0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Daniele Lagatta

Re:Casio CDP-200R
Gennaio 16, 2011, 01:59:02 am
Bè forse l'eccessiva incostanza mi penalizza nel riuscire pienamente con quella parte di Per Elisa...
riguardo al piano digitale...secondo te potrei cmq utilizzarlo come studio nel momento in cui non posso usare il pianoforte? cioè in altri termini rischio di avere un regressione usando quel tipo di piano?

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Casio CDP-200R
Gennaio 16, 2011, 02:05:46 am
guarda non te lo so dire non uso più piano digitali.... e sinceramente non ci tornerei neanche sui digitali.... però per studiare almeno inizialmente vanno bene...
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so

Pianorganist

Re:Casio CDP-200R
Gennaio 16, 2011, 09:06:57 am
@antares
I tasti dello Steinway troppo pesanti ???????

*

antares

  • Dio della musica
  • Mostra profilo
  • *****
  • 3102
  • pianista perdigiorno ma non perditempo
Re:Casio CDP-200R
Gennaio 16, 2011, 12:51:18 pm
rispetto a un clavinova si.... sempre in proporzione dico... nonostante abbia i tasti pesati la differenza si sente... o magari era il mio vecchio clavinova che faceva schifo boh...

ovviamente ora ci suono tranquillamente sugli stainway senza il minimo problema anche se un accordatina a quel del conservatorio non farebbe male ahah peccato che andrebbero accordati troppo spesso vistoquanto vengono suonati...
Ultima modifica: Gennaio 16, 2011, 01:03:09 pm da antares
Suonate con tutta la vostra anima e non come un uccello ben addestrato. (Johann Sebastian Bach)

Sarebbe un'illusione credere che si possa fissare sulla carta ciò che determina la bellezza e il carattere dell'esecuzione (Franz Liszt)

La verità è che la vera musica non è mai 'difficile'. Questo è so