0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Bagarospo

Ciao a tutti....nuovo utente nel forum,
volevo chiedere se qualcuno di buona volontà mi poteva elencare le caratteristiche fondamentali per un pianoforte digitale così da potersi orientare nella scelta (..fermo restando che l'orecchio, in questo caso, vuole sempre la sua parte!!).
Avrei deciso infatti di acquistarene uno come secondo strumento (ma forse primo, visto che il mio pianoforte lo posso suonare solo una volta ogni 2-3 settimane)...e non sò davvero quali sono le caratteristiche sulle quali focalizzarsi (tasti pesati, polifonia eccc).
Magari anche un consiglio diretto su un modello in particolare non mi farebbe proprio schifo , considerando che il mio budget è bassino e si aggira intorno ai 450-500 euro.
Grazie a tutti

*

guc

Io non mi intendo di digitali, ma quel budget è un pò bassino per prendere qualcosa di buona qualità.
Puoi cercare nell'usato. Considera che almeno deve essere dinamico (suonare piano e forte), tasti pesanti (oppongono un resistenza come una tastiera acustica) e che abbia 88 tasti.
Per la polifonia dipende da quanto vai "veloce"  :) o da quante note sai suonare contemporaneamente ma quello potrebbe non essere un problema.

*

sergiomusicale

Oltre a quanto detto da guc (che sottoscrivo pienamente) aggiungo: provare!, provare!!, provare!!!  ;) vedrai che nel giro di qualche tempo le migliori caratteristiche le capisci da solo (data la tua precedente esperienza con l'acustico non ti sarà difficile la comparazione)  :D

Bagarospo

Oltre a quanto detto da guc (che sottoscrivo pienamente) aggiungo: provare!, provare!!, provare!!!  ;) vedrai che nel giro di qualche tempo le migliori caratteristiche le capisci da solo (data la tua precedente esperienza con l'acustico non ti sarà difficile la comparazione)  :D

Grazie per i saggi consigli (anche a GUC) ...solo che io non ho mai detto di avere un acustico, il mio piano è di tipo classico a muro ...e questo sarebbe davvero il primo strumento digitale/elettronico che andrei a suonare....per tanto non ne sò davvero nulla e confesso di non essermene mai troppo interessato...ma adesso sento che mi manca troppo suonare e deve prendere qualcosa che possa rimpiazzare (in parte) il mio strumento con quel budget lì.
Una cosa tipo questa ...quali pregi e quali criticità potete individuare?
https://www.kirstein.de/it/Tastiere/Pianoforte-elettronico/Pianoforte-digitale/Classic-Cantabile-DP-5ss-WM-pianoforte-digitale-bianco-opaco.html
Oppure  questo ....che differenze ci sono?
https://www.amazon.it/dp/B019IFD5WW/?coliid=I3C9Q56N28LEWV&colid=3PA9TZ9OV3WD&psc=0&ref_=lv_ov_lig_dp_it

Grazie ;)

*

guc

non ho mai detto di avere un acustico

Se ha le corde è acustico. Forse fai confusione con il piano a coda

Bagarospo

non ho mai detto di avere un acustico

Se ha le corde è acustico. Forse fai confusione con il piano a coda

Hai ragione,scusa, semplicemente associavo, non sò perché, l'acustico a qualche tipo di elettrificazione.
Cmq oggi sono riuscito a ritagliarmi un pò di tempo per provare qualche modello di piano e ho suonato i seguenti modelli (e anche un altro che non ricordo nè il modello nè la marca ma non mi piaceva affatto)

Medeli DP250   (proposto a 500 euro)
Tastiera 88 hammer
 Polifonia 64 (max)
 Voices 26 voci
  Split SI
  Demo Song 1; Demo 26 voce

YAMAHA P45  (proposto a 450 con stand + pedale fatto bene)
Tastiera Graded Hammer Standard (GHS)
Sintesi AWM Stereo Sampling per suoni di piano autentici
10 voci
64 note polifonia (massimo)
Reverb e Chorus/Effect
Intelligent Acoustic Control
USB-to-host
           
YAMAHA YDP143  (799 euro di listino...lo otterrei a 650 !!)
 • Tastiera Graded Hammer Standard (GHS) con 88 tasti e tasti neri in finitura opaca • Pure CF Sound Engine • 10 voci •   192-note di polifonia
• Metronomo • Damper resonance • 4 tipi di riverbero • Funzione Dual • Modo Duo • 2 tracce di registrazione (1 song)
• Intelligent Acoustic Control (IAC) • Stereophonic Optimizer • Controllo Half-pedal • Libreria integrata con 50 songs pianistiche • Connessione USB TO HOST • Colore nero satinato


CASIO CDP130  (330 euro)
Tastiera: 88 Tasti pesati, Scaled Hammer Action
Risposta al tocco: 3 livelli di sensibilità
10 Suoni AHL
Metronomo integrato
Suoni di strumenti a corda migliorati
Pulsante effetto auditorium (basta premere il pulsante per donare al suono della tastiera il reverbero di una sala da concerto)
8 Effetti digitali
Interfaccia USB
Polifonia a 48 voci


CASIO PX160 (proposto a 620-630 euro)
Polifonia 128 Note
Suono di pianoforte realistico con AiR
Altoparlanti con porting posteriore offrono un suono superiore
Modalità Duet rende questo strumento perfetto per le lezioni
Connessione USB e registratore a 2 tracce
Tastiera tri-sensore Scaled Hammer-Action II per un vero feeling di pianoforte
 Ensemble d'archi e suoni di piano elettrico derivati dallo stage piano PX-55

Sinceramente l'ultimo Casio mi ha leggermente deluso perché ho trovato la riproduzione dei bassi davvero troppo poco incisiva rispetto a tutte le altre tastiere e per ottenere un suono udibile occore toccare con molta forza....davvero poco realistico.

Il Medeli mi ha sorpreso molto nella meccanica che sembra buonissima per la fascia di presso ma la campionatura del suono non dello stesso livello.

Ma ovviamente lo yamaha ydp143 è quello che mi ha impressionato di più come risposta ai tasti e come campionatura del suono davvero molto realistica.....
Il mio budget era di 450-500 euro ma questo piano con uno sconto così buono mi mette in crisi!!
Voi che mi consigliereste di fare?

*

c64

  • Virtuoso
  • Mostra profilo
  • *
  • 136
  • Mit der Dummheit kämpfen Götter selbst vergebens.
Hai messo assieme sia pianoforti con mobiletto che pianoforti "portatili". Se per te non e` requisito la portatilita` e l'Arius ti e` piaciuto, direi che la risposta te la sei data da solo.
Il Casio lo trovi decisamente a meno se cerchi ni giro (Scavino).
Ma a quel punto nella mischia buterei il Roland FP-30 che dovrebbe avere una tastiera migliore (PHA-IV) a triplo sensore (come la Casio del PX160).

Ma se provandolo dal vivo ti e` piaciuto l'Arius, prendi quello.

Bagarospo

Alla fine ho preso l'arius 143. .. spendendo un po' di più del previsto ma sono contento così.
Visto che ci sto e con la speranza bdibkkn andare troppo off topic, volevo chiedere consiglio su un buon paio di cuffie da abbinare al piano, visto che lo suonerò spesso e volentieri in questa modalità e suonandolo in negozio sia senza che con ho notato una grossa differenza perché effettivamente le cuffie che mi avevano dato non erano proprio un granché.
Grazie