0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

marcom.m

pianoforte silent..??
Marzo 05, 2011, 09:57:12 pm
Ciao a tutti!! :) sono nuovo e non so bene come muovermi ma voglio chiedervi comunque consigli ;D ultimamente sto pensando di cambiare il mio pianoforte acustico con uno silent in modo da poter suonare più tranquillamente.. ho visto un po di modelli su internet ma francamente non capisco bene se il sistem silent si può montare su qualsiasi pianoforte e se ne rovina l'acustica o meno.. ero indirizzato verso un yamaha silent o kawai anyime ma i prezzi sono veramente alti considerando che sono ragazzo di 16 anni ::) ovvio che bisogna suonarli dal vivo ma voi cosa ne pensate di questo sistema?? è installabile su qualsiaisi pianoforte??

Laura Scotch

  • Visitatore
Re:pianoforte silent..??
Marzo 06, 2011, 09:18:22 am
Mettere il silent al pianoforte acustico vuol dire rovinare la meccanica dello strumento. Io ho tredici anni e i miei genitori piuttosto che mettermi il silent al piano acustico mi hanno comprato un bel pianoforte digitale della Yamaha, dato che la differenza di prezzo non è poi così tanta!
Ciao

Laura ;)

*

Max78

Re:pianoforte silent..??
Marzo 06, 2011, 03:36:44 pm
Non sono un esperto dei sistemi silent, quindi corretemi se sbaglio.
Credo comunque che non sua una buona idea aggiungere il silent ad un pianoforte acustico.
Come qualsiasi intervento sulla meccanica le variabili sono tantissime.
Diversa è la situazione per i pianoforti che nascono silent, in questo caso ho visto dei risultati ottimi, ma anche qui c'è da vedere che tipo di sistema si utilizza.
Quelli più avanzati rilevano la pressione dei tasti tramite sensori ottici, non influenzando in nessun modo il peso del tasto.
Tuttavia il costo si alza di parecchio, perché in pratica dovresti comprare tutto il pianoforte.

*

Paola

Re:pianoforte silent..??
Marzo 06, 2011, 03:59:57 pm
Io ho uno Yamaha Silent B2, ovvero un pianoforte acustico con il sistema Silent, che non ho acquistato e installato successivamente, ma è parte integrante del piano.
Io sono entusiasta. Il pianoforte è un piano acustico a tutti gli effetti, il sistema silent non influisce minimamente sul suono, sul peso del tasto, è come non ci fosse.
Il vantaggio è poter attivare il sistema (una piccola scatolina posta a sx sotto la tastiera da accendere con un tasto e in cui inserire delle cuffie in dotazione) che ti consente di suonare a tarda notte. Il suono riprodotto in cuffia è ottimo.
Il costo è abbastanza elevato, si va sui 5000-6000 euro, dipende. Io ho il B2, più alto e quindi migliore della versione B1 (costa la metà), e l'ho preso a un buon prezzo, era un'occasione, dando indietro un vecchio verticale ormai distrutto nella meccanica. Dipende dai rivenditori.

Non so come funzioni con il sistema Silent da applicare su pianoforti che non sono concepiti per questo scopo, non ne ho idea. Il Silent Yamaha mi sento di consigliarvelo.

marcom.m

Re:pianoforte silent..??
Marzo 06, 2011, 10:04:19 pm
accidenti sono un po confuso.. :-\ da quel che ho capito mi converrebbe prendere un pianoforte con il silent installato dalla casa giusto? Il problema è che di pianoforti simili ci sono solo i yamaha e i kawai. Marche che tra l'altro adoro ma sarebbe bello avere un margine di scelta più ampio prendendo in considerazione anche pianoforti europei. Proverò a chiedere maggiori informazioni al negoziante così magari capirò se montandolo a parte rovinerò l'acustica di un pianoforte (che tristezza :'( ) grazie mille siete gentilissimi!! ;D

elfabry

Re:pianoforte silent..??
Marzo 12, 2011, 09:20:39 am
Come detto in altro post io ho montato sul mio piano un silent con sensori ottici di una nota ditta,  il risultato finale per ora e' accettabile ma non privo di problematiche. Inanzittutto per installare il silent devi far revisionare la meccanica del pianoforte, cio' mi e' costato sui 1000 euro, altri 1000 circa per installare il silent. Passiamo ora ai risultati, all'inizio tutto ok, ma poi.......

