0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Loretta

Re:LE MARCHE TEDESCHE SONO SEMPRE LE MIGLIORI?
Febbraio 04, 2014, 09:46:29 am
Il mio Petrof è un verticale da 135cm e l'ho pagato 2.700 euro (ovviamente trasporto e prima accordatura compresi). 
Il piano è abbastanza vecchiotto, quasi d'epoca,  il mobile è in legno e la tastiera ha un aspetto retrò, ma al tatto è del tutto identica al nuovo.
Il rivenditore mi dà molta fiducia, ha un bellissimo laboratorio, mi ha detto che ha sempre fatto lui la manutenzione su quel piano ed ora l'ha "rigenerato" sostituendo le parti meccaniche che ne avevano bisogno. Ha utilizzato sempre meccaniche tedesche, mi sembra Abel, che usa anche per i coda di pregio.

Della sua buona fede me ne dà prova dandomi cinque anni di garanzia.

E' veramente un piano, "romantico"/"retrò" sia nel suono che nell'aspetto. Mi ha detto va bene sino al sesto anno di conservatorio, dopo di che ne serve uno più "scattante" per fare alcuni passaggi tecnici difficili, o addirittura un mezzacoda.

Ho risposto che se dovessi fare il conservatorio ed arrivare al sesto anno sarei davvero felicissima di tornare da lui e comprarne uno da 7/8 mila euro!! ;)

Credo di aver fatto la scelta giusta, tenendo conto dei miei gusti musicali e del fatto che non sarò mai una professionista, quindi credo non sia giusto spendere cifre folli per un pf nuovo che non sarei in grado di sfruttare al massimo.

Se un giorno avrò il coraggio di sottopormi al giudizio del forum vi caricherò un video per farvelo sentire.

Un saluti a tutti

Loretta

*

sevy72

Re:LE MARCHE TEDESCHE SONO SEMPRE LE MIGLIORI?
Febbraio 04, 2014, 09:49:17 am
mi avete fatto davvero venire la curiosità di sentirlo sto Petrof ;-)
Auguri per il piano e buono studio ;-)
ibis, redibis non morieris in bello

marymichan

Re:LE MARCHE TEDESCHE SONO SEMPRE LE MIGLIORI?
Febbraio 04, 2014, 10:20:09 am
sevy se sei della zona di saronno puoi venire a provare il mio :D
Considera che è un suono che non piace a tutti.... a me piace molto, non so se è chiaro  ;D ;D

*

sevy72

Re:LE MARCHE TEDESCHE SONO SEMPRE LE MIGLIORI?
Febbraio 04, 2014, 10:21:45 am
sevy se sei della zona di saronno puoi venire a provare il mio :D
Considera che è un suono che non piace a tutti.... a me piace molto, non so se è chiaro  ;D ;D

Grazie mille della disponibilità, ma sono "leggermente" fuori zona (siracusa) ;-) Aspetto il primo video ....dai...
ibis, redibis non morieris in bello

marymichan

Re:LE MARCHE TEDESCHE SONO SEMPRE LE MIGLIORI?
Febbraio 04, 2014, 10:33:08 am
giusto per avere un idea ecco un video di test del petrof praticamente identico al mio (solo che il mio è dell'83,questo del 99):

http://youtu.be/85V3_H1eTQc

marymichan

Re:LE MARCHE TEDESCHE SONO SEMPRE LE MIGLIORI?
Febbraio 04, 2014, 04:02:58 pm
magari qualcuno sa dirmi anche cosa suona perchè è un pezzo bellissimo...

*

sevy72

Re:LE MARCHE TEDESCHE SONO SEMPRE LE MIGLIORI?
Febbraio 04, 2014, 04:11:27 pm
magari qualcuno sa dirmi anche cosa suona perchè è un pezzo bellissimo...

Suona il notturno di Chopin op. 9 n. 1
Bel piano.
ibis, redibis non morieris in bello

*

maria_pianista

Re:LE MARCHE TEDESCHE SONO SEMPRE LE MIGLIORI?
Febbraio 05, 2014, 11:19:33 am
Io ultimamente "sogno" di avere un pianoforte così. Anche la mia insegnante ha un Pretof (quarto di coda, lei).
Non ne posso proprio più del mio digitale Clavinova!

