0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

pianoforte col silent
Ottobre 24, 2013, 01:39:34 pm
Buongiorno, eccomi con i miei dubbi.
Come ho detto nel post di presentazione, in famiglia tutti quanti più o meno suoniamo il piano (perlomeno ci proviamo...). Al momento abbiamo una Clavinova di ottimo livello ma ora ci è venuta voglia di un piano acustico. Una delle caratteristiche più apprezabili del piano digitale è che si può studiare non dando fastidio a nessuno e un acustico con questa opzione per noi sarebbe l'ideale. Ci siamo così recati in un negozio con molti pf in esposizione. La gentilissima e, per quanto mi sembrava, competente signora che ci ha accolto, ha detto che se vogliamo un piano silent siamo praticamente obbligati a comprare Yamaha perchè il sistema Kawai secondo lei non è all'altezza dell'altro e lei ha deciso di non venderli pur avendo in negozio diversi pf Kawai no Anytime. Ha detto che i Kawai sono ottimi pianoforti ma
l'Anytime non funziona bene. Il fatto è che fra i pf che abbiamo provato da lei proprio il suono dei KAwai è quello che ci è piaciuto di più. Ora mi dispiacerebbe investire in un piano che in acustico non mi convince molto solo per il silent. Voi che ne pensate? Qualcuno ha avuto esperienze con i due sistemi? Scusate se ho posto il solito dilemma Yamaha o Kawai ma non vorrei che la signora del negozio nel consigliarmi per forza Yamaha Silent abbia degli interessi particolari. Grazie a tutti, attendo con ansia i vostri consigli.
 Ciao, Andrea

*

sergiomusicale

Re:pianoforte col silent
Ottobre 24, 2013, 04:44:23 pm
...hai pensato a mantenere i due strumenti? forse non avresti poi tanto bisogno del sistema silent, delegando al digitale le ore proibite e gli esercizi (è quello che faccio io)...ovviamente esiste un problema di spazio (due pianoforti in casa rappresentano un ingombro non da poco...ma se puoi permettertelo forse sono il massimo).... i sistemi silent sono ottimi (sia quello Yamaha che quello Kawai...il Kawai è un pò meno comune, ma è un pianoforte validissimo, e come tastiera..."forse" superiore (leggi i commenti sotto riportati...anche se in inglese), si tratta comunque di strumenti ottimi entrambi -ottici-).
Per i suoni poi non ci sono grandi preoccupazioni, potendo utilizzare i più vari campionamenti esterni, ma credo che non sia questo il problema, avendo a disposizione un buon acustico.
http://www.pianoworld.com/forum/ubbthreads.php/topics/1441455/Kawai_K_3_Anytime_or_Yamaha_U1.html
http://pianoforum.livingclassic.com/cgi-bin/forum/YaBB.cgi?num=1329681711
http://www.pianoworld.com/forum/ubbthreads.php/topics/1911308/Kawai%20K3%20and%20K5%20ATX%20%28
http://pianoforum.livingclassic.com/cgi-bin/forum/YaBB.cgi?num=1379972638/14
http://www.pianostreet.com/smf/index.php?topic=20998.0

*

RobertoM

Re:pianoforte col silent
Ottobre 24, 2013, 05:45:32 pm
Ciao Andea, ti posso dire le mie impressioni in quanto da un'annetto utilizzo un sistema silent fatto montare sul mio pianoforte verticale acustico.

Mi trovo bene ed il vantaggio è di suonare sempre sullo stesso pianoforte quindi con la stessa meccanica, certo i suoni campionati nel modulo sonoro del sistema silent sono bruttini ed è per questo che qualche mese dopo ho comprato un programma per il mio pc Mac che si chiama Pianoteq (ma ne trovi a decine, per tutte le tasche), quindi quando suono in silent sento i suoni del programma installato sul pc e qui ti posso dire che sono veramente ben fatti.

Io però avevo già un pianoforte verticale a casa e pertanto ero quasi obbligato ad installare il sistema silent "a posteriori" (a meno di non comprare un nuovo pianoforte!), credo che se lo devi comprare nuovo sia meglio prenderne uno con il silent già installato.

La mia opinione è più che positiva e mi consente di suonare alla sera senza disturbare nessuno però tieni in considerazione che anche quando suoni in silent si sente il "tac-tac-tac" delle aste dei martelli che battono sulla barra interna al pianoforte, quindi non devi avere ad esempio uno che dorme nella stessa stanza o altro, io chiudo la porta e nessuno mi sente, ottimo!

Se hai bisogno di altre info chiedi pure.

Ciao, Roberto.

