aver un piano coi tasti pesati e basta.
Spendere soldi in tastiere particolari con scappamenti, mobili, amplificazioni e diffusori di alto livello in questo momento non servirebbe.
Ho visto che la P85 (se non sbaglio ha sostituito la P70) costa meno di 600€, probabilmente comprerò quella, oppure la P155 che sostituisce la P140 ma costa il doppio, 1200€ ed all'inizio non credo valga la pena.
Non so come la pensiate, ma spendere soldi quando si è agli inizi... credo sia un po da pirla
Mi piacerebbe avere i tasti in legno come le Kawai, ma spendere ora più di 1100/1200€ non credo sia ben ponderato

Dopotutto ho appena iniziato e non so tra un anno o due che livello avrò raggiunto... sono ottimista sui miei progressi
ma è tutto da vedere

Per imparare qualcosa come la P85 credo sia la scelta migliore

A voi la sentenza

A proposito per curiosità qual'è il pianoforte digitale di qualità meno costoso sul mercato?

La domanda può sembrare stupida, ma per farvi capire, escludendo Orla che mi sembra di qualità nettamente inferiore ai marchi giapponesi, qual'è il pianoforte "serio" meno costoso? credo lo Yamaha P85 a 550€ o c'è qualcosa a meno?

Saluti

Mauro
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: MrPianoSolo - Febbraio 05, 2010, 01:54:38 am
...Per imparare qualcosa come la P85 credo sia la scelta migliore...

Esatto!

Nella fascia economica hai trovato quella che secondo me è la migliore ha un ottimo rapporto qualità\prezzo, però non sottovalutare nemmeno l'opportunità di prendere un buon usato perchè magari allo stesso prezzo potresti avere una tastiera migliore, l'importante è che la provi bene, che ti piaccia e che il negozio ti offra un minimo di garanzia.
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: Mauro1980 - Febbraio 05, 2010, 11:03:57 am
MrPiano

Mi affranca che stia per fare la scelta giusta
Avevo pensato anche ad un usato in buono stato e garantito, ma sembra siano rari come le mosche bianche

Di comprare usati su ebay da privati a 400Km da casa mia non mi va
Se si rompesse avrei buttato via tutti i soldi

E' un acquisto che impelle, o lo trovo subito o lo compro nuovo

Conosci in Lombardia, Veneto o Emilia Romagna luoghi che trattano l'usato?

Mauro
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: MrPianoSolo - Febbraio 06, 2010, 02:22:29 am
...mah in Emilia proprio non saprei.

In Veneto c'e' MusicalBox di Verona ( www.musicalbox.com )( magari telefona prima di andare )

In Lombardia io vado o a Bergamo da Ghisleri ( www.ghislerimusica.it ) telefona prima
oppure a Castrezzato ( BS ) da Cavalli ( www.cavallimusica.com ) telefona sempre prima

...ce ne sono molti altri però in quelli che ti ho scritto io non ho mai preso fregature.

C'e' anche da dire che quando compri il nuovo vai dal tuo negoziante di fiducia, quando cerchi l'occasione di uno strumento usato lo compri un po' dove lo trovi... può succedere che entri in un negozio dove non c'e' proprio nulla tranne la tastiera che farebbe comodo a te, a me è già successo di entrare in un negozio grande come un box dove davvero non c'era proprio nulla e trovare un synth analogico che cercavo da una vita a un prezzo stracciatissimo ( e l'ho preso )
Titolo: Re:Quale pianoforte per il neofita
Inserito da: Mauro1980 - Febbraio 09, 2010, 12:05:33 am
Sempre per parlare di pianoforti digitali per principianti, avrei trovato un Roland EP 880 usato
lo preferireste al P85 della Yamaha?