0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

luca942009

Salve gente  ;D,
Mi chiamo luca e vorrei acquistare un pianoforte verticale. Ho iniziato a suonare autodidatticamente il pianoforte fin da quando ero piccolo. Negli anni della scuola media, ho frequentato un corso di pianoforte offerto dalla stessa scuola e devo dire che mi sono trovato molto bene. Una volta finito il corso decisi di andare a lezione privata da una maestra non lontana da casa mia. Dopo quasi un mese mollai tutto, la mestra era troppo pignola, era sempre nervosa e ogni mio piccolo errore o imprecisione le faceva perdere la calma. Lei mi fece perdere la volgia di suonare, e così smisi di frequentare le sue lezioni e lasciai anche lo studio da autodidatta.
Dopo circa 4 anni vedendo il film "il pianista" e ascoltando la colonna sonora di quel film, ovvero il Notturno n. 20 di Chopin mi rinnamorai del pianoforte e soprattutto di Chopin. Così decisi di continuare il mio studio da autodidatta fino ad oggi. Adesso vorrei qualche insegnante con cui continuare lo studio del pianoforte e mi sto dando da fare per trovarlo nel mio paese. Peccato che, visto che abito in provincia di Lecce, sono lotanissimo dal grande Christian...altrimenti sarei andato subito da lui  :(
Per tutto questo tempo ho suonato su un pianoforte digitale, ma ora, con il proposito di continuare lo studio con un maestro, vorrei comprarne uno acustico verticale. Ho avuto l' occasione di sunare su un pianoforte verticale Yamaha a casa di un mio amico e devo dire che, a differenza di quello digitale, ha un suono molto più completo e potente e i tasti sono molto più duri. Una cosa che ho notato sul panoforte verticale è che per colpa del pianoforte o per colpa mia non riesco a fare la mano sinistra più debole di quella destra anche poggiando la mano sinistra delicatamente. Come mai? E' colpa mia o del pianoforte?  :-\ Se è colpa del pianoforte mi potreste consigliare qualche pianoforte verticale che abbia dei tasti più sesibili alla variazione di pressione? E poi un' altra cosa: vorrei un pianoforte che abbia un bel suono, non metallico, un suono corposo, soffice. Cosa mi consigliate?

Grazie in anticipo a tutti,
Luca  :)

Desaparecidos

  • Visitatore
Dopo circa 4 anni vedendo il film "il pianista" e ascoltando la colonna sonora di quel film, ovvero il Notturno n. 20 di Chopin mi rinnamorai del pianoforte e soprattutto di Chopin. Peccato che, visto che abito in provincia di Lecce, sono lotanissimo dal grande Christian...altrimenti sarei andato subito da lui  :(
Una cosa che ho notato sul panoforte verticale è che per colpa del pianoforte o per colpa mia non riesco a fare la mano sinistra più debole di quella destra anche poggiando la mano sinistra delicatamente. Come mai? E' colpa mia o del pianoforte?
1-non esiste solo Chopin e tantomeno solo i suoi notturni!!!
2-Christian non ha alcun titolo per insegnare e MENOMALE che non ti sei messo nelle sue mani, trova un maestro serio che ti avvicini alla musica classica.
3-Il non riuscire a ponderare la forza credo sia un problema tuo di sensibilità, migliorerai facendo esercizio..

luca942009

1-non esiste solo Chopin e tantomeno solo i suoi notturni!!!
2-Christian non ha alcun titolo per insegnare e MENOMALE che non ti sei messo nelle sue mani, trova un maestro serio che ti avvicini alla musica classica.
3-Il non riuscire a ponderare la forza credo sia un problema tuo di sensibilità, migliorerai facendo esercizio..
1-non ho detto questo;
2-?
3-forse.
Ultima modifica: Gennaio 05, 2011, 01:27:02 pm da luca942009

*

Giulio

  • Administrator
  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 1367
  • La musica vale più di mille parole
    • MSN Messenger - giuggio184@yahoo.it
1-non esiste solo Chopin e tantomeno solo i suoi notturni!!!
Non ho detto questo.