Re:pianoforte col silent
Ottobre 24, 2013, 09:22:10 pm
Grazie Sergio e Roberto per i vostri contributi. In effetti è proprio per i motivi che citava Roberto che vorrei comprare un piano acustico col silent: suonare sempre sullo stesso strumento sia in cuffia che in acustico con tutti i pregi e perchè no i difetti del piano che comprerò. A me capita che dopo essermi esercitato sulla Clavinova, quando gli stessi esercizi li eseguo alla scuola musicale su un piano acustico, non mi ci ritrovo più e per ambientarmi mi occorre del tempo. Devo dire anche che abituato alla perfetta accordatura del mio digitale noto anche che il piano della scuola necessita di una bella accordatura... e questo mi fa andare ancora più nel pallone!
Quindi secondo te Sergio il sistema Kawai è buono almeno quanto quello Yamaha. Certo è che la Yamaha punta molto sul suo sistema mentre la Kawai praticamente non lo cita affatto sul suo sito ufficiale. Avete visto il sito Yamaha? Il sistema SIlent è spinto moltissimo. Secondo voi come mai?
Ciao, Andrea.

*

marc maggio

Re:pianoforte col silent
Ottobre 24, 2013, 10:46:42 pm
... Semplice se ti é piaciuto in particolare modo il kawai puoi comprarlo(senza silenziatore) e in un secondo momento far montare un sistema di silenziamento a parte sul tuo presunto kawai.Da tecnico ti consiglierei un Pianodisc che é di buona qualità.
La kawai é un ottima marca e per essere uno strumento giapponese é quello che si avvicina di più come sonorità,o voce di cui siamo abituati con i pianoforti europei.ciao

*

RobertoM

Re:pianoforte col silent
Ottobre 25, 2013, 08:34:31 am
Nulla (a parte la pecunia!) vieta di fare come suggerisce Sergio, installare un Silent su un pianoforte, io ho fatto installare questo: http://kappaeffe.com/pianodisc-magic-star-v4-s.html.

L'ho pagato di meno (non certo il 50%) e lascia perdere quando scrivono: "un suono di pianoforte eccezionale!"  :-[, se ci aggiungi 99€ ti compri la versione "Stage" di Pianoteq ed allora i suoni sono veramente ottimi (come ti scrivevo puoi anche optare per altri software, de gustibus!), certo devi avere un computer vicino al pianoforte e se non hai un Mac forse ti conviene anche acquistare una interfaccia audio MIDI esterna per minimazzare i problemi di latenza (a meno di non utilizzare i driver ASIO ma tutto dipende dalla potenza del tuo pc).

E non credere a quanti ti dicono: no, non conviene installare il silent dopo perchè il pianoforte si rovina, non è vero assolutamente, l'unica cosa che viene alterata quando si monta un silent e quando suoni è il fatto che i martelli vengono bloccati circa 2 millimetri (millimetri!) prima di colpire le corde e questo si traduce in un affondo del tasto con una corsa leggermente inferiore ma, credimi, al nostro livello (sicuramente il mio, non so il tuo) questo è assolutissimamente impercettibile, certo, se fossi un professionista "magari" qualche piccola differenza la noterei ma se lo fossi...potrei permettermi altre soluzioni, no ?

Re:pianoforte col silent
Ottobre 26, 2013, 09:23:18 pm
Io sarei più propenso all'acquisto di un sistema installato in fabbrica. Per installarne uno a posteriori dovrei trovare tecnici seri e competenti nella mia zona e io non sono addentro in questo ambiente,  temo la fregatura. Comunque ieri ho visitato un altro negozio dove però non avevano pianoforti acustici nuovi ma il propietario mi ha fatto provare uno Yamaha Avantgrand. Secondo lui i pianoforti verticali acustici saranno soppiantati presto da questi nuovi pianoforti che uniscono la vera tastiera di un coda e i suoni campionati sempre da un coda di alto livello. Effettivamente rispetto alla mia Clavinova era di un altro livello ma comunque si sentiva che il suono proveniva da altoparlanti e non da corde che vibrano. E io proprio quello cerco, suoni veri e non campionati. Infatti quando ho provato uno Shimmel di seconda mano che avevano in negozio era tutta un'altra cosa. Che ne pensate?
Tornando a Yamaha o Kawai, col limite al mio budget di 6000 euro, potrei comprare uno yamaha b3 silent o un kawai k2 atx. Voi cosa comprereste?
Un'ultima cosa; ma non esistono i listini dei pianoforti come per le auto o le moto?
Ciao, Andrea

*

sergiomusicale

Re:pianoforte col silent
Ottobre 26, 2013, 11:07:43 pm
Certo che esistono dei listini di prezzi...ne ho già accennato in questo post:
http://forum.pianosolo.it/di-tutto-e-di-piu/suonare-news-ed-il-prezzo-dei-pianoforti/msg27759/#msg27759
la rivista la puoi trovare in alcune edicole...o richiederla alla redazione...
http://www.suonare.it/
il problema è che non so in quale numero si trova l'ultimo listino per i pianoforti, visto che a rotazione tratta anche gli altri strumenti  ::)