1) poi dopo poco tempo dall'installazione, quanto passo da silent a no-silent il meccanismo non funziona perfettamente e alcuni martelletti toccano sulla barra predisposta a fermare la corsa del martelletto in silent, risultato e' che mentre suono sento il ticchettio fastidioso di questo contatto, cio' mi costringe ad aprire il piano ed intervenire manualmente terminando la corsa del meccanismo in quanto poco funzionante, probabilmente necessita di altra registrazione.......
2) altro problema e' stato che due martelletti nel registro acuto (fe diesis e sol) si toccano per cui le due note non funzionano, cio' si e' verificato dopo poco tempo dall'intallazione del silent, xo' non so se ad esso sia dovuta.....
3) ho avuto problemi anche nel registro medio con dei tasti (do diesis) che non tornano esattamente in posizione e risultano non scorrevoli al tocco e si incastrano, anche qui io credo il problema sia dovuto al silent ma non ne sono certo.

Certamente ti posso assicurare che  il peso e la sensibilita' della tastiera sono rimasti  immutati e anche il suono, che ho sentito cambiare un po' xo' credo sia stata l'accordatura e diversa intonazione per via di intervento ai martelletti, col tempo il suono e' tornato come prima...

Ado oggi non spenderei piu' quei soldi per metterlo sul mio piano, piuttosto li userei per comprarmi in aggiunta al piano acustico un ottimo piano digitale portatile, che occupi cosi' meno spazio....non so dirti se i sistemi silent predisposti alla base siano validi, immagino siano piu' validi del mio, il consiglòio che ti do e' di provare il piano gia' silenziato e chiedere se il sistema ha bisogno di manutenzione, pero' la mia e' un opinione personale e circoscritta alla mia esperienza....certo i problemi riscontrato non sono insormontabili basta fare altra registrazione del meccanismo e sistemare il problema ai tasti e tutto si risolve, xo' se dopo pochi mesi si riscontrano i medesimi problemi allora il sistema lo reputero' sconsigliabile in quanto non puo' garantire il massimo dell'affidabilita'...spero che altri utenti del foruma che hanno i silent riportino le loro esperienze....ciao

marcom.m

Re:pianoforte silent..??
Marzo 12, 2011, 08:54:11 pm
Grazie elfabry la tua risposta è stata più che esaustiva.Cercherò di fare tesoro della tua esperienza! ;)

lambi123

Re:pianoforte silent..??
Giugno 08, 2011, 03:05:10 pm
Ciao, vedo solo ora questo topic e conoscendo bene i sistemi mi sento di dire che:
installare un sistema silent su un pianoforte non comporta modifiche alla meccanica. I sensori ottici sono sotto ai tasti e non compromettono la corsa degli stessi. La sensibilità e quindi la dinamica non cambiano
La installazione va fatta da un tecnico esperto. I problemi riscontrati sono probabilmente dovuti al tecnico che non ha fatto un buon lavoro. Richiamalo e fagli sistemare il tutto, oppure chiama uno esperto. Se mi dici la città posso consigliare dei nomi.
La installazione in fabbrica ha solo un inconveniente: devi acquistare il pacchetto completo, cioè pianoforte+sistema. e se non ti piace Yamaha o Kawai o non hai tutti quei soldi o hai già un piano, ti puoi affidare tranquillamente ad un sistema,basta, ripeto, che la installazione sia fatta da chi ne capisce.
Ultima cosa, non esiste chiedere 1000€ per registrare la meccanica perchè il sistema silent ne ha bisogno. Uno, 1000€ è una cifra esagerata. Due, o il piano ha bisogno di una registrazione a prescindere, oppure se è a posto il sistema chiede solo che la corsa ecc sia uniforme (ma questo vale comunque) e quindi un lavoro che l'accordatore dovrebbe fare sempre e comunque.
Ciao!

berebè

Re:pianoforte silent..??
Giugno 08, 2011, 03:54:38 pm
installare un sistema silent su un pianoforte non comporta modifiche alla meccanica. I sensori ottici sono sotto ai tasti e non compromettono la corsa degli stessi. La sensibilità e quindi la dinamica non cambiano.
La installazione va fatta da un tecnico esperto

questo è vero, ma il suono ottenuto in cuffia è uno schifo con il silent installato a parte: controllo dinamico zero...

il punto è che esistono due diversi sistemi silent col sensore ottico:
uno, che è quello che viene installato a parte (e mi sembra che anche i kawai silent di fabbrica siano così, ma non ne sono sicura), ha un sistema a "ghigliottina" diagonale con due fasci di luce: la ghigliottina copre, durante l'abbassamento del tasto, prima un solo fascio, poi tutti e due, poi l'altro, poi nessuno. a seconda della velocità con cui si muove, esce in cuffia un suono più o meno forte.
l'altro sistema, che è quello degli yamaha più recenti, ha invece una ghigliottina sfumata, e un solo fascio di luce: è dunque più preciso, perchè hai più di quattro "step". inoltre il sistema, quando viene acceso, verifica la posizione di partenza dei tasti: se non sono perfettamente livellati, ricalcola la risposta dinamica tenendone conto.

