Sondaggio

Qual'è la marca del tuo pinaoforte?

BOSTON
BURGER & JACOBY
ESSEX
FARFISA
FURSTEIN
H.J.BERNSTEIN
HEILMANN
HERMANN
HOFFMANN & KUHNE
KAWAI
KREUTZBACH JULIUS
KREUTZER
KREUTZER PIANO CO
KREUTZER PIANO CO LDT
KREUTZER FRANZ
PETROF
ROSLER
ROSLER G.
SCHIEDMEYER
SCHIMMEL
SCHOLZE
SCHULZE POLLMANN
SEILER
SOJIN
STEINBACH
STEINWAY & SONS
WEINBACH
YAMAHA
YOUNG CHANG
BOSENDORFER
FAZIOLI
Altro
Pianoforte digitale
Tastiera
Non suono
Non suono il pianoforte

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Arfl

Re:Marca del proprio pianoforte
Settembre 04, 2012, 03:37:24 pm
Io posseggo un Yamaha Verticale serie b.
Ho aderito con piacere a questo "sondaggio", le info che ne scaturiscono mi interessano molto, grazie in particolare a 71DEMY per la completa e condivisibile risposta/analisi.

*

71demy

Re:Marca del proprio pianoforte
Settembre 04, 2012, 07:21:50 pm
sono davvero lusingato, soprattutto per così poco. devo riconoscere alla mia ex insegnante di avermi saputo, fra le altre, cose insegnare ad "ascoltare" lo strumento, sentirlo con l'udito e il tatto, sentire il tasto e la sua corsa sotto le dita. grazie ancora :D :D :D :D :D

allievic

Re:Marca del proprio pianoforte
Settembre 16, 2012, 10:11:25 pm
io ho un Pleyel di 40 anni che ha ancora un suono bellissimo. ho uno Yamaha , a noleggio, per fortuna ...che non mi piace tanto e adesso vorrei comprarmi un Bechstein , che però nella lista avete dimenticato....come avete potuto!!

*

71demy

Re:Marca del proprio pianoforte
Settembre 17, 2012, 10:27:25 am
Bechstein è un pianoforte meraviglioso, ma francamente non sapevo che continuassero a costruirlo. ne suonavo uno al conservatorio della mia città, e ricordo le sue sonorità, potenti e lucentissime. non a caso fu il pianoforte su cui Roberto Szidon incise le integrali delle rapsodie di Liszt e delle sonate di Skrjabin, che puoi ascoltare su YT per fartene un'idea... anche se presumo che un'idea tu ce l'abbia già, visto che hai deciso di comprarlo, ma come sai è anche un pianoforte economicamente molto "impegnativo"... augurissimi... :D :D :D

allievic

Re:Marca del proprio pianoforte
Settembre 19, 2012, 01:42:15 pm
grazie degli auguri..... ;)
volevo solo precisare che c'è stato un periodo in cui Bechstein produceva pianoforti in Cina >:( e il risultato deve essere stato piuttosto scadente visto che ultimamente è tornato a costruirli in Germania :D  quindi, per dire che se se ne acquista uno usato bisogna farsi dire possibilmente con certificati alla mano, la data e il luogo di produzione onde evitare spiacevole, nonchè comunque costose, sorprese!!

*

71demy

Re:Marca del proprio pianoforte
Settembre 19, 2012, 10:05:37 pm
m'incuriosisce comunque la tua scelta, di una marca eccellente ma un po' dimenticata. chiaro che la scelta dello strumento è spesso un fatto molto personale, che può nascere da un "incontro" casuale. io ho incontrato sulla mia strada un Grotrian-Steinweg splendido che non potevo permettermi, così ho ripiegato - si fa per dire - su un ottimo Kawai della collezione Fabbrini di Pescara, e Fabbrini, si sà, fu accordatore di Michelangeli e, oggi, di Pollini... pienamente soddisfatto... soddisfattissimo e con una spesa decisamente accessibile... :D

allievic

Re:Marca del proprio pianoforte
Settembre 24, 2012, 03:53:21 pm
interessante Demy....Fabbrini è anche il rappresentante di Bechstein a Milano.....cmq la marca Steinweg non è altro che l'originale di Steinway ( che poi è diventato & sons) quando Steinweg è emigrato in america...la classe non è acqua.. come si dice...

