0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

ulisse

Clavinova CLP 340-Scelta giusta o sbagliata???
Gennaio 22, 2011, 06:43:36 pm
Salve a tutti:
A novembre dello scorso anno ho acquistato, su consiglio di questo forum, un clavinova clp 340.

Premesso che ho iniziato da autodidatta qualke anno fa su una tastiera elettrica.......e da settembre dell'anno scorso ho iniziato a prendere lezioni di piano e accorgendomi della notevole differenza tra una tastiera e un piano, ho deciso acquistare un piano.

Andando avanti con le lezioni mi sono comunque accorto che quando vado a fare gli esercizi di piano dalla mia insegante trovo notevoli difficoltà........non riesco a replicare (non dico a livello di suono) ma a livello di fluidità l'esecuzione svolta a casa.

Oggi la mia insegnate mi ha detto che forse non avrei dovuto comprare tale pianoforte? ma avrei dovuto prendere uno a corde.
Poichè ho posto la mia fiducia su alcune persone di questo forum volevo sapere ho fatto male o bene a prendere il Clavinova??? ???

trick5t3r

Forse il piano della tua insegnante ha tasti meno duri, dipende anche dalla marca! Anche pianoforti acustici tra loro avranno durezze dei tasti diverse, ad esempio uno Steiner non sarà uguale a un Bechstein o ad un Yamaha. Detto questo il CLP340 l'ho provato oggi e non mi è sembrato male come tastiera... Lascio la parola agli esperti.

l.golinelli

E' chiaro che uno strumento acustico è molto meglio... Però costa di più, e in condominio può essere un problema suonarlo... Un pianoforte digitale è sempre un compromesso... Cmq per me il clavinova che hai è uno strumento che va benone, a meno che tu non voglia diventare un pianista coi fiocchi... :)

*

eligen

Ulisse,
come forse avrai letto in un altro mio recente post anche io ho il CLP-340 e anche io riscontro una certa differenza nella tastiera rispetto quando vado a lezione e suono un piano acustico (anche io ho iniziato la prendere lezioni a Settembre). Credo tutto sommato sia una cosa normale e un po' scontata, nel senso che il pianoforte digitale per quanto di buon livello (secondo me è questo il caso del nostro) rappresenta comunque un compromesso, con svantaggi (ad esempio proprio il differente tocco sulla tastiera e a seconda della qualita del campionamento la qualità del suono) e vantaggi (la possibilità di suonare in cuffia a qualunque ora del giorno e della notte è impagabile e poi ovviamente il prezzo sicuramente molto inferiore rispetto ad un acustico specie se silent). Nonostante questa differenza io riesco comunque a progredire nello studio e a ripetere a lezione quanto studiato a casa (quello che realmente mi "frega" un po' è che a lezione sono molto più emozionato sentendomi come sotto esame e quindi sono molto meno rilassato con tutto ciò che ne consegue). La mia personale opinione (comunque da principiante) è che quindi il CLP-340 vada bene per iniziare ad imparare a suonare ovviamente tenendo conto delle precedenti considerazioni. Ciao e in bocca al lupo per le lezioni, eligen