il primo sistema viene installato adattandolo al pianoforte in maniera sperimentale: tradotto, non sai cosa ti può uscire. inoltre non ha la verifica del livello di partenza, quindi è facile che tu in cuffia abbia tasti che suonano più forte, e tasti che suonano più piano, indipendentemente da quanto tu li schiacci.

per carità, probabilmente si riesce comunque a studiarci sopra, ma a me ad esempio dà un fastidio tremendo non avere il controllo del tocco: ho dovuto prendere un silent per problemi di condominio (il che significa che la maggior parte del tempo suono in silenzio), e ho provato più o meno tutto il negozio facendomi spiegare in dettaglio il funzionamento, prima di decidermi... anche con quello che ho, non mi trovo comunque bene come suonando col volume (a parte ovviamente il non provare imbarazzo quando ripeto lo stesso passaggio per la miliardesima volta ;D ) e ho sempre paura di spaccare qualcosa... le astine dei martelli, per dirne una.

lambi123

Re:pianoforte silent..??
Giugno 08, 2011, 04:10:48 pm
installare un sistema silent su un pianoforte non comporta modifiche alla meccanica. I sensori ottici sono sotto ai tasti e non compromettono la corsa degli stessi. La sensibilità e quindi la dinamica non cambiano.
La installazione va fatta da un tecnico esperto

questo è vero, ma il suono ottenuto in cuffia è uno schifo con il silent installato a parte: controllo dinamico zero...

inoltre non ha la verifica del livello di partenza, quindi è facile che tu in cuffia abbia tasti che suonano più forte, e tasti che suonano più piano, indipendentemente da quanto tu li schiacci.

per carità, probabilmente si riesce comunque a studiarci sopra, ma a me ad esempio dà un fastidio tremendo non avere il controllo del tocco: ho dovuto prendere un silent per problemi di condominio (il che significa che la maggior parte del tempo suono in silenzio), e ho provato più o meno tutto il negozio facendomi spiegare in dettaglio il funzionamento, prima di decidermi... anche con quello che ho, non mi trovo comunque bene come suonando col volume (a parte ovviamente il non provare imbarazzo quando ripeto lo stesso passaggio per la miliardesima volta ;D ) e ho sempre paura di spaccare qualcosa... le astine dei martelli, per dirne una.
Evidentemente hai installato un sistema vecchio, non di livello recente. Quelli che conosco io che si chiamano QuietTime Magic Star, hanno la calibratura per tasto singolo, per cui verifichi tu direttamente che la risposta sia uniforme. Hanno un controllo di dinamica assolutamente comparabile allo Yamaha di fabbrica. Hanno un suono di pianoforte più che decente, direi ottimo. Naturalmente non è il suono acustico della corda che vibra... Poi ricordati che puoi collegarti ad una coppia di casse e ascoltare non in cuffia. Infine sono MIDI, quindi puoi collegarti ad un PC con software musicale e registrare, comporre, arrangiare, usando la tua tastiera. Gli yamaha serie b1 ecc. non hanno il Midi. ;)


berebè

Re:pianoforte silent..??
Giugno 08, 2011, 05:52:17 pm
Evidentemente hai installato un sistema vecchio, non di livello recente. Quelli che conosco io che si chiamano QuietTime Magic Star, hanno la calibratura per tasto singolo, per cui verifichi tu direttamente che la risposta sia uniforme. Hanno un controllo di dinamica assolutamente comparabile allo Yamaha di fabbrica. Hanno un suono di pianoforte più che decente, direi ottimo. Naturalmente non è il suono acustico della corda che vibra... Poi ricordati che puoi collegarti ad una coppia di casse e ascoltare non in cuffia. Infine sono MIDI, quindi puoi collegarti ad un PC con software musicale e registrare, comporre, arrangiare, usando la tua tastiera. Gli yamaha serie b1 ecc. non hanno il Midi. ;)

io ho l'U3S silent in realtà. mi sembra (a leggere il manuale) che abbia il MIDI, ma anche in caso contrario sinceramente non è che mi freghi molto... mi serve per suonare, non per comporre ;) e poi vabè, ovviamente posso collegare le casse, solo che a quel punto non è che serva a molto averlo zittito no?
ma tu l'hai mai provata la differenza tra un quiet time e un silent yamaha? guarda che ho avuto la possibilità di farlo, e non sono d'accordo su ciò che dici: il controllo del tocco è quasi assente, o meglio, è come quello di un digitale di buona fascia... cioè improponibile, se vuoi studiare seriamente. va bene per farci le scale, ma io non posso quasi più suonare col volume, e non mi basta.
tra l'altro mi sembra che il quiet time sia proprio il sistema con la ghigliottina di cui parlavo, quindi siamo a capo. forse sono io che pretendo troppo, ma se questa fosse stata l'unica alternativa avrei piuttosto preso un clavinova. tra l'altro lo sai che vengono valutati meno i pianoforti su cui viene installato il silent? ci sarà un motivo...