*

sergiomusicale

Re:pianoforte col silent
Ottobre 27, 2013, 07:57:19 am
...se ti può bastare io ho a disposizione il numero di aprile 2013....se mi mandi un mp con la tua e-mail posso inviarti la parte che ti interessa  ;)

*

Paola

Re:pianoforte col silent
Ottobre 27, 2013, 09:20:18 pm
Hai visto l'ultima generazione dei pianoforti Silent Yamaha?
io ho un vecchio modello: B2 Silent e mi trovo benissimo.

Re:pianoforte col silent
Ottobre 28, 2013, 01:30:14 pm
Grazie Sergio, sei stato davvero gentile nell'inviarmi i listini tratti dalla rivista. Terrò presente i tuoi consigli. In effetti comincio a riconsiderare la possibilità di tenermi il digitale e acquistare uno solo acustico. Può darsi che l'anno prossimo andremo a vivere in una villa sul mare e lì non avremmo problemi con i vicini.
Il b3 silent a me l'hanno messo 5600 euro. Quello che ho provato in negozio effettivamente l'ho trovato squillante come tu dici. Invece il Kawai lo era meno e mi è piaciuto di più. Però non mi ricordo quale modello fosse. Dovrò cercare ancora.
Ciao, Andrea

mdfalco

Re:pianoforte col silent
Febbraio 03, 2014, 03:05:06 pm
Ciao a tutti, arrivo un pò tardi ad alimentare questo post,
ma ho appena acquistato uno Yamaha P121 usato del 2009 col sistema Silent SG (non SG2) e vorrei contribuire...

Per iniziare vorrei correggere quanto affermato da zxxz riguardo alle differenze tra sistema SG e SG-2, in quanto non è vero che l'SG non ha il midi, l'USB etc., ma l'unica differenza mi pare sia che l'SG-2 in più ha un pulsantino per lo spegnimento automatico dopo 30 minuti che non si suona.

Anche confrontando i rispettivi manuali non si notano altre differenze, così come
dopo averli provati entrambi non ho notato nessuna differenza nel suono.

Può essere che ci sia qualche differenza nel tipo di sensori utilizzati ma non credo e il pianoforte campionato è sempre lo stesso... Forse il nuovo sistema aggiunge polifonia ?
Non saprei ma non sono riuscito a trovare on-line una presentazione del nuovo sistema (SG-2) che ne declami i miglioramenti sul vecchio SG.

A me l'SG pare comunque molto buono, e già dotato di tutte le funzioni che possono servire...

Un consiglio a chi volesse andare a provare un pianoforte col sistema Silent  :
portatevi un vostro (buon) paio di cuffie da utilizzare come riferimento per i confronti.
Le cuffie fanno tantissimo, io ho provato lo stesso sistema con le cuffie Yamaha in dotazione (ciofeka) e con delle ottime AKG 141mkII e la differenza è abissale !

*

gbyblos

Re:pianoforte col silent
Marzo 20, 2014, 02:20:47 pm
Ho recentement provato un Kawai K3 con Silent e uno senza. Ho notato una certa differenza nella meccanica e mi è stato spiegato che con il Silent lo scappamento va registrato diversamente, dal momento che il martello non deve colpire la corda.  Qualcuno ha esperienze simili? A mio parere è fondamentale, in un acustico silenziato, che la meccanica sia perfettamente uguale rispetto allo stesso modello di acustico non silenziato.

Pianistico saluto   :)


*

RobertoM

Re:pianoforte col silent
Marzo 21, 2014, 09:42:10 am
Ciao gbyblos, sì, deve essere regolato diversamente ma un buon accordatore lo sa fare e ti farà un bel lavoro, tieni comunque in considerazione che quando suoni con il silent il martello viene fermato dalla barra a circa 2-3 millimetri dalla corda ma io non mi sono mai accorto di questa piccolissima differenza, probabilmente (anzi sicuramente) un pianista professionista si accorgerebbe ma non certo io che sono un dilettante.

*

gbyblos

Re:pianoforte col silent
Marzo 21, 2014, 02:13:42 pm
Premesso che sono un dilettante pure io, la mia perplessità nasce dal chiedermi se vale la pena di perdere un po di caratteristica meccanica allo scopo di poter suonare in cuffia oppure mantenere inalterate le qualità meccaniche e suonare in cuffia con un digitale, che già possiedo.
Ripeto, suonando un Kawai K3 silenziato (AnyTime ) ed  un'altro Kawai K3 non silenziato, la differenza della tastiera si sente, anche per un dilettante come me!

Ciao   :)