0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

c64

  • Talentuoso
  • Mostra profilo
  • ****
  • 93
  • Mit der Dummheit kämpfen Götter selbst vergebens.
Pianoforte a basso costo?
Gennaio 05, 2018, 11:33:44 pm
Ciao a tutti.
Mi è capitato qualche giorno fa di parlare con una persona, che suona var istrumenti, che avrebbe intenzione di vendere un vecchio pianoforte, costuito negli anni '70.
Mi ha detto chelo aveva comprato da Piatino ed era di marca tedesca. Potrebbe essere quelli costruiti assemblati a Torino e marchiati Steinbach, ma non l'ho ancora visto.

Ora il prezzo è basso, tanto che il prezzo che chiede è quello che spenderei di trasporto ed accordatura o giù di lì.

Se funziona avrei speso il mio budget per l'acquisto di uno stage piano ed avrei un acustico.
Se non funziona mi sono fregato con le mie stesse mani ed avrei speso sei soldi per un trasloco inutile.
Il budget per l'acquito di uno stage piano se ne sarebbe andato, diciamo così, e putìre in anticipo.


A questo punto che cosa devo guardare per capire che non sia un pacco? Di sicuro le dimensioni, nel seso che se è alto poco più di un metro ha le corde corte e quindi non va tanto bene. Cosa si deve quindi guardare in un verticale per capire se no è un pacco?


Sono fottutamente indeciso..

*

sergiomusicale

Re:Pianoforte a basso costo?
Gennaio 06, 2018, 09:01:04 am
E' un bel problema  :-\ prima di tutto vedi se puoi suonarlo liberamente (almeno normalmente), ossia verifica le condizioni ambientali...condominio, vicini... etc. Visto questo metti a budget una piccola spesa per l'accordatura, cosa indispensabile dopo un trasloco. A questo punto considera le condizioni dello strumento. Non considererei troppo l'altezza, visto che non dovrebbe essere il suono la maggior preoccupazione per uno strumento "casereccio" quanto meccanica e condizioni somiere etc... ma data l'età recente non credo che dovresti trovarti condizioni catastrofiche... io hoi risistemato il mio, dei primi 900, persino "abitato"... l'associazione "Tarli liberi" cercò in ogni modo di interromepere la mia azione  ;D ;D. Domanda: hai qualche amico, conoscente che abbia esperienza? potresti trovare un accordo con un tecnico accordatore (al quale farai fare i successivi lavori) che venga a dare un'occhiata (dietro piccolo compenso?). Considera anche che per il trasporto dovresti comunque rivolgerti ad una ditta specializzata e nel caso il tecnico accordatore potrebbe farti da tramite e suggerirti la soluzione. E poi...(e qui finisco)... una guardatina tutta tua allo strumento per sentire se tra lui e te esiste del feeling... non gliela vuoi dare?  anche se scordato lo strumento per "TE" (un acustico è profondamente diverso da un digitale!!!!)  ti deve "parlare"... ascoltalo  ;)

*

c64

  • Talentuoso
  • Mostra profilo
  • ****
  • 93
  • Mit der Dummheit kämpfen Götter selbst vergebens.
Re:Pianoforte a basso costo?
Gennaio 06, 2018, 09:42:18 am
E' un bel problema  :-\ prima di tutto vedi se puoi suonarlo liberamente (almeno normalmente), ossia verifica le condizioni ambientali...condominio, vicini... etc.
A questo ci avevo pensato, ma avevo appunto pensato di portarlo nella casa di campagna, dove gli altri abitanti sono i miei genitori, e ci andrei nei weekend. Certo non lo posso suonare a mezzanotee ma alle dieci di sera sì.
Citazione
Domanda: hai qualche amico, conoscente che abbia esperienza? potresti trovare un accordo con un tecnico accordatore (al quale farai fare i successivi lavori) che venga a dare un'occhiata (dietro piccolo compenso?). Considera anche che per il trasporto dovresti comunque rivolgerti ad una ditta specializzata e nel caso il tecnico accordatore potrebbe farti da tramite e suggerirti la soluzione. E poi...(e qui finisco)... una guardatina tutta tua allo strumento per sentire se tra lui e te esiste del feeling... non gliela vuoi dare?  anche se scordato lo strumento per "TE" (un acustico è profondamente diverso da un digitale!!!!)  ti deve "parlare"... ascoltalo  ;)
Su quello avevo pensato, ho un paio di negozi che mi han consigliato, uno più costoso, visto che vende e noleggia Steinway ed è attrezzato per la riparazione ed il restauro, ed un altro che dovrebbe essere più economico.
Per il discorso che ogni pianoforte è diverso... hai ragione, non è come un digitale il cui suono è piantato dentro alle ROM duplicate in migliai di esemplari...
In ogni caso devo prendere le dimensioni esatte per vedere se il posto dove metterlo è adatto.

