0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Mango5

Kawai k800
Marzo 01, 2019, 06:39:06 pm
Vorrei una vostra opinione su un acquisto. Vorrei appunto acquistare un verticale "importante" di grande qualità, diciamo con un budget intorno ai €10.000. Ho visto che con questa cifra riescirei a prendere il top class dei verticali Kawai, un bel 134 che sembra davvero meraviglioso. La domanda è questa: con lo stesso budget cosa comprereste voi? Un  piano usato? Un tedesco? O un nuovo di diversa marca?
Grazie  :)




*

sergiomusicale

Re:Kawai k800
Marzo 02, 2019, 10:23:31 am
 Invece di partire con il budget e le marche... forse una bella "spazzolata" di prova e farsi conquistare dalla prova sul campo? ... a mio modestissimo parere un pianoforte ti deve dare la stessa emozione di un "amore", che ti conquista non per i canoni della bellezza, del conto in banca o della reputazione sociale, ma perchè ha quel qualcosa che ti affascina e ti strappa dalla realtà facendoti letteralmente volare in un'altra dimensione.
 Uno strumento musicale riesce a dare fortissime emozioni, e non ne esiste uno eguale all'altro! ... moltissimi sono più che validi, vanno benissimo e non hanno problemi, mantengono nel tempo il valore etc. etc... ma è questo quel che desideri davvero? a me è capitato in un negozio di mettere le mani su diversi pianoforti, nuovi, usati , belli e brutti, ma di certo solo uno aveva il fascino della tastiera che sotto le dita ti diceva "prendimi sono tuo", ed il suono che ti avvolgeva ... ed era un vecchio tedescone ignoto... che dire l'avrei portato a casa subito  ;D ;D
Medita su questo, io a casa ne ho tre e quello che più mi emoziona è rimasto il Klingmann dei primi novecento, nonostante i suoi innumerevoli difetti!

Mango5

Re:Kawai k800
Marzo 02, 2019, 11:18:09 am
Invece di partire con il budget e le marche... forse una bella "spazzolata" di prova e farsi conquistare dalla prova sul campo? ... a mio modestissimo parere un pianoforte ti deve dare la stessa emozione di un "amore", che ti conquista non per i canoni della bellezza, del conto in banca o della reputazione sociale, ma perchè ha quel qualcosa che ti affascina e ti strappa dalla realtà facendoti letteralmente volare in un'altra dimensione.
 Uno strumento musicale riesce a dare fortissime emozioni, e non ne esiste uno eguale all'altro! ... moltissimi sono più che validi, vanno benissimo e non hanno problemi, mantengono nel tempo il valore etc. etc... ma è questo quel che desideri davvero? a me è capitato in un negozio di mettere le mani su diversi pianoforti, nuovi, usati , belli e brutti, ma di certo solo uno aveva il fascino della tastiera che sotto le dita ti diceva "prendimi sono tuo", ed il suono che ti avvolgeva ... ed era un vecchio tedescone ignoto... che dire l'avrei portato a casa subito  ;D ;D
Medita su questo, io a casa ne ho tre e quello che più mi emoziona è rimasto il Klingmann dei primi novecento, nonostante i suoi innumerevoli difetti!


Si, sicuramente quello che dici è vero, ma forse è una visione un po troppo romantica. Io per per fare una scelta ho bisogno di considerare alcuni fattori. Cerco di restringere il target in modo da avere dei riferimenti, piuttosto che lanciarmi nel mare magnum dove è facile perdersi e fare errori. Per questo chiedevo pareri o consigli di pianoforti, sul targer che mi ero prefissato, in modo da verificarne poi successivamente "con mano" tra quelli che mi piacessero di più. Da qualche parte bisogna pur cominciare... poi sarà sempre la prova finale dal vivo a determinarne la scelta, e questo concordo con te.
Grazie  ;) ;)