Hai ragione. Aspettiamo qualcuno che ti possa dare un valido aiuto, i miei consigli sarebbero limitati, per esperienza personale, al solo yamaha.

luca942009

1-non esiste solo Chopin e tantomeno solo i suoi notturni!!!
Non ho detto questo.

Hai ragione. Aspettiamo qualcuno che ti possa dare un valido aiuto, i miei consigli sarebbero limitati, per esperienza personale, al solo yamaha.
ok   :)

Desaparecidos

  • Visitatore
Non ho detto questo.
Sì lo so....era una frase riferita in generali a tutto il forum.

Desaparecidos

  • Visitatore
Aspettiamo qualcuno che ti possa dare un valido aiuto, i miei consigli sarebbero limitati, per esperienza personale, al solo yamaha.
Quante cose hai imparato in questi giorni caro Giulio...

*

Giulio

  • Administrator
  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 1367
  • La musica vale più di mille parole
    • MSN Messenger - giuggio184@yahoo.it
Aspettiamo qualcuno che ti possa dare un valido aiuto, i miei consigli sarebbero limitati, per esperienza personale, al solo yamaha.
Quante cose hai imparato in questi giorni caro Giulio...

Anche tu, improvvisamente

Ps: mai consigliato un pianoforte... ho replicato soltanto per mostrare che non esiste solo strafottenza a punti :)
Ultima modifica: Gennaio 05, 2011, 02:20:03 pm da Giulio

sirbone83

SALVE A TUTTI,POTETE DARMI DEI CONSIGLI PER ACQUISTARE UN PIANOFORTE PER IMPARARE A SUONARE QUESTO FANTASTICO STRUMENTO?
VA BENE INIZIARE CON UN DIGITALE OPPURE PER UN PRINCIPIANTE COME ME ESISTE QUALCOS' ALTRO?....SE NON CHIEDO TANTO VORREI SAPERE ANCHE MARCHE E MODELLI.
GRAZIE A TUTTI,SIMONE.

luca942009

Aspettiamo qualcuno che ti possa dare un valido aiuto, i miei consigli sarebbero limitati, per esperienza personale, al solo yamaha.
Quante cose hai imparato in questi giorni caro Giulio...

Anche tu, improvvisamente

Ps: mai consigliato un pianoforte... ho replicato soltanto per mostrare che non esiste solo strafottenza a punti :)

*

Giulio

  • Administrator
  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 1367
  • La musica vale più di mille parole
    • MSN Messenger - giuggio184@yahoo.it
SALVE A TUTTI,POTETE DARMI DEI CONSIGLI PER ACQUISTARE UN PIANOFORTE PER IMPARARE A SUONARE QUESTO FANTASTICO STRUMENTO?
VA BENE INIZIARE CON UN DIGITALE OPPURE PER UN PRINCIPIANTE COME ME ESISTE QUALCOS' ALTRO?....SE NON CHIEDO TANTO VORREI SAPERE ANCHE MARCHE E MODELLI.
GRAZIE A TUTTI,SIMONE.

Posseggo uno yamaha p85. Poco più di 500 euro e non è niente male (a parte i tasti molto leggeri... cosa normale) :) Ripeterei l'acquisto

ValerioD

Ciao mi inserisco nella discussione in quanto ho visto che parlate del P85 Yamaha.
Forse potrei prenderne uno usato. In tal caso, ne consiglieresti l'acquisto o è un modello delicato che si rompe facilmente? Eventualmente, cosa dovrei controllare bene prima di comprarlo e, secondo voi, quanto dovrei pagarlo al massimo ? 

Come sempre, grazie a tutti per i consigli  ;) !!

Valerio

Controlla che la tastiera sia in buone condizioni... insomma, che i tasti siano tutti ben allineati ( alla stessa altezza ), che suonino tutti, che abbiano tutti la stessa pesatura (che siano tutti duri uguali ) e che non facciano strani scricchiolii...
...per il prezzo direi non più di €300 ( 350 se è proprio come nuova )
Se ti dovessero chiedere di più, ti converrebbe prendere qualcosa di nuovo ( ti sconsiglio vivamente Casio ).