*

guc

Re:Pianoforte a basso costo?
Gennaio 08, 2018, 09:22:07 am
A questo ci avevo pensato, ma avevo appunto pensato di portarlo nella casa di campagna, dove gli altri abitanti sono i miei genitori, e ci andrei nei weekend. Certo non lo posso suonare a mezzanotee ma alle dieci di sera sì.

Tieni presente che i veri nemici dei pianoforte acustici sono gli sbalzi di temperatura e di umidità.
Quindi se la casa in campagna rimane disabitata per molto tempo e quando fa freddo fa Freddo, potresti avere problemi

*

c64

  • Talentuoso
  • Mostra profilo
  • ****
  • 93
  • Mit der Dummheit kämpfen Götter selbst vergebens.
Re:Pianoforte a basso costo?
Gennaio 10, 2018, 12:35:17 pm
Ho scoperto la marca. Pare sia stato prodotto a Lipsia http://www.roenisch-pianos.de, non a Torino.

*

sergiomusicale

Re:Pianoforte a basso costo?
Gennaio 10, 2018, 08:38:55 pm
solitamente i "tedeschi" sono molto robusti e tengono bene l'accordatura, cosa che i vecchi  "inglesi" avevano maggiore difficoltà a fare...

*

c64

  • Talentuoso
  • Mostra profilo
  • ****
  • 93
  • Mit der Dummheit kämpfen Götter selbst vergebens.
Re:Pianoforte a basso costo?
Gennaio 15, 2018, 06:04:10 pm
solitamente i "tedeschi" sono molto robusti e tengono bene l'accordatura, cosa che i vecchi  "inglesi" avevano maggiore difficoltà a fare...
Volevo andare a vederlo questo weekend ma non ci sono riuscito. Intanto sono andato a chiedere in alcuni negozi dei preventivi per il trasporto - la cosa iteressante è che han cercato di propormi degli altri pianoforti usati vecchiotti ma anche no, oppure il noleggio.
La mia impressione è che in giro ci siano un sacco di verticali vecchiotti e non di marca (ma anche di marca!) che non han mercato - probabilmente il prezzo che mi han fatto è giusto per un pianoforte funzionante e che tiene l'accordatura.

*

c64

  • Talentuoso
  • Mostra profilo
  • ****
  • 93
  • Mit der Dummheit kämpfen Götter selbst vergebens.
Re:Pianoforte a basso costo?
Febbraio 10, 2018, 10:51:16 pm
Come è andata a finire?
Ho dato 50 euro ad un accordatore ma mi è andata bene.
Sono andato a vederlo insieme ad un accordatore, il quale mi ha sconsigliato di prenderlo. Era sicuramente molto usato e non era detto che sarebbe stato comunque possibile riaccordarlo dato che le corde erano arrugginite ed alcune erano già state sostituite.

Peccato.

Torno al piano B
Casio Privia PX5s o PX560 oppure Roland DS-88 od FP 50 o Studiologic Numa Stage? :-P

*

sergiomusicale

Re:Pianoforte a basso costo?
Febbraio 10, 2018, 11:19:07 pm
50 euro spesi bene, purtroppo  :-[ ,  ritrovarsi uno strumento scadente e non facilmente ripristinabile sarebbe stato davvero un bel problema  ::) , prenditi ancora del tempo anche per la scelta del digitale, in quella fascia di prezzo, oltre ai modelli citati, ve ne sono altri interessanti , e forse, se cerchi, trovi anche qualche occasione, possibilmente rivolgiti ad un negozio che possa darti le adeguate garanzie  ;)

*

c64

  • Talentuoso
  • Mostra profilo
  • ****
  • 93
  • Mit der Dummheit kämpfen Götter selbst vergebens.
Re:Pianoforte a basso costo?
Febbraio 11, 2018, 09:41:52 am
Il problema grosso nell'acquisto di un piano digitale in un negozio è incredibilmete, trovarlo.
A Torino città mi vengono in mente solo Scavino e Chenna.
Di venditori di pianoforti acustici, oltre a Chenna e Scavino, ci sono Piatino, Restagno, Pane e Bergamini (che è a Pianezza).
Se guardiamo chi vende chitarre, oltre a Scavino e Chenna,ci sono Moriutto, Merula Expres e Music'shop in cui sono andato anche a comprare delle cose. Poi abbiamo Guitar Shop, only guitars, Ferrarotti,  Guitart, uno in via SAn Francesco da Paola, Bax Music, La Traccia a Collegno, e di sicuro me ne sto dimenticando.

In più sarebbe carino che i venditori cercassero di spiegarti e ti facessero provare gli strumenti.
Anche perché ogni digitale ha le sue caratteristiche ed il costo ovviamente varia, anche all'interno dello stesso produttore, e bisogna capire cosa sia meglio.

Esiste sempre la possibilità che salti fuori un'altro verticale a poco, e se proprio volessi andare sul nuovo esiste sempre il leasing.

Alla fine se appunto si aggiungono commercianti che cercano di vendere non quello che ti serve e che fan storie per la garanzia o ti dicono che devono essere ordinati le persone comprano su internet.

