0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

querkino

Aiuto!! Scelta pianoforte digitale.
Marzo 19, 2019, 09:03:57 pm
Salve mi scuso in anticipo per il messaggio un po lungo ma ci tengo a far capire il più possibile la situazione per farmi consigliare al meglio da gente più esperta di me.

Ho 24 anni e ho iniziato lo studio del pianoforte e da 1 mese frequento un corso.

Vorrei fare un'acquisto il più mirato possibile visto che ci sono già cascato, ho acquistato una tastiera midi (akai mpk261) e suono con un vst di un pianoforte.

Tutto molto bello peccato però che quando arrivo a lezione e suono su un pianoforte a coda ho le mani come il burro perchè  abituate alla mia tastiera che non ha nulla di simile alla meccanica di un pianoforte, avendo i tasti molto più morbidi.

Quindi come primo requisito all'acquisto, sto cercando qualcosa che si avvicini il più possibile ad un pianoforte (budget permettendo) come feeling, tocco, e meccanica.

Seconda cosa mi piacerebbe che sia trasportabile perchè lavorando fuori città, capita che torno a casa e mi piace l'idea di poterlo portare con me. Cosi posso suonare qualche pezzo alla nipotina.

il mio budget è di 1200- 1300 euro però se sapete consigliarmi un piano digitale che costa un pochino di più, che fa sentire il "salto" qualitativo lo prendo in considerazione.

Escludo pianoforti con mobiletto es. clavinova perchè preferisco spendere il budget interamente sulla tastiera, il mobile è bello per carità però ha il suo prezzo.

Mi domando anche con un piano digitale su questa fascia di prezzo quanto margine di crescita ho  prima di dover per forza fare un acquisto di livello superiore.

Altro elemento importante e che sia compatibile con una Daw es FL studio per inviare il segnale in midi, ogni tanto mi piace produrre qualche base musicale oppure suonare qualche Synth, Sentirò tanto la mancanza di una tastiera tipo quella che ho ora? e che dovrò vendere per racimolare soldi?

Veniamo ai modelli, in un negozio vicino casa mia ho provato il nuovo yahamah P 515 e devo dire che non mi dispiace.

Mi piace il fatto che più avanti posso fare l'acquisto separato del mobiletto con pedaliera.

L'ho trovato molto realistico al tocco, sentivo i tasti pesati e sentivo che quando rialzavo le dita il tasto tornava indietro con una certa spinta, quasi come in un pianoforte acustico.

Forse questo mio entusiasmo verso questo modello è dato anche dal fatto che essendo inesperto sento queste sensazioni amplificate.

Non lo so, sono qui apposta per chiedere a qualcuno che ha più esperienza di me.

Spero possiate aiutarmi vi ringrazio in anticipo.

*

sergiomusicale

Re:Aiuto!! Scelta pianoforte digitale.
Marzo 20, 2019, 09:22:38 am
Ciao, il budget che ti sei riservato è già abbastanza elevato da poter arrivare a prodotti molto validi, non sei in prima fascia di prezzo. Il consiglio è di provarne diversi, perchè passando da una tastiera "non pianistica" ad una "pianistica" la diversità si sente immediatamente, indipendentemente dalla sua qualità, ma con il tempo arriverai a capirne le varie sfumature, e vedrai che non ci metterai anni!, basta avere un minimo di pazienza e sensibilità, devi andare per negozi e provare, provare, provare! non fermarti ad una sola marca, perché spesso i modelli di una stessa marca montano stesse meccaniche e quindi le prove portano a poco; purtroppo negli strumenti musicali l'acquisto on-line non è assolutamente consigliabile!!! ed anche le recensioni od altro si scontrano poi con la sensibilità personale, se non addirittura sulle piccole variazioni tra un prodotto e l'altro della stessa tipologia.
 Il punto di riferimento lo hai già, anche se anche gli acustici sono molto diversi tra loro e quindi non è detto che quella sensazione che hai dal tuo maestro debba essere la sola e la migliore, per questo metti le mani sia su tastiere digitali che acustiche (se ne hai possibilità). Credo che dopo una decina di incontri sarai abbastanza pronto per fare un acquisto non proprio al buio e che possa durarti qualche anno.
Cerca di astrarti il più possibile dal suono (per gli acustici) e suona i digitali anche spenti, in modo da focalizzare al meglio le sensazioni sul tocco e la risposta meccanica. Prova a toccare i tasti del coda dal tuo maestro e fatti dire come si riconosce lo "scappamento" del tasto, in modo da ritrovarne la sensazione sui digitali che proverai, anche se il doppio scappamento non è poi indispensabile... ma comunque denota un'accuratezza nella realizzazione da parte del costruttore.
Le tastiere migliori, per me, sono quelle più meccanicamente simili agli acustici (meno leveraggi ci sono meglio è), ma sono anche le più pese e costose.
Io ho un Kawai MP10, un modello da palco senza mobile e senza amplificazione, la cui tastiera è validissima, in legno etc..., ma il peso non è davvero contenuto, direi che è un "trasportabile" (meglio se in due) quindi credo che dovrai optare per qualcosa che stia sotto i venti chili. Se pensi di portarlo a giro molto poco, al limite, anche un modello simile al mio (stage piano) potrebbe andarti bene, ed in quel caso arrivi ai massimi livelli di tocco e sensibilità, davvero confrontabili con un acustico.
Per la compatibilità verificherai tu, ma non credo che con le tastiere attuali ci siano di questi problemi, perchè hanno tutte numerose uscite, anche midi...

