0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

luca942009

Per quanto riguarda il pianoforte... io ho uno Yamaha modello B1 che amo, se non fosse per l'unico difetto: tastiera un po' troppo morbida.. tuttavia anche il Kaway K-50 è molto buono.  In ogni modo ti consiglio di stare sulle grandi marche che sono quasi sempre sinonimo di affidabilità ;)
Mmmh..due domande   :D:
Cosa comporta una tastiera un po' troppo morbida?
Questi modelli che hai citato, più o meno, quanto costano?

*

Christian

  • Administrator
  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 1346
  • Tutti i corsi approfonditi: https://www.pianosolo.
Tutti i corsi di pianoforte approfonditi: https://www.pianosolo.it/shop/


*

Giulio

  • Administrator
  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 1367
  • La musica vale più di mille parole
    • MSN Messenger - giuggio184@yahoo.it
:P
:o

Credo che abbia sbagliato involontariamente, o è impazzito :D

Per quanto riguarda la tastiera morbida... è lo stesso problema che si ha con le tastiere... una volta di fronte ad un piano "serio" la mano non corre più ma fa una certa fatica. In pratica la mano abituata ad una tastiera morbida potrebbe rimanere più debole al contrario che nei piano tradizionali (con tastiera più pesante).

Desaparecidos

  • Visitatore
Credo che abbia sbagliato involontariamente, o è impazzito :D
Credo si riferisse alla mia risata precedente...cmqe auguri Giulio!!

luca942009

:P
:o

Credo che abbia sbagliato involontariamente, o è impazzito :D

Per quanto riguarda la tastiera morbida... è lo stesso problema che si ha con le tastiere... una volta di fronte ad un piano "serio" la mano non corre più ma fa una certa fatica. In pratica la mano abituata ad una tastiera morbida potrebbe rimanere più debole al contrario che nei piano tradizionali (con tastiera più pesante).
Ahhh..ok

danyl

Ciao Luca
Come te, anch'io preso da prorompente passione per il pianoforte dopo anni di digiuno mi sono recato in negozio per comperare un piano digitale e dopo aver provato una serie di digitali YAMAHA da 1500 euro e oltre, ne sono uscito con un pianoforte acustico (silent) YAMAHA B2 (assomiglia molto a quello di Christian). Sono contentissimo della scelta che ho fatto (anche se più dispendiosa)  e ti assicuro che ne vale la pena. Per di più il comodissimo silent mi permette di suonare a qualsiasi ora mantenendo le prestazioni acustiche e la dinamica dei tasti di un VERO pianoforte.  Ti ricordo che YAMAHA, propone anche anche delle comode dilazioni di pagamento senza interessi e alcuni negozi anche l'eventuale ritiro dello strumento dopo alcuni anni con valutazione programmata (se lo vuoi cambiare).
Per trovare un piano digitale con una dinamica di tastiera più vicina possibile ad un piano acustico devi andare su modelli da 3000 euro.   A questo punto la mia scelta ha una spiegazione.
Ciao 

Mi chiedo se suonare per lungo tempo con un Silent possa compromettere la performance con un acustico...dopo aver sviluppato la sensibilità per una tastiera acustica...se il Silent o un piano digitale non dovesse essere abbastanza corrispondente alle prestazioni di un acustico...
Qualcuno ha esperienze a riguardo?

berebè

Mi chiedo se suonare per lungo tempo con un Silent possa compromettere la performance con un acustico...dopo aver sviluppato la sensibilità per una tastiera acustica...se il Silent o un piano digitale non dovesse essere abbastanza corrispondente alle prestazioni di un acustico...
Qualcuno ha esperienze a riguardo?

presente! ;)
un paio di mesi fa ho sostituito il mio verticale con uno yamaha U3S silent, per problemi coi vicini...

innanzitutto, un silent e un digitale sono due mondi diversi: su un silent, utilizzando la modalità "muta" conservi la meccanica del pianoforte acustico (tranne per il fatto che il martelletto non raggiunge la corda, quindi il pianoforte non suona), quindi la sensazione dei tasti sotto le dita rimane uguale a quella che hai suonando in modalità "normale".
un digitale invece ha soltanto i tasti bianchi e neri del pianoforte: oppongono meno resistenza, anche sulle tastiere pesate, fondamentalmente perchè sono più corti (i tasti del pianoforte continuano oltre la "parete", sono lunghi almeno una trentina di centimetri) e poi perchè per ovvi motivi non hanno tutto il sistema di leve e corde dietro.

per quanto riguarda il suono, sicuramente non è uguale a quello acustico...
la yamaha produce due tipi di silent, il simple e il SG: il primo viene installato sui verticali della serie B, l'altro sugli YUS e gli U (e sui coda, mi sembra). la differenza è che il SG ha più suoni campionati, quindi ti dà una migliore risposta al tocco.
su un digitale è peggio, perchè non puoi dosare bene la forza sui tasti, e neanche il campionamento più sofisticato può riprodurre un tocco che non puoi dare.

il problema fondamentale del silent è che il suono campionato non può in alcun modo riprodurre quello acustico, è molto più "asettico" (niente risonanze nè echi nè scordature, nè le infinite sfumature di tocco e pedalizzazione).
a me un po' dà fastidio, perchè non riesci ad ottenere con precisione i suoni che ti immagini... suono il più possibile in acustico, tuttavia il silent non è così debilitante: lo sforzo di ottenere ciò che vuoi, non avendone i mezzi, ti dà risultati più evidenti quando i mezzi ce li hai.
ad esempio, in un brano che sto studiando la melodia si trova "incastrata" all'interno dell'accompagnamento (ottave), suonato dalla stessa mano. in modalità silent è un macello farla risaltare, ma la prima volta che l'ho suonato con l'acustica è stata una passeggiata :D

dopo questo papiro, l'avvertimento è quello di non spaventarti ;D : quelle che ho scritto sono finezze, cose di cui mi accorgo io che studio da un po' e son pignola di natura...
la vera differenza è tra gli acustici e i digitali, non tra gli acustici e i silent :)

Emanuele Crupi

Guarda da come ho letto sin dall'inizio stavo per dirti PIANOFORTE DA STUDIO... ora li mio caro Luca i tasti sono NETTAMENTE piu duri di un verticale normale... pero' il suono eehehehehe non è lo stesso direi -.- Quindi un buon pianoforte accessibile come prezzo ottimo suono buona meccanica? ESISTE :D Ce ne sono tanti... c'è lo Yamaha U 3 o UN BEL Kaway KX-21 ( il mio preferito :D... forse anche' perche' è il mio primo pianoforte ^_^ fammi sapere :D) ciao e BUONA MUSICA