0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Loretta

Pareri su U3
Novembre 19, 2013, 09:44:22 pm
Salve,
è da circa un anno che vado a scuola di piano e per ragioni familiari suono la sera. Ho un piano digitale yamaha arius ypd160, sono soddisfatta dell'acquisto perchè ha un suono campionato bellissimo (a volte mi sembra stonato il kawai che ho a lezione), mi consente di suonare la sera in cuffia, posso registrarmi e riascoltarmi. Tuttavia, mi "manca" l'acustico. Credo che se studiassi su un acustico potrei rendere di più, inoltre se ad una persona piace il piano credo sia normale desiderare proprio la "meccanica" e non un suono campionato.  Il modello che più mi interessa è l'U3. Mi piace perchè: 1) è uno Yamaha e vedo che sul mercato questa marca ha un bel giro (quindi credo che mantenga di più il suo valore); 2) perchè, se in meno di un anno ho già desiderati di acquistare due pianoforti (uno digitale ed un acustico), sono sicura che poi vorrei una versione del verticale con mobile alto e quindi è meglio acquistare già da subito il "massimo" che posso permettermi.
Ho iniziato a girare ed ho trovato le seguenti proposte che mi interessano:
a) P121 nuovo con silent  € 5.000. Il suono in acustico è molto bello, però è un 121cm, di positivo ha che è nuovo, ha un silent migliore del mio digitale che darei indietro recuperando quasi tutto quello che ho speso, di contro costa abbastanza, ed essendo nuovo credo di avere a mio carico tutta la svalutazione, soprattutto della parte elettronica che all'uscita del modello successivo non vale più nulla. NB, i B1 e B2 non mi sono piaciuti.
b) da un altro rivenditore ho trovato diversi U3 rigenerati dalla yamaha con certificato e 5 anni di garanzia, hanno la serie H, costano dai 3.000 ai 3.300€. Li ho provati ma il suono non mi piace al 100%. Con il numero di matricola vedo che sono degli anni 70. In conto vendita ci sono due U3 di privati che invece mi piacciono un sacco. Uno è una serie M matricola >3milioni, con silent montato (che non ho provato). Dovrebbe essere del 82. In acustico mi piace molto (per me il migliore che ho provato). Il prezzo è altino, ma trattabile. Il neo è che non ho la garanzia. Mi piace anche uno della serie X, so che è addirittura migliore dell'U3. Matricola >2milioni. Ha un suono molto bello, anche questo in conto vendita e stesso problema per la garanzia. La tastiera di entrambi mi sembrano a posto. Ho aperto il coperchio ed ad una prima vista mi sembrano a posto. l'M ha un pò il feltro rovinato su quella barra lunga orizzontale in alto, ma forse si cambia.

Potrei noleggiarlo mi direte ed eventualmente riscattarlo. Credo che i verticali in conto vendita che mi piacciono non li possa prendere in questo modo, inoltre in questo caso il costo per portarlo al primo piano è a carico mio (€ 250-300 con cestello) e se lo devo dare indietro devo pagarlo due volte. Inoltre se lo compro mi fa uno sconto ulteriore.

Insomma, ho una bella confusione. Spero che qualcuno abbia voglia di darmi il suo punto di vista per aiutarmi a chiarire le idee. Grazie

