0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

pj.fry

Più cerco di decidermi, più rimando!
Giugno 27, 2019, 07:58:53 pm
Ciao a tutti,
Mi chiamo Giovanni e suono le tastiere e il piano -  da professionista, ma in ambito rock e soprattutto come aiuto indispensabile per la composizione - da circa 20 anni. Seguo il forum da anni ma non ho mai avuto il coraggio di presentarmi!
Ho sempre avuto pianoforti digitali collocati all'interno del mio studio, plugin molto validi e campioni realistici. Da sempre, sento una "distanza" tra me ed i suoni, e l'ho sempre attribuita al fatto di suonare strumenti elettronici, il cui suono viene fuori da altoparlanti, collocati in posizioni per nulla naturali. Voglio dare una svolta alla mia vita, voglio ritrovare il piacere di suonare almeno a casa uno strumento che mi piaccia e mi coinvolga, anche per ricominciare a studiare come si deve.
Soluzione 1: acquistare un pianoforte acustico verticale, ma non ho alcuna competenza in merito, anzi, spesso mi piacciono i pianoforti vecchi e con un suono tutt'altro che cristallino, ma ciò non toglie il fatto che non abbia competenza e non sappia scegliere. In alcuni casi provo i pianoforti nei negozi e mi piacciono tutti. Ho avuto decine di tastiere, Rhodes (veri) e pianoforti digitali. Esiste la possibilità di prendere un verticale che non mi faccia rimpiangere il suono di centinaia di GB di campioni? :-D
Soluzione 2: cercare un digitale con mobile dotato di amplificazione che non faccia "passare la voglia"... ma non rischio di sentire ancora quel problema della distanza?


Questi pensieri confusi ormai mi girano in testa da più di un anno. Continuo a fare le mie cose, a comporre e suonare nelle band, ma da questo dilemma proprio non riesco ad uscirne.


Un saluto!
G.