Alla fine, Loretta, quello che hai preso tu mi sembra un ottimo prezzo e ti invidio moltissimo. Se suona come questo del video che hai postato, anche a me piace molto!  :D
Mi sa che comincio a risparmiare. Il fatto è che mia figlia adolescente andrà avanti con il pianoforte e mi chiedo se non converrebbe aspettare ancora per acquistare un mezza coda con silent anziché cambiare a breve il mio digitale con un verticale così, a cui dovrei comunque aggiungere il "Silent" perché non posso suonare senza cuffie a casa mia.

Ahhhh... voglio un pianoforte veroooo!!!

*

leletop

Re:LE MARCHE TEDESCHE SONO SEMPRE LE MIGLIORI?
Febbraio 05, 2014, 01:08:29 pm
Maria quanto ti capisco!
Sei nella mia stessa situazione, anch'io non vedo l'ora di sbarazzarmi del mio digitale per prendere un mezza coda. Ancora sono alla ricerca però...  >:(

Come mai ci stanchiamo subito di questi digitali?

marymichan

Re:LE MARCHE TEDESCHE SONO SEMPRE LE MIGLIORI?
Febbraio 05, 2014, 03:52:57 pm
io ho "saltato" il digitale proprio per questo :D
Ho preferito aspettare e cercare un acustico senza pretese...

*

maria_pianista

Re:LE MARCHE TEDESCHE SONO SEMPRE LE MIGLIORI?
Febbraio 05, 2014, 07:03:49 pm
Guarda, io lo presi perché mia figlia si era appena iscritta al Liceo Musicale e aveva bisogno SUBITO di un pianoforte: Non abbiamo avuto troppo tempo per pensarci su. Vivendo in un condominio, con vicini rompic..., non mi è passato per la testa neanche la possibilità dell'acustico o del mezzacoda, anche perché abbiamo un'altra casa, completamente disabitata, dove viveva mia suocera, dove c'è un pianoforte degli anni 30. Avevo pensato: se un giorno, dopo ristrutturare la casa, andremo a vivere là, avremo il pianoforte acustico e lo farò sistemare.
Scelsi il digitale anche per una questione di spazio; non avevo più posto. Suonare con le cuffie mi sembrava una figata. Il prezzo era buono (circa 1300 euro) e mi sono lasciata convincere dal negoziante della buona scelta. Anche perché non avendo prima suonato io il pianoforte non avevo la minima idea della differenza. Pensavo che il fatto di avere "i tasti pesati" rendesse il digitale praticamente uguale a un acustico.
Mia figlia suona ormai da tre anni e io ho cominciato un anno fa. Lei è abituata a suonare su qualsiasi pianoforte, perché a scuola ne hanno 2 o 3. Io mi limito a suonare il mio digitale, SEMPRE con le cuffie e una volta alla settimana vado a lezione dalla mia insegnante che ha un quarto di coda Petrof, dal suono bellissimo... Ma io mi sento sempre imbarazzata e incapace di fronte all'acustico. Ma noto un'enorme differenza. E sento che il Petrof è straordinario rispetto al mio digitale. Lo noto nei trilli, nel tocco, nel suono, in tutto. Mi spavento quasi a suonare l'acustico perché ho paura di suonare troppo forte.
Fra l'altro ultimamente ho notato che il mio pianoforte, nel registro GranPiano, ha una nota stonata che mi da un fastidio boia. Sarà mal campionata, che ne so. E poi mi manca il doppio scappamento, se per caso suono forte con il mio digitale si sente che il tasto "batte". Quindi pur di non sentire questa cosa, tendo a suonare piano. Poi detesto i due registri di pianoforte (li altri non li uso). Il primo, quello che chiamano "GranPiano" che è campionato (almeno da quello che dice il manuale) come un GranCoda, a me sembra che rimbomba moltissimo. L'altro registro suona a metallico, come se fosse una tastiera elettrica. E allo stesso tempo, il suono dei tasti non permangono neanche un po' appena alzi il dito dal tasto.
Per dire che, tutto quello che suono sul mio digitale con litri di pedale lo suono senza pedale dalla mia insegnante e l'effetto è semplicemente migliore. Quando vado da lei è come se suonassi con il pedale, tanta è la sonorità e la brillantezza.
Mi sono spiegata malissimo, ma io detesto il mio Clavinova per tutte queste cose.
Non consiglio un digitale neanche a uno che inizia senza troppe pretese. Perché poi ci si appassiona e nel giro di un anno non lo si sopporta più. Il prossimo pianoforte che comprerò sarà sicuramente un acustico (sarebbe bello un quarto di coda se arriverò con i risparmi e con le misure in salotto) ma comunque sempre con il silent.
Ultima modifica: Febbraio 05, 2014, 07:08:29 pm da maria_pianista