Sulla stessa fascia di prezzo della serie P della Yamaha c'e' la Korg sp170 ( c'e' sia bianca che nera che rossa ),  non mi ha fatto impazzire perchè ha il tasto strano però provala se ti capita, per essere una Korg non fa proprio schifo, naturalmente stiamo parlando di tastiere da circa €600 quindi non aspettarti nulla di spettacolare.

*

Christian

  • Administrator
  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 1346
  • Tutti i corsi approfonditi: https://www.pianosolo.
Salve gente  ;D,
Mi chiamo luca e vorrei acquistare un pianoforte verticale. Ho iniziato a suonare autodidatticamente il pianoforte fin da quando ero piccolo. Negli anni della scuola media, ho frequentato un corso di pianoforte offerto dalla stessa scuola e devo dire che mi sono trovato molto bene. Una volta finito il corso decisi di andare a lezione privata da una maestra non lontana da casa mia. Dopo quasi un mese mollai tutto, la mestra era troppo pignola, era sempre nervosa e ogni mio piccolo errore o imprecisione le faceva perdere la calma. Lei mi fece perdere la volgia di suonare, e così smisi di frequentare le sue lezioni e lasciai anche lo studio da autodidatta.
Dopo circa 4 anni vedendo il film "il pianista" e ascoltando la colonna sonora di quel film, ovvero il Notturno n. 20 di Chopin mi rinnamorai del pianoforte e soprattutto di Chopin. Così decisi di continuare il mio studio da autodidatta fino ad oggi. Adesso vorrei qualche insegnante con cui continuare lo studio del pianoforte e mi sto dando da fare per trovarlo nel mio paese. Peccato che, visto che abito in provincia di Lecce, sono lotanissimo dal grande Christian...altrimenti sarei andato subito da lui  :(
Per tutto questo tempo ho suonato su un pianoforte digitale, ma ora, con il proposito di continuare lo studio con un maestro, vorrei comprarne uno acustico verticale. Ho avuto l' occasione di sunare su un pianoforte verticale Yamaha a casa di un mio amico e devo dire che, a differenza di quello digitale, ha un suono molto più completo e potente e i tasti sono molto più duri. Una cosa che ho notato sul panoforte verticale è che per colpa del pianoforte o per colpa mia non riesco a fare la mano sinistra più debole di quella destra anche poggiando la mano sinistra delicatamente. Come mai? E' colpa mia o del pianoforte?  :-\ Se è colpa del pianoforte mi potreste consigliare qualche pianoforte verticale che abbia dei tasti più sesibili alla variazione di pressione? E poi un' altra cosa: vorrei un pianoforte che abbia un bel suono, non metallico, un suono corposo, soffice. Cosa mi consigliate?

Grazie in anticipo a tutti,
Luca  :)

Ciao Luca, innanzi tutto grazie mille per la tua presentazione ma grazie mille soprattutto per quello che mi hai scritto, ne sono lusingato  :)  . Fra tutte le cavolate che spara Desaparecidos su una cosa ha ragione. Non ti disperare perchè c'è gente molto più in gamba di me e molto più vicina a te, devi solo cercare un po' ;)

Per quanto riguarda la mano sinistra più forte o uguale alla destra dipende. Ovviamente i bassi di un pianoforte sono generalmente più potenti e quindi posso sovrastare il registro dei medi o degli acuti con facilità. Bisogna valutare bene! In ogni modo credo che c'entri un po' anche la carenza di sensibilità che si acquista tranquillamente con lo studio.

Per quanto riguarda il pianoforte... io ho uno Yamaha modello B1 che amo, se non fosse per l'unico difetto: tastiera un po' troppo morbida.. tuttavia anche il Kaway K-50 è molto buono.  In ogni modo ti consiglio di stare sulle grandi marche che sono quasi sempre sinonimo di affidabilità ;)
Tutti i corsi di pianoforte approfonditi: https://www.pianosolo.it/shop/

Desaparecidos

  • Visitatore
Fra tutte le cavolate che spara Desaparecidos su una cosa ha ragione. Non ti disperare perchè c'è gente molto più in gamba di me e molto più vicina a te, devi solo cercare un po' ;)
Ahahahah