*

sergiomusicale

Re:Pianoforte a basso costo?
Febbraio 11, 2018, 10:03:33 am
Ti capisco e ti do piena ragione, il problema spesso è nella progressiva diminuzione della professionalità in tutti i settori del nostro povero Paese. E' ovvio che se il commesso del negozio è un precario, che non ha prospettive di lunga permanenza, che non ha esperienza musicale (vendere vestiti o scarpe non è come vendere pianoforti o violini! -con tutto il rispetto per i venditori dei suddetti articoli-), è assai difficile che possa aiutare qualcuno nell'acquisto. I margini si riducono continuamente anche per effetto delle vendite su internet, che non debbono affrontare i costi di tenuta di un negozio ed i relativi rischi (spesso i siti su internet la merce non la vedono neppure facendo solo da tramite)... vedremo nel tempo cosa accadrà, ma le prospettive non sono rosee. Alcune eccezioni esistono, ma mi sembra che siano sempre più delle rarità e non la norma.

*

c64

  • Talentuoso
  • Mostra profilo
  • ****
  • 93
  • Mit der Dummheit kämpfen Götter selbst vergebens.
Re:Pianoforte a basso costo?
Febbraio 11, 2018, 04:33:29 pm
Ti capisco e ti do piena ragione, il problema spesso è nella progressiva diminuzione della professionalità in tutti i settori del nostro povero Paese. E' ovvio che se il commesso del negozio è un precario,
Io sono anche radioamatore, ogni tanto compro ricetrasmittenti.
In questo ambito ti posso assicurare che c'erano negozi il cui titolare tirava a fregare quelli che non erano i suoi amichetti. Difatti tutti questi negozi, complice anche la rarefazione del mercato radioamatoriale hanno chiuso. Alla fine se comprando in Germania hai prezzi del 20% inferiori ed un servizio migliore anche per negozi fisici, la scelta la fai in fretta.
Poi se per risparmiare fai un sito web che non aggiorni mai e nel sito di e-commerce meta` degli articoli ha il prezzo "telefonare" la gente non viene a comprare di sicuro da te.


Citazione
(vendere vestiti o scarpe non è come vendere pianoforti o violini! -con tutto il rispetto per i venditori dei suddetti articoli-),
Va anche detto che ad esempio le chitarre e gli strumenti a corda sono articoli molto piu` facili da vendere, allo stesso modo dei piani digitali entry level o delle tastiere arranger. Costano di meno ed i suonatori di chitarra son molti di piu` che quelli di pianoforte e tastiere e per ovvi motivi tendono anche a comprare di piu`.
Ci sono diversi negozi come ho detto che vendono pianoforti digitali entry level e magari su ordinazione quelli piu` costosi e se vai da loro a comprare un cavo midi con attacco a 15 poli compatibile Sound Blaster sai di cosa stai parlando.

Ma come dicevo di negozi che hanno stage piano non entry level a Torino ne conosco due. Da Merula Express posso farmi arrivare i pacchi dalla casa madre di Cherasco e poi ci sarebbe anche Verde di Leini.

Anzi se qualcuno sa di qualche altro posto in provincia di Torino, si accettano suggerimenti.


*

eds

Re:Pianoforte a basso costo?
Febbraio 13, 2018, 08:44:22 am
Sinceramente non capisco perché nelle grandi città ci sia questo problema. Se il mercato non lo creano i commercianti chi deve pensarci?
Per fare un esempio banale: a Monaco di Baviera (poco più grande di Milano) mi sono imbattuto in due negozi dove ho potuto visionare "decine" di digitali diversi... praticamente tutto l'assortimento di Kawai, Yamaha e Casio: Hieber-Lindberg (www.hieber-lindberg.de) e Just Music (www.justmusic.de).
In realtà in quella zona sembra ci siano molte altre alternative, inclusi un negozio Steinway ed un rivenditore Fazioli: https://www.toytowngermany.com/forum/topic/77979-buying-a-new-piano-in-munich/

Immagino che in una grande città in Francia o Svizzera la situazione sia simile

A questo punto, per chi abita al nord, conviene farsi un giro oltre frontiera, magari affittare un furgone e comprare direttamente. Che tristezza...

*

c64

  • Talentuoso
  • Mostra profilo
  • ****
  • 93
  • Mit der Dummheit kämpfen Götter selbst vergebens.
Re:Pianoforte a basso costo?
Febbraio 13, 2018, 12:05:46 pm
A questo punto, per chi abita al nord, conviene farsi un giro oltre frontiera, magari affittare un furgone e comprare direttamente. Che tristezza...
In Piemonte di grossi ci sono Scavino, Verde e Merula, non è che non ci sia nessuno poi appunto a Torino città c'è anche Chenna. La cosa strana è che in proporzione ci sono più venditori di pianoforti acustici, mentre chi vende strumenti a corda sono in gran numero. inoltre non è detto che trovi tutta la gamma non dico in visione ma in magazzino.


Magari anche all'estero è così come rapporti.