*

sergiomusicale

Re:Pareri su U3
Novembre 20, 2013, 08:36:18 am
Ciao Loretta e ben arrivata sul forum di pianosolo; come primo post mi sembra notevolmente corposo e di difficile soluzione...ma vediamo se posso aiutarti...ti invito anche a fare una presentazione nell'apposita sezione, così ci possiamo conoscere meglio ed anche le future risposte saranno più calibrate sulle tue esigenze, potrai in tale post indicare i tuoi gusti (classica? jazz? ....le tue esperienze, il percorso di studi fatto ed i testi consultati etc.. etc...), se credi anche l'età e la posizione geografica.....
Passiamo alla risposta, o meglio al consiglio dettato dall'esperienza che purtroppo non può darti una soluzione confezionata.
Il problema è che (almeno per me) il pianoforte è una delle massime espressioni del GODIMENTO, inteso proprio come felicità nell'approccio al mondo musicale (nella sua totalità) ed alle sue sonorità (o vibrazioni); quindi il consiglio che posso darti è di non considerare troppo l'aspetto economico e di ritorno dell'investimento, non si parla del mercato azionario od immobiliare, ma dell'esaltazione della tua anima! condivido il giudizio sul digitale, anch'io ne ho uno e lo uso, è anche un ottimo strumento, ma non riesce comunque a comunicare quello che uno scassatissimo acustico può trasmettere, quindi ben venga la decisione di acquistarne uno...ma quale? dal tuo post vedo che ne hai già ascoltati diversi ed hai coscienza di che cosa possono voler dire dimensioni adeguate, meccanica curata...ed assistenza post vendita, quindi non aggiungo altro, sei sulla buona strada, ti faccio invece riflettere sulla scelta iniziale sull'unico fornitore, non fossiizzarti, se trovi uno strumento che ti piace veramente, è in ottime condizioni ed il tuo venditore (affidabile) te lo consiglia non scartare anche altre marche, Yamaha è comunque un giapponese, con i pregi ed i difetti di tale tipologia, se ne è parlato anche in altri post, ottima marca, analogamente Kawai (che andrebbe provato) ma anche  altri pianoforti, più europei, potrebbero incontrare il tuo gusto....provali, anche se più datati, ci deve essere feeling tra te e lo strumento...per questo non si può acquistare via internet un pianoforte...non ne esistono due eguali, neppure appena escono di fabbrica, neppure due Fazioli, due Steinway o qualsiasi altra marca!, quindi il primo consiglio te l'ho dato:comperalo per amore!, seconda cosa... considera di non disfarti del digitale, questo dipenda dal posto che hai e da altre considerazione che puoi fare solo tu....ma prendila in considerazione, non dovresti installare sistemi Silent, Anytime od altri similari, la gamma di scelta si accresce, il prezzo diminuisce, in futuro potresti sostituire solo il digitale....pensaci e decidi. andare a scegliere pianoforti è una bellissima esperienza, non avere fretta e...Buona Scelta  ;)

*

Loretta

Re:Pareri su U3
Novembre 20, 2013, 08:37:31 pm
Grazie mille Sergio per le bellissime considerazioni. Sono felice di aver trovato un forum di persone "come me". Suono per hobby, anzi direi che è diventata una vera passione. Ci metto tanto impegno, quasi come dovessi diventare una vera musicista. L'acquisto di un pf è una scelta difficile, visto il costo non si può fare molte volte nella vita! I miei gusti musicali ancora sono in divenire. Non ho una cultura musicale, quindi credo sia normale che mi piaccia il pop, rock, insomma quello che sono più abituata ad ascoltare. Da quando suono, se mi capita, vado anche ad ascoltare i pianisti di musica classica. Faccio fatica a capirla, sicuramente non mi fa "sciogliere" come altri pezzi, ma li ammiro per la loro bravura, alcuni di loro sono anche molto espressivi. Mi piacciono i pf con un suono "caldo" e non squillante. Quali potrebbero essere altre marche di pianoforti dal "timbro" europeo che potrei vedere? Direi che come budget al massimo posso arrivare a 4-5.000 Euro. Ho 38 anni, due figli (grandicelli) e lavoro, suono la sera in cuffia. In acustico riuscirei a "godermelo" poche ore a settimana, per questo valutavo un piano silent. Tuttavia potrei tenere il digitale (in giro per casa) e spendere i soldi tutti per un buon acustico. Sono di Rimini, non ho trovato rivenditori di kawai in zona, mentre Yamaha li ho visti ovunque. Grazie ancora. Loretta

*

sergiomusicale

Re:Pareri su U3
Novembre 21, 2013, 04:36:14 pm
...hai provato a San Marino ?
http://www.marinobaldacci.com/strumenti-musicali/pianoforti/pianoforti-acustici
ha anche molto usato....
http://www.marinobaldacci.com/strumenti-musicali/pianoforti/pianoforti-usati
...e questo...?
http://www.bersanipianoforti.com/prodotti-e-servizi
....nel raggio di 50 km c'é qualche altro...
http://www.paginegialle.it/pgol/4-pianoforti/3-rimini?enl=8
...
io abito a Pisa, dall'altra parte dell'Italia...e di più non posso fare...vediamo se c'è qualcuno più vicino a te che può consigliarti ;)

*

Loretta

Re:Pareri su U3
Novembre 21, 2013, 04:59:08 pm
Grazie per i link.
A San Marino ci sono stata, ci sono due negozi abbastanza grandi, Baldacci e Music in. Mi hanno proposto prevalentemente Yamaha, magari ci torno a dare un'occhiata senza chiedere il silent. Grazie ancora.