*

Loretta

Re:LE MARCHE TEDESCHE SONO SEMPRE LE MIGLIORI?
Febbraio 05, 2014, 09:45:57 pm
Cara Maria_pianista, penso che tu ti meriti proprio un bel acustico, magari a noleggio con riscatto e silent, ho visto le tue esecuzioni e sei proprio brava. Anche io studio da un anno, ho avuto due insegnati, la prima in realtà era una violinista, ma dato che io non sapevo nulla mi ha dato i primi rudimenti e mi ha fatto studiare Bartok vol.1. Ora ho come insegnante un pianista (moderno) che mi fa fare per mezz'ora teoria: beyer (sono al 55) e scale (Mannino) e per la restante mezz'ora mi dà soddisfazione facendomi "osare" con qualche brano che mi piace. A natale ho suonato Aria di Allevi, ora sto facendo uno dei brani del film Amelie. Nella scuola in cui vado, compresa nel prezzo c'è una seconda ora settimanale (collettiva) alternata di solfeggio ed armonia.
Ci metto tanto impegno, ma non sono brava come te. Ammiro molto i pianisti classici perchè sono estremamente bravi, precisi, vedono la minima sfumatura, non credo che riuscirò mai ad essere così. Tuttavia, vorrei imparare la tecnica non come fine ma come mezzo per potermi esprimere, So che molti del forum, che sono pianisti classici "inorridiscono" quando sentono nominare pianisti come Allevi, ma a me piace molto. Il mio insegnante che fa Jazz mi ha fatto ascoltare anche Jarret, in particolare il Koln concet (del 75 come me) e mi piace molto. Adoro anche brani un pò rock come bohemian rhapsody dei (Queen) o Zombie dei Cranberries. Insomma ascolto un pò di tutto. Dopo queste dichiarazioni verrò radiata dal forum???

marymichan

Re:LE MARCHE TEDESCHE SONO SEMPRE LE MIGLIORI?
Febbraio 06, 2014, 09:40:00 am
ma nooo Loretta... sei molto più avanti di me. Io vado, se riesco, una volta a settimana da un professore di pianoforte che impartisce lezioni a casa sua. Grazie a lui che ha un bel coda petrof, mi sn appassionata. Io per esempio il beyer lo seguo in parallelo col libro che mi ha consigliato il proff (Trombone) e sono circa al numero 32.
Proprio stasera ho lezione e comincerò con il primo volume di antologia pianistica di cesi marciano.... sono anche un pò emozionata perchè comincerò finalmente a leggere la chiave di basso.
Purtroppo il mio lavoro non mi consente di essere costante, studio da settembre e mi sento lentissima nell'avanzare... ma lo faccio per passione e senza fretta. Non mi aspetto medaglie o premi ma solo tanta passione...

*

sevy72

Re:LE MARCHE TEDESCHE SONO SEMPRE LE MIGLIORI?
Febbraio 06, 2014, 09:53:18 am
Maria se non ti piace il suono del tuo digitale perchè non provi un sintetizzatore esterno? ( tipo questo: https://www.pianoteq.com/pianoteq4 ). Basta collegare il piano al pc e far girare il software per cambiare radicalmente "musica".
ibis, redibis non morieris in bello

*

maria_pianista

Re:LE MARCHE TEDESCHE SONO SEMPRE LE MIGLIORI?
Febbraio 06, 2014, 10:49:12 am
Grazie Sevy! Mi sa che mi dovrai fare qualche lezione su skype. :-)
Vedo sempre che tu di tecnologia te ne intendi tantissimo.