non sono fissata con Bechstein ( ma se capiti a Berlino non mancare una visita è aperto anche la domenica e non c'è nessuno)  , a dire la verità ho sentito anche le sottomarche come Hoffman ( non mi è piaciuto) , e poi anche altre come Petrof  e Sailer ( quest'ultimo notevole )... cmq a Cremona settimana prossima potrò sbizzarrirmi.  I kawai come gli Yamaha hanno un suono troppo metallico per la musica che piace a me...vanno benissimo per il jazz e Bach ma per Chpin, Debussy per esempio non danno soddisfazione... intanto però ho ancora per 6 mesi lo Yamaha in affitto....ciao

Re:Marca del proprio pianoforte
Ottobre 09, 2012, 06:03:35 pm
Ho un pianoforte verticale Yamaha e un piano digitale Casio (CDP-200R). Uso quest'ultimo soprattutto per studiare, visto che posso usarlo un po' a tutte le ore.

*

Tosca

Re:Marca del proprio pianoforte
Ottobre 11, 2012, 04:52:20 pm
Beh, prevalenza di Kawai e Yamaha.
Il mio è un Kawai digitale CN33.

*

Lorenzo221

Re:Marca del proprio pianoforte
Ottobre 19, 2012, 10:55:05 pm
Fin'ora possiamo dire che il 33.3 % dei pianisti hanno uno Yamaha, quindi esattamente un terzo.
Dopo il silenzio, ciò che più si avvicina a esprimere l’ineffabile è la musica.
E. Jabès

*

Paride

  • Intenditore
  • Mostra profilo
  • **
  • 235
  • la musica è poesia, eleva e arricchisce lo spirito
Re:Marca del proprio pianoforte
Novembre 01, 2012, 04:12:03 pm
Possiedo un pianoforte acustico Rosenkranz ed un pianoforte digitale Yamaha P-155.
«Per aspera sic itur ad astra» (Seneca, Hercules furens, atto II, v.437)

simone88

Re:Marca del proprio pianoforte
Gennaio 03, 2013, 09:03:20 pm
Io possiedo un farfisia dp300 e un digitale venduto dal mio insegnate...
Mha.... che non mi trovo molto bene causa tasti "bruttini", e lo vorrei cambiare con un yamaha verticale esembio b1 anche andrebbe bene, ma mi sa che dovrò aspettare un pò.

by
Magia della musica che sa cambiare le stagioni e gli umori dei cuori. Magia della musica che può portare il sole dove piove e sorrisi ad asciugar le lacrime.

ptros

schimmel C120 un consiglio
Gennaio 17, 2013, 12:10:49 pm
salve
avrei la possibilità di acquistare uno Schimmel 120 a 2350 euro
Dovrebbe essere del 1985 o giu di li.
E' in ottime condizioni usato solo 5 anni
Che mi dite del prezzo?
Grazie a chi mi risponde

Arfl

Re:Marca del proprio pianoforte
Gennaio 17, 2013, 02:30:55 pm
La marca Schimmel e' tra le mie preferite,.......il prezzo mi sembra veramente ma veramente d'occasione, osservalo e provalo con attenzione!

marymichan

Re:Marca del proprio pianoforte
Dicembre 06, 2013, 02:56:35 pm
Buongiorno, mi piace questa discussione e la tiro su un pò.
Da pochi giorni sono una felice "padrona" di un petrof verticale da 115cm. Comprato da un privato a 850 euro ed ha un suono che mi ha conquistato subito.
E' un piano del 1983 non accordato da 2 anni e devo dire che ha conservato, anche dopo il trasporto, un ottimo suono che non mi sembra neanche tanto scordato.
Ho già chiesto ad un accordatore della zona e mi ha suggerito di aspettare un mesetto prima di riaccordarlo proprio per farlo ambientare, ma sono soddisfatta dell'acquisto....