querkino

Re:Aiuto!! Scelta pianoforte digitale.
Marzo 20, 2019, 09:36:30 pm
Ciao Sergio innanzitutto grazie per la risposta molto approfondita .


Oggi ho chiamato un paio di negozi vicino Bologna che andrò di persona a visionare sabato e farò tutte le prove del caso: meccanica a tastiera spenta, accesa, e in cuffia.


Uno di questi mi ha subito proposto un yahamah YPD-S52 dicendomi che era in offerta speciale e fra poco sarebbe andato fuori produzione e che aveva ancora molto da dare reggendo bene anche il confronto con modelli superiori.


Non so se voleva liberarsene oppure mi ha consigliato in maniera "neutrale". Aldilà di ciò non lo prendo molto in considerazione perchè è un modello con mobiletto e io ho bisogno di trasportabilità.


Mi hai consigliato di valutare una tastiera con meno leveraggi possibili, sapresti indicarmi in linea generale come capire quale fa al caso mio sapendo che necessito di una buona meccanica e anche una buona trasportabilità, non vorrei che poi spostandolo di continuo andrei a rovinare il complesso sistema dei tasti.


le varie marche usano delle sigle che per un neofita come me che non coglie le differenze e difficile districarsi.


Grazie




*

c64

  • Virtuoso
  • Mostra profilo
  • *
  • 156
  • Mit der Dummheit kämpfen Götter selbst vergebens.
Re:Aiuto!! Scelta pianoforte digitale.
Marzo 21, 2019, 12:36:23 pm
Se vuoi rimanere su una master keyboard io ho sentito parlare molto bene dell'italianissima STUDIOLOGIC SL88 Grand con tastiera Fatar TP40Wood, con i tasti in legno, che fra l'altro è una delle poche master pesate con aftertouch.  https://www.studiologic-music.com/products/sl-grand/
Io l'ho provata velocemente una volta, ma chi ce l'ha ne è entusiasta. Il modello stage piano Studiologic Numa Concert costa un po' più del tuo budget e ci devi aggiungere l'amplificazione


querkino

Re:Aiuto!! Scelta pianoforte digitale.
Marzo 21, 2019, 07:05:47 pm
Ho un po spulciato e devo dire che la NUMA concert e bellina e un pochino fuori budget.


Ho sentito vari negozi nella mia zona e devo dire che più cerco di capirci qualcosa e più capisco meno :-\  ognuno ha la sua, alcuni dicono che la meccanica yahamah è rimasta indietro come kawai e parlano bene di Roland, Orla.


comunque due rivenditori mi hanno parlato molto bene delle tastiere "Dexibell"  sono ex ingegneri  di Roland italia che hanno costruito queste tastiere con campionamento a 24 bit che pare siano i primi al mondo. Ma anche qui non capisco se lo dicono perchè hanno qualche interesse economico a proporre certi modelli, su internet non ho trovato molte info.


comunque proverò di persona e questo servirà a schiarire le idee

*

c64

  • Virtuoso
  • Mostra profilo
  • *
  • 156
  • Mit der Dummheit kämpfen Götter selbst vergebens.
Re:Aiuto!! Scelta pianoforte digitale.
Marzo 23, 2019, 12:09:48 pm
Per quanto riguarda Dexibell tieni conto che anche loro costano ed alcuni modelli montano la meccanica TP40Wood della Fatar. La fatar fa anche la TP40 di plastica e la TP100 che è alleggerita, e che va bene se uno deve andare in giro a suonare perchè il piano pesa di meno ma ovviamente somiglia molto meno a quella di un acustico.

Le tastiere Fatar sono anche montate sui Clavia Nord e su alcuni Kurzweil, ed attenzione alcuni Kawai digitali anni '90 montavano una meccanica Fatar!

Quindi se scopri che la meccanica Fatar ti piace hai scelta per l'elettronica da abbinare.